Quella norma per Expo che tira un brutto scherzo alle compagnie low cost

Nel decreto "Destinazione Italia" e nel pacchetto per l'Expo un cavillo che impone un dedalo burocratico agli aeroporti come Orio al Serio

Dovrebbe dare finalmente il via alla ripresa economica, ma il decreto Destinazione Italia rischia di affossare uno dei settori più fiorenti del nostro Paese (quello degli aeroporti che ospitano le compagnie low cost) con un dedalo burocratico che potrebbe allontanare gli investitori invece che attrarli.

E, come se non bastasse, lo fa con un cavillo inserito all'interno del pacchetto di norme dedicate all'Expo 2015 e che impone di indire bandi di gara pubblici ai "gestori di aeroporti che erogano contributi, sussidi o ogni altra forma di emolumento ai vettori aerei in funzione dell’avviamento e sviluppo di rotte destinate a promuovere o soddisfare e promuovere la domanda nei rispettivi bacini di utenza". In pratica chiede agli aeroporti di svolgere una gara per l'affidamento di ogni nuova singola rotta, con la conseguente fine degli incentivi che ora vanno soprattutto alle low cost.

L'emendamento, secondo il Corriere della Sera, è stato presentato dal Nuovo centrodestra al decreto che deve ancora essere varato dalle commissioni della Camera e che ha davanti a se ancora un lungo iter. La norma è finita già al centro dei polemiche, al punto che qualcuno parla già di un decreto "Destinazione Alitalia". A beneficiarne, infatti, sarebbe sicuramente la compagnia di bandiera a scapito degli investitori stranieri. "È pura follia", ha commentato la Sacbo che gestisce lo scalo di Orio al Serio (uno dei più grandi del Norditalia e il "preferito" delle low cost). E la Assaeroporti ribadisce "la necessità di trasparenza e non discriminazione nel rispetto della piena libertà negoziale dei gestori aeroportuali". "Bisogna assicurare parità di trattamento", precisa, "ma senza la necessità di gara che appesantirebbe in maniera assoluta ogni trattativa, con rilevanti effetti negativi sullo sviluppo del traffico aereo che già risente della crisi economica in atto". Dalla Commissione bilancio di Montecitorio assicurano che si vogliono "evitare che si crei un problema agli scali come Orio".

Commenti

Mario-64

Ven, 24/01/2014 - 13:43

Di compagnie low-cost in Italia ce n'e' anche troppe ,e siamo talmente imbecilli da lasciarle operare a Roma nello stesso aeroporto dove opera la compagnia di bandiera. Provate ad andare a Barcellona o a Stoccolma con compagnie low-cost ,atterrerete a 100 km dalla citta'!! In Lombardia prioritario e' il rilancio di Malpensa ,limitando finalmente gli internazionali su Linate. Attorno ai grandi HUB si sviluppa l'economia ,non certo con le compagnie low-cost.

bernaisi

Ven, 24/01/2014 - 14:25

Mario64 ma che stronzate stai dire ! a Barcellona con la mitica Ryanair arrivi in centro se non vuoi andare a Girona. Prima di parlare bisogna essere informati.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 24/01/2014 - 14:57

@Mario-64,...Cosa scrive?Anche io volo Ryanair su Barcellona,su Valencia.Malpensa è il peggior aeroporto internazionale,che io abbia visto(...mi cheda ne ho visti parecchi...).Un aeroporto venuto su,a "pezzi",senza una "visione", un progetto inziale "organico",un obrobrio nella campagna...

Ritratto di danutaki

danutaki

Ven, 24/01/2014 - 15:01

Un'ora di volo A320/B737 ha un costo di circa 6.000 euro per i vettori tradizionali quanto per le low-cost; gli incentivi degli aeroporti (tasse nostre !!) fanno la differenza !!

pagano2010

Ven, 24/01/2014 - 15:04

@Mario-64.. anche Berlino arrivi all'HUB direttamente da Bergamo con Ryanair.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 24/01/2014 - 15:40

Mario-64: meglio se va a piedi. Troppo comodo avere le rotte esclusive per tenere i prezzi alti e alimentare un gruppo di dirigenti nullafacenti, spiace dirlo ma è così.

Mario-64

Ven, 24/01/2014 - 16:28

Zagovian ,invece per me e' uno dei migliori ,e mi creda ne ho visti parecchi anch'io. Un intercontinentale che te lo giri tutto in dieci minuti ,provate a prendere una coincidenza a Madrid o Heathrow, ci vogliono i pattini a rotelle. A Miami mi sono sentito dire da una turista: "di Milano ricordo il vostro magnifico aeroporto"... questione di punti di vista come vede.

