Pensioni: sale la spesa, ma il 44% prende meno di mille euro

Secondo l'Istat, solo il 32,8% dei pensionati prende più di 1500 euro. Ma sale la spesa complessiva. In Italia 71 pensionati ogni 100 occupati, il 52% è donna e prende in media 13mila euro all'anno

Aumenta la spesa per i pensionati, ma la metà di loro prende meno di mille euro al mese. Secondo quanto rileva l'Istat, nel 2011 il 13,3% dei pensionati percepiva infatti un assegno minore di 500 euro al mese, mentre il 30,8% arrivava a mille euro. A questi va aggiunto il 23,1% che riceveva tra i mille e i 1500 euro e il 32,8% che aveva una pensione superiore.

Nel 2011, poi, la spesa complessiva per le pensioni degli italiani è stata di quasi 266 miliardi di euro, il 2,9% in più rispetto al 2010, con un incidenza sul Pil dello 0,2% in più rispetto all’anno precedente. Eppure il numero di chi percepisce una pensione diminuisce: due anni fa erano 16,7 milioni, circa 38 mila in meno rispetto al 2010. Vale a dire 71 pensionati ogni 100 occupati. Il 52% era inoltre formato da donne con assegni di importo medio pari a 13.228 euro, contro i 19.022 euro degli uomini. L'importo medio annuo delle pensioni nel 2011 era pari a 11.229 euro, 352 euro in più rispetto al 2010 (+3,2%).

 

Commenti

conenna

Mer, 17/04/2013 - 10:51

Di questi dati vi accorgete solo quando al Governo non c'è il Cav. Quando c'era lui, la situazione non era certamente migliore, solo che si taceva.

mares57

Mer, 17/04/2013 - 11:22

Avete letto il libro "Sanguisughe" di Giordano? Ebbene una di queste sanguisughe la maggiore e fra i più papabili per essere nominato Presidente di tutti gli Italiani: credo che qualcosa non funzioni nel modo giusto. Tetto massimo a tutti itipi di pensione vitalizi ecc. e ridiamo dignità a molti anziani. Riforme Fornero direttamente in pattumiera.Hanno creato danni immani e nessun tipo di beneficio, come del resto il governo Monti che oggi è al funerale di una grande donna dalla quale dovrebbe imparare molto. Blaire ha raccolto ciò che lei aveva seminato e in quanto all'Europa tanto decantata aveva visto con lungimiranza. Probabilmente perchè era figlia di un droghiere capiva bene l'economia più di tanti professoroni.

maubol@libero.it

Mer, 17/04/2013 - 11:24

conenna vero le pensiono erano uguali, ma c'erano i soldi per gli esodati, i cassaintegrati, la sanità, la scuola... ora?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 17/04/2013 - 11:45

dopo oltre 40 anni di lavoro, sapere di dover prendere meno di 1000 euro al mese, è assai parecchio mortifcante! 40 anni donati alla patria. grazie tante eh...

gdan

Mer, 17/04/2013 - 11:46

Ma questi pensionati che prendono tra i 500 e i 1000 euro al mese quando lavoravano (se lavoravano) quanti contributi hanno versato?

Ritratto di Ufotizio

Ufotizio

Mer, 17/04/2013 - 11:47

"e il 32,8% che aveva una pensione superiore." POSSIAMO SAPERE QUANTO PRENDONO? GRAZIE

Stratocaster

Mer, 17/04/2013 - 11:50

E scusate fino all' altro giorno chi c' era al governo sbirulino?

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 17/04/2013 - 11:52

Una delle cose più meschine fatte dai prof è stata quella di abolire l'adeguamento ISTAT per i pensionati, almeno quelli fino alla fascia B. In effetti, quando l'ente corrisponde non sono soldi suoi, ma RESTITUISCE, certo per un periodo inferiore a quello dei versamenti, quanto il lavoratore ha pagato. La rabbia non è per i pochi spiccioli, nel mio caso specifico i passati "adeguamenti" erano nella misura massima di circa € 20 lordi, ma perchè quegli incapaci boriosi invece di avere messo mano a sostanziali risparmi sulle spese della cosiddetta kasta, ha infierito su una categoria inerme che non può ribellarsi, non può scioperare e, checchè ne dicano quegli altri mantenuti dei sindacati, da questi non riceve alcun sostegno dato che non ne ricaverebbero un vantaggio, fatta eccezione di quella "giustizia sociale" di cui si riempiono la bocca ad ogni piè sospinto.

vince50

Mer, 17/04/2013 - 11:56

In Italia 71 pensionati ogni 100 occupati,diciamo che i nodi sono vicinissimi al pettine.Quando ci saranno 100 pensionati e 71 occupati in breve tempo il sistema salterà per aria,la pressione fiscale sarà a livelli inacettabili quindi per svariate ragioni ulteriore perdita di occupati.Non più soldi per gli ammortizzatosi sociali e nappure per le pensioni,BOOOOOMMMMM!!!!!!! Game Over.

cast49

Mer, 17/04/2013 - 11:56

conenna, era migliore, te lo dice un pensionato

handy13

Mer, 17/04/2013 - 11:58

...c'è sempre da chiarire e specificare quanti bollini hanno versato,...se uno versa x 40 anni...con trattenute mensili da 200 €....e prende 1100 €...chi ha versato pochi bollini quanto deve prendere..?

