Pitruzzella docet Utility in trincea


Nell'infinita saga delle privatizzazioni italiane si accentua, giorno dopo giorno, la distanza tra le intenzioni e i fatti. Proprio ieri, il numero uno dell'Antitrust, Giovanni Pitruzzella, ha indicato come via maestra del piano di cessioni l'alienazione del patrimonio immobiliare pubblico e la privatizzazione delle municipalizzate. Peccato che, nello stesso giorno, le principali utility italiane lancino segnali in decisa controtendenza. Non solo Iren sta ripensando alla possibiltà di aprire il capitale a F2i, ma in parallelo, Hera rilancia anche progetti di integrazione sopiti da tempo. E come ignorare la presa da mastino che il Comune di Milano sta opponendo al socio bresciano all'ipotesi di cedere anche solo un 5% della municipalizzata milanese? Tra il governo in bilico e le barricate in Comune non è proprio tempo di privatizzazioni.