Mario-64

Ven, 24/01/2014 - 16:33

bernaisi ,studiato ad Oxford? Le assicuro che fino a non molto tempo fa Ryanair volava su Girona ,poi se adesso vanno a El Prat tanto meglio per lei e quelli che la usano. Io Ryanair non la prendo neanche regalata.

Mario-64

Ven, 24/01/2014 - 16:39

pagano2010 , a Berlino per sua norma non c'e' nessun HUB , gli HUb in Germania sono Francoforte e Monaco. Con i lavori a Schonefeld Berlino avra' un solo aeroporto ,non c'e' molta scelta...

Mario-64

Ven, 24/01/2014 - 17:08

Zagovian , scusi se insisto ma il suo post e' veramente troppo. Malpensa venuto su "a pezzi"??? Li ha mai visti Heathrow ,Barajas ,Charles De Gaulle o Atlanta ( cito i primi che mi vengono in mente)?? Malpensa in confronto e' l'aeroporto piu' compatto che esista!!!

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 24/01/2014 - 17:26

Capisco che Malpensa stara' sulle palle a parecchi, perché non è' in piazza duomo, perché i compagni di Alitalia al nord non ci vogliono venire, perché affossa la Roma veltroniana, e poi mi fermo per pietà'. Ma se c'è un aeroporto osceno e' Fiumicino, dal punto di vista del funzionamento. Il cui Must e' la perdita del bagaglio. E ce n'è sono tanti altri ben peggiori.

bernaisi

Ven, 24/01/2014 - 17:59

Mario 64, non sono assolutamente d'accordo per quanto riguarda Madrid, è un aeroporto fantastico super organizzato, io ho preso il volo Iberia a Linate per Madrid quando arrivi c'è una fantastica metro che ti porta da un terminal all'altro poi sali e prendi i voli intercontinentali (io ho preso il volo per Lima) con un'organizzazione incredibile, Barajas è uno dei più bei aeroporti che ho visto in giro per il mondo !!!. Il peggiore che ho visto è quello di Zanzibar.

Mario-64

Ven, 24/01/2014 - 18:36

bernaisi ,pensi un po' ,anch'io una decina d'anni fa passai da Madrid in transito verso Lima. Overbooking di Iberia ,passeggeri con i bagagli a Lima fermi a Madrid ,il caos. Unica nota positiva mi offrirono una notte in un 4 stelle di Madrid... A quei tempi c'era il bus da un terminal all'altro.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 24/01/2014 - 18:39

Mario -64 ma stai ancora dormendo? Perché "l'Ali taglia" sarebbe una compagnia di bandiera? Forse ancora nessuno ti ha informato che l'Alitalia è fallita. E che quella attuale 8che si appresta a fare la stessa fine) di Alitalia ha solo il logo e le divise. In realtà si chiama C.A.I. ed è totalmente privata!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 24/01/2014 - 18:41

E ora provate a dare un'occhiata a Istanbul!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 24/01/2014 - 18:54

Mario-64: quindi secondo te bisognerebbe proteggere Alitalia a spese dei cittadini, lasciati con l'alternativa "o paghi tariffe altissime, o atterri a 100 km di distanza"! E' perché ci cono persone che ragionano come te che l?Italia si è ridotta al lumicino. piuttosto, questo emendamento non a caso è stato proposto dal Nuovo Centrodestra, che, in mancanza di voti e di soldi, cerca di fare il pieno delle lobby.

cgf

Ven, 24/01/2014 - 19:38

io veramente farei un referendum con gli abitanti del 'bacino di utenza' per chiedere se sono d'accordo di spendere soldi solo per gente che viene da fuori e SOLO ALCUNI esercizi commerciali. Quale è il beneficio per i Bergamaschi di tutta la gente che sbarca ad Orio? Solo che il nome di MILANO (tra parentesi Orio al Serio, nemmeno Bergamo) la conoscano anche all'estero?

Mario-64

Sab, 25/01/2014 - 17:53

Omar el Mukhtar ,ma non mi dire..Alitalia e' fallita e adesso si chiama CAI...chi l'avrebbe mai detto!! Alitalia non solo e' una compagnia di bandiera (la nostra) ma ha un tasso di puntualita' (2013) superiore alle maggiori compagnie europee. Non per niente nell'anno appena passato ha fatto +3,5% di passeggeri ,nonostante la crisi. Certo che se leggi Topolino e' difficile stare informati.

Mario-64

Sab, 25/01/2014 - 17:59

fritz1996, se questo e' l'anno di nascita sei scusato. Guarda che le compagnie low-cost ricevono incentivi per volare su certi aeroporti ,incentivi pagati molto spesso dagl enti locali ,quindi da noi...sveglia!!! Le tariffe di Alitalia non sono altissime ,sono in media con le altre compagnie. Ma forse tu sei fra quelli felici di pagare ,chesso' ,i forestali della regione Sicilia coi tuoi soldi ,vero?