Ritratto di Ufotizio

Ufotizio

Mer, 17/04/2013 - 11:58

scusate ma qui qualcosa non torna, il 13% non prende 500 o meno, calcolando che prendano tutti 500 euro è 1 miliardo circa, quelli che prendono fra i 1000 e i 1500, facendo una media 1250 sono il 26% e calcolando fa 4 miliardi e mezzo. la spesa complessiva è 266 miliardi di euro, 5 e mezzo vanno al 36% degli italiani, e il resto????? stiamo parlando di 260 miliardi di euro di pensioni d'oro? GIORNALE RISPONDI!

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 17/04/2013 - 11:58

A incidere molto sull'impoverimento delle pensioni è stato il cambio euro/lira che ci ha regalato il buon Prodi. Ossia l'uomo che, dopo aver svenduto quasi tutti i tesori dell'Italia privandoci delle grandi aziende trainanti l'economia del Paese per far cassa, ossia per dimostrare con con lui al governo il PIL era sceso, e regalandoci oltre 110 mila esodati, ora gli stanno regalando anche il meritato premio di recarsi sul Colle... POVERA ITALIA, COME SIAMO MESSI MALE!!!!

Baloo

Mer, 17/04/2013 - 12:01

Il governo che toccasse i pensionati per derubarli ancora rischierebbe grosso. Il sangue degli italiani appartiene solo all'Italia! Chiudete le banche e le assicurazioni sanguisughe e truffaldine.

GilbertoVR

Mer, 17/04/2013 - 12:02

il livello delle pensioni italiane è scandalosamente basso e dovremmo vergognarci ma è necessario fare delle precisazioni: molti gondono di pensioni per le quali non hanno versato adeguati contributi, pensiamo ad artigiani e commercianti, molti pensionati al di sotto di 500 € godono di altri trattamenti pensionistici, non tutti sono poveri. Per serietà è necessario fare chiarezza per non creare qualunquismo e discriminazioni. Inoltre i veri pensionati poveri dovrebbero ringraziare l'ex ministro Sacconi che per loro non ha mai fatto nulla. Però ora i pensionati godono dei 10 Euro per partecipare alle tresferte per assistere alle manifestazioni di Berlusconi

Carboni oreste

Mer, 17/04/2013 - 12:02

Io,ex statale in pensione dopo 36 anni di contributi,prendo con l'ultimo aumento 1.183 euro netti.

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mer, 17/04/2013 - 12:03

Quindi non bisogna diminuire il numero dei rappresentanti politici, sennò la media si abbassa.

Mario-64

Mer, 17/04/2013 - 12:04

Chi non ha mai versato un euro di contributi quanto dovrebbe prendere secondo voi?

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 17/04/2013 - 12:06

conenna Sei un poveraccio con al falce ed il martello al posto del cervello

gneo58

Mer, 17/04/2013 - 12:17

allora prendendo per buone le cifre date e fatti 2 conti "della serva" sulla base delle cifre ufficiali del 2011 che davano circa 16 milioni di pensionati si evidenzia che il 67,2% dei pensionati prende in totale 11.536 MILIARDI di Euro e pertanto il restante 32,8% (5248000) si divide la bella cifra di 254.464 MILIARDI ! AZZ ! cordialita'

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 12:17

Ecco il risultato delle politiche economiche dei Berlusca boys con il testa il prode Tremonti ora chiamato dall'ex on.PDL Milanese ad un rimborso oneroso si ma anche sicuro simbolo di come non andava governata l'Italia!

emilio canuto

Mer, 17/04/2013 - 12:22

Vince50 & altri ignoranti. Anche ci fossero 200 pensionati per 100 occupati, non salta proprio niente. Le pensioni non si pagano con le trattenute agli occupati, ma con quanto hanno versato . Domanda : Quanto hanno versato i 10.000 sindacalisti della legge Mosca? Quanto ha versato Amato per prendere 30.000 euro al mese. Questi sono coloro che fanno saltare il banco delle pensioni.

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 17/04/2013 - 12:25

In Italia i nostri "politici" hanno creato pensionati di serie "A" di serie "B" e infine di serie "amatoriale" (gergo calcistico). La colpa non è la loro , se uno nasce ladro, non ci si può fare niente, la colpa è nostra!! ... che li votiamo!! che "litighiamo tra di noi" questo è più bravo del tuo, ma la sostanza .... è questa, c'è chi governa e ... chi sta zitto!!! O chi dice qualcosa, tanto per dire di conoscere il problema , e lo conoscono BENE!!!!....... MA chi crede che avrà un seguito, alzi la mano . Grazie a questi "BRAVI" politici e chi gli regge la coda .

LAMBRO

Mer, 17/04/2013 - 12:25

Conenna un trinariciuto come te è evidente che è fra coloro che hanno un trattamento di favore!! E fa parte della solita casta ; quella in cui le baldracche sono solo a casa degli altri. Siete stati e sarete la rovina dell'Italia e degli Italiani.

emilio canuto

Mer, 17/04/2013 - 12:27

Mario-64. Chidi alla CGIL quanto prende uno che non ha mai versato niente. Loro hanno fatto la legge Mosca e 10.000 sindacalisti ROSSI percepiscono la pensione. NON LA MINIMA? non lo sapevi? Informati prima di fare battute.

walter54

Mer, 17/04/2013 - 12:30

Si può scrivere quanto prende di pensione il dott. Feltri e da quando la prende?

