Pronti 50 milioni per il terremoto nel nord Italia

Intesa Sanpaolo ha messo a disposizione 50 milioni di euro per la ricostruzione di strutture pubbliche (scuole e ospedali) colpite dal sisma del maggio scorso. I finanziamenti - della durata massima di 15 anni - sono il frutto di un accordo tra Ca' de Sass e la Bei e saranno messi a disposizione di pmi ed enti locali. «L'impegno di Intesa sarà rivolto ai progetti dedicati alla ricostruzione del tessuto sociale ed economico», ha dichiarato il ceo Enrico Tomaso Cucchiani.