Perricone: «Il governo mette ko la concorrenza»

Perricone torna ad attaccare il governo Renzi sulla concorrenza. In occasione della presentazione del rapporto annuale dell'Autorità dei trasporti, alla Camera, il presidente di Ntv ha definito «ineccepibile» la relazione auspicando però che si passi «il più velocemente possibile alla pratica. A parole e in sede elettorale - prosegue Perricone - tutti sono sempre a favore della concorrenza, quando però occorre dimostrarlo nei fatti, arrivano i problemi. Per esempio, ci chiediamo se il presidente Matteo Renzi sia a conoscenza delle conseguenze del provvedimento sull'energia del suo governo, con il quale si mette a tappeto la concorrenza nel trasporto viaggiatori sull'Alta Velocità».
«Caricare su Ntv, così come prevede il decreto, un costo di circa 20 milioni annui per i maggiori oneri della bolletta elettrica, significa cambiare, in corsa e in peggio, le regole del gioco e aprire le porte al ritorno del monopolio. Questo governo, in una situazione economica di crisi già tanto grave, vuole davvero mettere a rischio un miliardo di euro di investimenti privati e oltre mille giovani lavoratori?». A margine dell'aula, Perricone ha poi aggiunto che il gruppo licenzierà il bilancio con il consiglio del 30 giugno.