Marcello.Oltolina

Mer, 17/04/2013 - 12:32

Il problema sono i pensionati che hanno ricevuto una pensione superiore ai contributi versati e poi ci sono pensionati che hanno versato contributi previdenziali per 40 anni e oltre che si vedono decurtare la loro pensione per darla a chi non ha mai versato contributi.

gneo58

Mer, 17/04/2013 - 12:36

quindi il 33% dei pensionati si divide una cifra circa uguale a quella che si dividoni i restanti 67% pensioni tagliate/decurtate/ridotte ecc ecc chi si intasca 'sti soldi in piu' che vengo chiesti ogni anno ? andiamo bene..... cordialita'

ferna

Mer, 17/04/2013 - 12:37

quanto populismo in questo articolo, si considerano pensionati anche i percettori di pensioni sociali ed assistenziali? queste dovrebbero essere calcolate a carico della fiscalità generale e non del monte contributivo INPS. Poi quanti commercianti e liberi professionisti hanno evaso volutamente contributi e fisco e ricevono anche una pensione pari al 80/90 pct ultimi redditi dichiarati. La maggior parte dei percettori di pensioni sui 500 euro sono questi e forse possiedono anche una seconda casa comprata con reddito evaso. Non guardiamo al montante delle pensioni ma a quanto si è pagato e non solo agli anni di lavoro.....

Duka

Mer, 17/04/2013 - 12:39

Eppure i parlamentari, in particolare quelli di sinistra che non perdono occasione per dichiararsi difensori del popolo, hanno pure fatto una manifestazione sulla povertà, INCASSANO MENSILMENTE EURO 20.000 DA DECENNI. POPOLO ITALIANO (bue) SVEGLIATI

il gotico

Mer, 17/04/2013 - 12:40

Parliamo anche dei veri invalidi, la zia di una mia amica deve presentarsi ogni anno per la verifica della sua invalidità, per controllare che il suo stato di salute non sia migliorato a tal punto da non richiedere più un aiuto statale, le hanno amputato la gamba destra, ad oggi nessuna ricrescita, ma all'INPS ancora confidano e non essendo certi ogni anno vogliono togliersi i dubbi. Figlia di un amico, invalida al 100%, percepisce 300 euro al mese e se dovesse trovare un lavoro sopra i 4000 euro annui la pensione verrebbe sospesa, perchè è ovvio che anche con 5000 euro annui, in Italia si vive da nababbi. Poi guardi le Iene e vedi un Bocchino che seppur da trombato si porta a casa l'indennità, 6200 euro mensili, con Amato che paragona questi parassiti agli esodati e adesso lo ritroviamo in pool per la presidenza... ma non avete ancora finito di prenderci in giro ? L'Italiano, brava persona, abituato a essere sottomesso, ma a tutto c'è un limite e voi lo avete superato da tempo.

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 12:42

Questo è di sicuro un problema importante ma anche l'arresto di Malinconico (quello che si era già distinto per i suoi rapporti con la cricca degli appalti cui apparteneva quel Piscicelli che la notte del terremoto dell'Aquila si sollazzava di risate al telefono in attesa di contare i quattrini che gli sarebbero piovuti dal cielo) può esserlo...ed invece nemmeno una riga.

maubol@libero.it

Mer, 17/04/2013 - 12:42

cicero08 ringrazia Prodi e Ciampi che ci hanno regalato l'euro!

Noidi

Mer, 17/04/2013 - 12:43

@emilio canuto: Lei vive nel paese dei balocchi. Una volta, fino a ca. 15 anni fà, esisteva la pensione retributiva dove non veniva calcolato quanto versato bensi quanto si era guadagnato nell'ultimo periodo, se non sbaglio gli ultimi 5 anni. Solo da poco esiste la pensione contributiva, in cui appunto si calcola quello che si è versato. Quindi cosa facciamo con tutti coloro che effettivamente hanno pagato poco o niente nel fondo pensionistico? Li eliminiamo? Quindi l'ignorante, e bello grosso poi, è proprio Lei. Siete mitici, ogni volta vi date la zappa sui piedi da soli. E poi vi lamentate che vi chiamano bananas? Quello è il minimo.

Massimo Bocci

Mer, 17/04/2013 - 12:49

Ho i soldi o la vera GRANA, non si possono mica sprecare con degli Italiani morti fame,Italiani che hanno dato l'anima per questo paese che li ha sfruttati fino all'osso, mica come i loro compagni andati e che vanno in pensione (con una o più pensioni di regime con contributi figurativi) a 40 anni (non di anzianità ma proprio anagrafica, e poi se gli si diamogli una mano (a questi miserabili) per la LORO dipartita, con attività ludiche ricreative (tipo la gite INPS Fantozziane) è così che il regime fa atti di umanità (REGRESSO) con i gay ci vuole la vera eutanasia programmata di REGIME, (così con la finanziaria si decide anche i LOCULI PROGRAMMATI), cosa vogliono questi miseri il pane ma se non hanno nemmeno i denti,la GRANA serve al regime (per i loro investimenti MPS,coop,immobiliari,ecc.ecc, non vorrete che finiscano come NOI ITALIOTI, ma loro sono i GRAVATTARI, un REGIME, l'hanno ideata loro la (TRUFFA) più bella del mondo, la costituzione TRUFFA DEI SENZA VINCOLO, meno mele che in quelle parti ci sono anche i cittadini che si contentano della semplice DEMOCRAZIA, magari SVIZZERA!!! Eppoi ormai siamo nel CLUB EURO fondato sulla TRUFFA, di cui le pensioni da fame (al Bue) ne sono una parte fondante, lo avete sentito lo zerbino, bocconiano di mele di ferro, abbiamo i conti in ordine??? Stiamo STERMINANDO i pensionati, e con i loro soldi paghiamo regolarmente come soci ( POLLI di infima minoranza) la retta della TRUFFA EURO (2miliardi mese più i puffi delle Banche Crucche), in Europa si sono meravigliati di quanti POLLI da spennare (PRONI) ci siano in Italia e finché dura ci plaudono a continuare (bravi bis BISCHERI!!!), forse da come siamo BRAVI i primi, ci aumentano la RETTA!!! Contenti coglionazzi ITALIOTI.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 17/04/2013 - 12:54

Le, pensioni sono abbinate al guadagno che uno ha, se le Ditte non guadagnano bene non possono pagare gli operai o impiegati come si meritano, in Italia la gente guadagna un 1/4 in meno che in Germania, ma molti dimenticano che qui in Germania le riforme necessarie si fanno subito é non dopo 50 anni come é in Italia, questo é il tipico fatto del cane che si morde la Coda, in Germania non ci sono sindacati comunisti come la Cgil-Fiom in Italia che bloccano ogni riforma che porta lavoro é ricchezza, é inutile che si passa la patata bollente a Berlusconi come fá qualche cretino su questo blog dimenticando che lui stesso ha fimato i Referendum di dipietro!; la colpa del regresso Italiano ha un solo nome il pci- pdpci, che Hanno ancora una ideologia komunista che ha bloccato ogni riforma per il Paese influenzando Scuole, Universitá, Sindacati, Banche é 9 Milioni di ignoranti Komunisti contro gli interessi primari del Paese!, cari Connazionali vi siete mai domandato perche la Germania é la Nazione Economica piú forte in Europa?ebbene questo la Germania lo deve ad una societá dove il komunismo non esiste, io avendo una moglie che viene dalla ex DDR ho visto di persona Cosa ha combinato il komunismo a Berlino est oppure a Lipsia, Magdeburgo, Dresda e Rostock; é solo un completo ignorante é cretino puo credere ancora a questa Ideologia!.

Marzia Italiana

Mer, 17/04/2013 - 12:55

Perche' prima dell'euro, percepivano 1 milione di lire di pensione, e quelli che oggi prendono 1500 Euro, percepivano ben 3 milioni di lire. Non era mica male! Comunque, e' immorale ed irresponsabile dare 31000 e anche 4100 Euro al mese a personaggi che si sono impegnati,si far per dire, direi piuttosto si sono "affaccendati" nella vita politica e nella pubblica amministrazione e non necessariamente per meriti e competenze. Fossero stati competenti non avrebbero messo tutta l'Italia in ginocchio. Quindi, quel che e' ancora piu' disgustoso e' il fatto che questi furboni si pappano, senza vergogna o scrupoli, tutti questi soldi, senza nemmeno meritarseli e senza preoccuparsi di coloro che sono costretti a campare con solo 500 Euro! E cosa fa lo stato a questo proposito? Nulla! Convenientemente, proteggono i loro interessi escogitando i "diritti acquisiti". Mi sembra di ritornare ai tempi del monarca assoluto per diritto divino. Almeno quello era uno solo, oggi siamo infestati da centinaia e centinaia di monarchi che si arrogano questo diritto! Visto che stiamo andando indietro, forse dobbiamo anche rispolverare la vecchia ghigliottina?

Marzia Italiana

Mer, 17/04/2013 - 13:04

Se lo stato mettesse un tetto alle pensioni d'oro, si potrebbe ridistribuire meglio il danaro pubblico. Non penso sia necessario che una pensione, e nemmeno uno stipendio, debba superare i 10.000 Euro al mese, bastano ed avanzano. Nessuno ha versato tantissimi soldi in contributi da giustificare quelle cifre astronomiche, considerando soprattutto il fatto che la vita si e' allungata notevolmente. Inoltre, non e' il caso che paghiamo autoblu con autista, ufficio e segretari a coloro che sono stati al governo. Terzo, eliminerei i senatori a vita, anche questi parassiti della societa' (tra l'altro, non muoiono mai!) Ecco, come si recupererebbero abbastanza soldi da dare un po' di ossigeno a tutti, poveri e meno poveri, incluso le imprese! E questa non e' un'opinione, e' matematica!

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 13:04

X Maubol: euro o non euro il pianeta pensioni era già al collasso e sono stati i governi successivi a far si che l'Italia tornasse indietro di 50 anni. Ma attenzione il peggio deve ancora venire

Angel59

Mer, 17/04/2013 - 13:05

Fra qualche anno ci saranno 150 pensionati ogni 100 occupati, allora o si toglieranno le pensioni oppure si dovrà ricorrere all'eutanasia obbligatoria dopo aver compiuto 80 anni.

blues188

Mer, 17/04/2013 - 13:06

I politici meridionali hanno regalato tutto a tutti (i meridionali) e ora ci lamentiamo? Quanti invalidi finti e inventati ci sono ancora da scoprire? Quante truffe per i finti lavoratori agricoli pugliesi, calabresi, siciliani, campani, abruzzesi? Le campagne sono vuote e si assumono neri per la stagione de pomodori pagandoli con le bastonate, ma non si vuol porre rimedio.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 17/04/2013 - 13:13

Perchè quando c'era lui , quanto guadagnavano i pensionati ? Perchè questi articoli non le scrivavate due anni fa ? Capisco che dovete difendere la pagnotta , ma tutto ha un limite , chi pensate di prendere in giro.

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 17/04/2013 - 13:20

mortimermouse.Se dopo 40 anni di lavoro percepisce 1000 euro è perchè ha versato per tale somma.pretenderete mica di prendere i soldi che hanno versato gli altri?A molti andava bene versare poco...Quindi.

Roberto C

Mer, 17/04/2013 - 13:32

Ma se io i soldi che verso all'INPS (nel mio caso sono circa 3200 euro) li versassi a una qualsiasi società privata di assicurazioni, dopo 30 o 40 anni quanto maturerei? Certo è comodo dire che ormai il sistema è contributivo. Prima di tutto non è giusto che chi è andato in pensione 15 anni fa - magari a 55 anni - continui a prendere una pensione calcolata esclusivamente in base all'ultimo stipendio, mentre a chi va in pensione oggi venga calcolata in base a quello che ha effettivamente versato. Ma poi, siamo sicuri che lo Stato faccia i conti per bene? Secondo me se verso per 35 anni 250 euro al mese a una compagnia privata... alla fine vivo da nababbo, altro che le pensioni da fame che passa lo stato (e non solo, se muoio, di quello che ho versato ne possono usufruire gli eredi, che fine fanno invece tutti i contributi versati da coloro che passano a miglior vita prima di andare in pensione e non lasciano vedove o vedovi?)

ilfatto

Mer, 17/04/2013 - 13:33

@maubol@libero.it...ma secondo lei perché il cav se ne andato se i soldi c'erano e i conti erano in ordine? ahhh ma lo so l'ignorare è insito nella natura del pdelliota credente alla nipotanza di Mubarak e ai ristoranti e aerei stracolmi belle le favole eh?

ferna

Mer, 17/04/2013 - 13:44

per Chiara Serra, ma faccia un articolo serio, distingua le pensioni da lavoro da tutto quello che è assistenza, quello che è privato dal pubblico e dai privilegi della Casta e Politica.. Non vedo molti poveri in Italia, visto che l'80 pct sono proprietari di casa ed altro..

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 17/04/2013 - 13:46

Le pensioni .... come la sanità ... costano troppo . Vanno eliminate. A meno ché ... non diventino private ... gestite da amici di amici , da picciotti.

rokko

Mer, 17/04/2013 - 13:52

cast49, che lei fosse un pensionato già lo sapevamo, non è che deve venire a dircelo. Solo uno che non ha più alcun contatto con il mondo del lavoro, da anni, può scrivere le sciocchezze che ci propina lei.

a.zoin

Mer, 17/04/2013 - 13:57

Tutti coloro che hanno lavorato,e dichiarato le tasse a fine d`anno, HANNO DIRITTO DI RICEVERE UNA PENSIONE,che sia sufficente di poter vivere senza problemi. Lo sbaglio che lo STATO ITALIANO ha fatto, è di dare pensioni a gente inferiore ai 40 anni, dare diverse pensioni a parlamentari e impiegati statali che non meritano. Su questo,si può sempre provvedere: TOGLIERE LE SECONDE PENSIONI E MANDARE A LAVORARE I PELANDRONI. COLORO CHE HANNO EMANATO QUESTE LEGGI ( SE VIVONO ANCORA )che vengano messi al bando.

Cinghiale

Mer, 17/04/2013 - 13:59

Che la media femminile sia più bassa, rispetto alla media maschile, si spiega con il fatto che moltissime donne hanno fatto la casalinga a TEMPO PIENO per una vita intera e percepiscono la pensione minimissima (500 euro?). Però questa media di 12.000 circa per le donne e 19.000 circa per gli uomini mi puzza di presa per il sedere. Hanno mediato con i 35.000 circa mensili di Amato&C.?

ilfatto

Mer, 17/04/2013 - 14:00

@Roberto C...guardi che basta andare su un semplice sito si simulazioni e la sua curiosità verrebbe soddisfatta, cmq le posso dire che io verso il tfr in un fondo pensionistico privato, investimento prudente (se vuole rischiare alto può farlo ma potrebbe ritrovarsi ZERO!), verso circa 2500 euro all'anno e dopo 25 anni di versamenti le prospettive sono per una pensione a 67 anni di 2800 UERO all'ANNO!! si faccia i suoi conti, poi se lei con cifre simili può viverci da nababbo...mi spieghi come fa!

Ritratto di KNight

KNight

Mer, 17/04/2013 - 14:38

hai ragione Chiara! Quando al governo c'era il tuo padrone i pensionati prendevano 6000 euro netti alla settimana. Che bei tempi!

amecred

Mer, 17/04/2013 - 14:58

e allora? il pensionato di oggi e' il lavoratore di ieri che versava contributi in lire. mille euro sono 2 milioni di lire. andiamo anche a vedere quanti contributi hanno versato questi ex lavoratori.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 17/04/2013 - 14:59

Ma veramente credete che per gente che non ha mai lavorato e quindi poco contribuito al fondo pensione mille euro siano poche? In italia si pretende senza dare la controparte .In compenso in germania gli operai con un contibuto di 45 anni , alcuni e sono molti, non arrivano a 800, 900 euro mensili.A contribuire a prendersela in quel posto furono i magnifici consulenti del cancelliere rosso ; quello che mise la museruola al mondo operaio mettendolo in condizioni di rimanere morti di fame.Mentre lui si sa come si mise a posto.

Lino1234

Mer, 17/04/2013 - 15:01

A proposito del valore reale delle pensioni, ricordo bene che dal giorno dell'entrata in vigore del cambio £/€, presidente UE Prodi, il caffè, che costava meno di £ 1000, passò ad un euro, cioè a £ 2000, raddoppiandone di colpo il costo. Ed è ciò che successe a tutti gli alti prodotti. Ora premiamolo eleggendolo presidente della repubblica!! Saluti. Lino - W Silvio

aredo

Mer, 17/04/2013 - 15:04

Che le donne prendano pensioni inferiori agli uomini è una totale assoluta menzogna così come quella di dire che prendono stipendi inferiori. Pensioni e stipendi non sono legati al sesso! Per cui chiunque dica una cosa del genere sa di mentire o è cretino. Poi la pensione deve essere in proporzione agli anni di lavoro. Se si alza la pensione minima per quelli che non anno lavorato allora chi ha pagato i contributi per decenni deve vedersi riconosciuto un aumento maggiore, proprio perchè i contributi li ha pagati.

Lino1234

Mer, 17/04/2013 - 15:14

#marino birocco ed altri trinariciuti, perché non ci liberate della vostra presenza andando ad abitare in Corea del Nord, a Cuba, od in altri Paesi che hanno la fortuna di vivere sotto il regime dei GIUSTI : il comunismo, dove troverete il benessere e la pace..... dei sensi). Saluti. Lino W Silvio

lorenzo464

Mer, 17/04/2013 - 15:17

ma chi scrive questi articoli dove vive? Cosa c'è di scandaloso a percepire 1000 euro da pensionati quando lo stipendio medio di chi va a lavorare è poco pià alto? Sarebbe scandaloso se lo stipendio normale fosse 4000 euro, 1000 euro (che o sono proporzionali a quanto versato o al limite meglio..) a gente che si spera non abbia mutui da pagare o figli da mantenere non sono poco, tant'è che abitualmente sono i nonni a dare la mancia ai nipoti e non il contrario

franco@Trier -DE

Mer, 17/04/2013 - 16:07

E VI LAMENTATE CON 1000 EURO AL MESE DI PENSIONE?UNO STIPENDIO è.GDAN TI RISPONDO IO, ABBIAMO VERSATO MENO DEGLI ALTRI SICCOME PER ME L'ITALIA è SEMPRE STATO UN PAESE DI MERDA CHE QUANDO CERCAVO LAVORO MI DICEVANO, MIO CARO SE VUOI VENIRE A LAVORARE NON TI POSSO METTERE IN REGOLA, ALLORA SE TU DISOCCUPATO PIUTTOSTO CHE STARE A CASA ANDAVI PENSAVI PER QUALCHE MESE POSSO GUADAGNARE QUALCOSA ANCHE SENZA ESSERE IN REGOLA,CERTO CHE QUESTA FILOSOFIA QUI IN GERMANIA NON VA QUI SONO TUTTI IN REGOLA ALTRIMENTI NON LAVORANO, ALLORA SI DOVEVA LAVORARE PER VIVERE ORA NON VOGLIONO LAVORARE SENZA ESSERE IN REGOLA NON SPORCARSI LE MANI E GUADAGNARE MOLTO SUBITO.QUESTO DALLA FINE DELLA GUERRA SINO AD ORA, NON C'è MAI STATO NE BENESSERE NE GIUSTIZIA IN ITALIA CHI PRENDE 10000 E OLTRE EURO AL MESE NON LA PENSA COME ME.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mer, 17/04/2013 - 16:43

C'è chi va avanti con 516 euro, grazie ai buffoni che ci comandano,pieni di soldi rubati a noi ufficialmente con le loro leggi fatte ad personam parlamentare.Mi fanno venire la nausea

honhil

Mer, 17/04/2013 - 16:45

"Ha offerto allo psiconano garanzie sui processi", grida Grillo, puntando il dito contro Bersani. E Poi ne spiega il motivo. E la spiegazione è inquietante. Molto inquietante. Di fatto dà ragione, in modo incontrovertibile, e le rende palpitante e più che mai attuale, a tutte le lamentele che lo “psiconano”, nel tempo, ha rivolto al Csm. Perché se il nuovo presidente può, su raccomandazione di Bersani, influenzare positivamente, attraverso il Consiglio Superiore della Magistratura, sull’andamento dei processi del Cav, allora, non sono per niente fole le accuse che Berlusconi muove alla Sinistra circa l’origine della moltitudine dei suoi processi. O no?

cameo44

Mer, 17/04/2013 - 16:51

Non tutti i pensionati per lo Stato valgono 1.000,00 euro solo chi va in pensione dopo oltre 40 anni di duro lavoro vale così poco mentre i soli ti componenti delle varie caste nonostante i privilegi e gli emolumenti percepiti hanno pensione cosidette d'oro vedi Fini Veltroni Marini e tutti gli ex alla faccia della equità e giustizia sociale ecco la tan to decandata democrazia siamo come nelle peggiore dittature mentre il popolo soffre chi sta al potere non conosce sacrifici è ne è sempre esentato

unosolo

Mer, 17/04/2013 - 16:59

la colpa è dei politici e sindacati , le pensioni dopo dieci anni sono insufficienti per il reale versamento fatto , cioè non crescono in base alla reale svalutazione o inflazione , tutti i pensionati politici possono avere il cumulo delle pensioni il popolo no , per la casta le pensioni aumentano sistematicamente mentre per il popolo lo decidono loro ed ecco che dopo dieci anni chi prendeva 600 euro ha sempre avuto un piccolo aumento che automaticamente veniva inghiottito dagli aumenti di ritenute in busta paga cioè tasse addizionali e irpef , tra regioni comuni e province quindi quel pensionato senza quegli aumenti di ritenute oggi non sarebbe povero , tra poco saranno poveri coloro che 10 anni fa prendevano 2000 euro , le pensioni non salgono pari alla inflazione reale vengono fermate per dare soldi alla casta , non bisticciamo tra poveri i ladri sono altrove. e da diversi anni sono castigati i pensionati ricchi che non hanno avuto aumenti ma solo decurtazioni attive e continue per il prelievo diretto in busta paga , non parlo delle pensioni sopra i 4000 euro mese ma appena sopra la minima , quindi tutti i politici e sindacati hanno pensato ai loro interessi mantenendosi privilegi come le doppie pensioni e i vitalizi cosa che il privato non può permettersi in quanto deve fare l'unione degli anni versati e se agricolo vengono o venivano dimezzati se non erro , quindi non scanniamoci tra poveri i ladri sono altrove.

fiducioso

Mer, 17/04/2013 - 17:27

Ci sono anche persone (una a caso: mia moglie) che hanno versato 14 anni di contributi e non hanno diritto a una minchia di niente, e lo stato neppure restituisce i contributi "regalati". Mentre ci sono altre persone, sopratutto sindacalisti e politici, che grazie ai contributi "nominali", cioè, contributi zero ma conteggiati come fossero versati, percepiscono le pensioni più ricche...a scapito di chi ha veramente versato fior di soldoni. Ringraziamo di questo la triade sindacale (triple spese per avere un solo risultato negativo).

leo_polemico

Mer, 17/04/2013 - 18:37

ilfatto Mer, 17/04/2013 - 14:00 Ma lei la matematica la conosce? 25 anni di versamenti a 2500 € annui danno un versamento totale di 62500 €. L'importo di 2800 € di pensione annua corrisponde a un rendimento annuo del 4,5 % sull'importo totale versato. Spero, per lei, che le sia scappato qualche "errore" dalla tastiera del computer perchè, se quello che ha scritto è vero, vuole fare della beneficenza a qualcuno: può scegliere un altro modo!

vacabundo

Mer, 17/04/2013 - 20:39

Se no, da dove prenderebbero i loro ricchissimi emolumenti o ladrocini?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 17/04/2013 - 20:40

La SMEmorata Boldrini e il minimo salario garantito a sfaticati? Ma ccheskì non ha mai letto la Costituzione o perchè grazie al fu “ Re Giorgio Marx I ” è cloaca o peggio 50 piani di morbidezza Foxj? Sbaglio « L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. »e “Geoge” ci ha regalato l'uomo dei Monti con solo tasse Comuniste Vampiri di Transilvania che ha causato molti suicidi? SMEmo spirito democratico della Repubblica. Art. 53. Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività. Art. 54. Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge. 1° un terrorista si può essere essere eletto “ Onorevole? ” 2° non è umiliante non lavorare e acciappare un salario o perchè piace a Ferrando Comunista e amigos dei Centri in-Sociale operatori si pace anche di quella eterna o il ricamino al mio cranio http://www.flickr.com/photos/32560511@N08/3037221737/ subito a Milano era un dolcetto scherzetto?

peter46

Mer, 17/04/2013 - 22:55

leo_polemico...ilfatto versa il suo anno di TFR(più o meno la precedente mensilità)ad un fondo pensione di sua scelta o dopo un certo periodo,senza scelta,imposto dallo stato che ha voluto togliere "l'approvvigionamento "principale alle imprese,per costringere a pagare tassi usurai alle banche.Il rendimento annuo del 4,5%,rispetto al precedente 1,5%+0,..per il costo di determinati prodotti, può essere più interessante...ma rimane sempre una miseria chiamata erroneamente pensione integrativa.Per cui,malgrado la sua "ideologia"nè il dito nè la tastiera hanno sbagliato.L'unica cosa da ricordargli è che ormai è assodato(Lui non cambia mai il solito vecchio disco)che a Berlusconi è stato ""imposto""di mollare da Von RumpuY(pres del cons eur)perchè altrimenti lo avrebbe ""rumputu""immettendo cct e bot sul mercato per più o meno il debito Italiano(tralasciando da parte mia di specificare cosa sarebbe stato fatto in concomitanza(ricatto)alle aziende dei suoi figli).A futuri commenti sul tema non dimentichiamoci(oltre ai "cosidetti"contributi "figurativi")la "più bella gioventù"che dopo 15anni6mesi1giornoda 50anni si becca la pensione alla faccia nostra.A coloro che "miracolati"parlano di pochi contributi versati da certe categorie,pregherei di spiegarci come mai(non sono leghista,non sono leghista)gli extra-comunitari hanno il diritto ad una pensione(non importa la cifra)per un genitore "ricongiunto"senza aver mai versato un contributo...e sicuramente superiore ai 216 euro della più minima pensione di un Italiano/a.

65Pietro

Mer, 17/04/2013 - 23:16

Un conto e' fare delle statistiche, e un altro e' trarre delle conclusioni dalle analisi delle stesse. E' sbagliato dire che "Per lo Stato un pensionato non vale mille euro". Infatti la pensione e' (o dovrebbe essere) legata ai contributi versati, tanto meno questi sono stati (perche' lo stipendio era "basso", o perche' si e' lavorato per un periodo limitato) e di conseguenza tanto meno e' l'ammontare della pensione. Non dimentichiamo tra l'altro, che i contributi degli stipendi elevati, fanno maturare in modo meno che proprozionale la relativa pensione, in quanto una parte va a compensare chi non avendo sufficienti contributi, viene in ogni caso gratificato con una pensione "sociale" di minima. Lo stesso concetto si applica alle differenze di "genere", il cui "peccato" (se di "peccato" si tratta) e' a monte, in altre parole e' legato a mansioni e relativi stipendi. Comunque le differenze statistiche sono anche ingigantite, da tante pensioni dei 19 anni, 9 mesi e 1 giorno, di cui i beneficiari godono da una ventina d'anni, senza un corrispettivo di contributi che possano coprire questa munificienza clienterale dello Stato. Un altro elemento di discontuinita' (anche di genere) e' rappresentato dalle pensioni di reversibilita', che vengono decurtate per tenere conto di altre entrate. Se qualcuno ha per es una propria pensione di 800€ e una di reversibilita' di 800€, dal punto di vista statistico sono due pensioni da 800€, ma per chi le intasca sono una pensione da 1600€.

Patrizia 55

Gio, 18/04/2013 - 01:48

Chi fece la legge delle pensioni baby? Insegnanti in pensione a 35 anni di età e con pochi anni di servizio. Una delle leggi vergogna nazionale... Chi era al Governo???? Berlusconi è venuto molto molto molto dopo. E questa è una delle tante leggi vergogna FINO AL 1994 quando Berlusconi entrò in politica. Chi ha svenduto l'Iri e tutte le piu grandi realtà ITALIANE all'estero? Amato lo dimenticate? Chi ha voluto l'Euro? Il grande difetto della sinistra è sempre negare l'evidenza.

alby28

Gio, 18/04/2013 - 04:09

@fiducioso-vero,mio suocero ha versato 28 anni di contributi,quando è deceduto(45 anni)i suoi contributi sono finiti nel cesso perchè non era sposato e sua figlia non essendo inabile non poteva riscattare la reversibilità,mi chiedo dove siano finiti quei contributi ora...............

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 18/04/2013 - 07:49

IN EFFETTI LA PIU' GRANDE TRUFFA VERSO I CITTADINI, PENSATA ED APPLICATA IN ITALIA E' IL SISTEMA PENSIONISTICO.PERO' NESSUNO A FATTO NIENTE PER ELIMINARE QUESTA TRUFFA IMMORALE SPECIALMENTE SINDACATI E POLITICI DI SX.CHISSA PERCHE'??????????????

millycarlino

Gio, 18/04/2013 - 08:13

Quando potranno essere rese pubbliche le pensioni dei componenti la Corte del Parlamento Italiano? Milly Carlino

franco@Trier -DE

Gio, 18/04/2013 - 09:32

Paquale.Esposito gli italiani queste cose non le capiscono.

franco@Trier -DE

Gio, 18/04/2013 - 09:35

Esposito non dire che si sta bene in Germania altrimenti arrivano come le cavallette.

franco@Trier -DE

Gio, 18/04/2013 - 09:44

maubol hai dimenticato il meglio D'Amato.

peter46

Gio, 18/04/2013 - 10:16

X leo_polemico...senza polemica.ilfatto,secondo Me,ha ragione,in questo caso.Si parla di TFR(liquidazione)tolto per legge(e forse anche bipartizan)alle aziende che lo usavano come "approvvigionamento"costringendole a ricorrere alle banche col pagamento di maggiori interessi.E dato alle assicurazioni(emanazione delle banche).Certo il 4,5% di interessi di ora è meglio dell'1,5%+0,..di rivalutazione del costo della vita, di ieri ,ma sempre una "miseria" da aggiungere alla pensione normale qualora non vogliono essere ritirati alla fine del rapporto lavorativo.Il problema de --ilfatto--è che quasi rimane l'unico a non voler capire che Berlusconi è stato ""costretto""(anche se con l'onore delle armi non essendo stato sfiduciato)a dimettersi da Von RumpuY che u "rumpiu"minacciando l'immissione sul mercato dei titoli del debito pubblico Italiano da parte dei tedeschi e dei poteri finanziari detentori del debito.E forse promettendo eventuali "deprezzamenti"dei titoli mediaset(come è avvenuto)...emulando il famoso"gli faccio una proposta a cui non può dire di no"(il padrino parte prima).Sul tema dell'articolo,a coloro che ricordano i "gratificati"pensionati con contributi figurativi,non dimentichino la ""meglio gioventù""che dopo 15anni6mesi1giorno percepiscono per altri 40anni(minimo se non sono dei iellati,ma centra il Padreterno)pensione a-gratis rispetto ai contributi versati.Ed inoltre vorrei ricordare e domandare:che cavolo centra(non sono leghista)dare la pensione ai ""ricongiunti""extra-comunitari senza mai aver effettuato alcun versamento previdenziale.E sicuramente(ripeto non sono leghista)superiore ai 216 euro dell'importo di determinate categorie di cittadini Italiani...parlare arte facile e se tutti avessimo avuto la "fortuna di entrare nellapubblicaamministrazioneforse..........

rokko

Gio, 18/04/2013 - 14:24

leo_polemico e ilfatto, mi sa che avete entrambi torto ciascuno per un aspetto diverso. Cominciamo da "ilfatto": ma se tu versi 2500 euro l'anno, perché quando sei in pensione te ne aspetteresti molti di più ? Se fosse così, investo pure io in fondi pensione, tanto ogni euro investito annuo me ne ridanno il doppio, il triplo o quant'altro ... leo_polemico: guarda che il 4.5% è un rendimento di tutto rispetto, altro che beneficenza. Si vede che lei è ancora lontano dalla pensione o c'è andato con il retributivo.

franco@Trier -DE

Gio, 18/04/2013 - 17:11

Pasquale vedi tutto tu?

franco@Trier -DE

Gio, 18/04/2013 - 17:14

Pasquale visto che ti piace tanto Berlusconi dimmi, se ci fosse in Germania al governo Berlusconi quanto credi che durerebbe dopo aver visto il suo passato politico in Italia? Rispondi sentiamo.

Zizzigo

Gio, 08/08/2013 - 17:58

Pensioni da fame, anzi da affamatori! E poi ci aumentano le tasse...