Quell'asse tra M5s e Meloni per nazionalizzare Bankitalia

Spunta l'asse tra Cinque Stelle e Fratelli d'Italia per l'assedio a via Nazionale. Pd e Leu: "È nata una nuova maggioranza?"

Nazionalizzare Bankitalia. Il testo di legge proposto da Giorgia Meloni che prevede la nazionalizzazione integrale dell'Istituto di vigilanza di Via Nazionale ha trovato una sponda nella maggioranza con il semaforo verde da parte dei Cinque Stelle in commissione Finanze alla Camera. Il testo infatti ha come relatore una deputata del M5S, Francesca Anna Ruggiero. Dunque su Bankitalia nasce un asse inedito tra M5s e Fratelli d'Italia. E così le opposzioni si chiedono se siamo davanti ad una "nuova" maggioranza: "Siamo meravigliati che un provvedimento così ampio e di portata così importante, venga esposto da una esponente del Movimento, proprio quel partito che già nella passata legislatura aveva presentato una proposta quasi identica. La domanda, politica, è sorta spontanea: il governo è d’accordo? Non abbiamo avuto risposta", ha affermato Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per il gruppo Leu.

Il testo presentato dalla meloni prevede che le quote di caputale di palazzo Koch posseudte da soggetti privati come le banche finiscano sotto il controllo del Tesoro con una acquisizione pubblica. Ecco il testo del provvedimento: "Le quote di partecipazione della Banca d’Italia detenute da soggetti diversi dallo Stato o da altri enti pubblici sono trasferite al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ai soggetti detentori di suddette quote di partecipazione è attribuito il corrispondente valore nominale". Come riporta la Stampa il testo è simile a quello firmato da alcuni parlamentari grillini nel 2016. Tra i firmatari c'erano Alessio Villarosa, Carla Ruocco e Daniele Pesco. E proprio Villarosa non ha voluto esprimersi in modo chiaro sulla proposta della Meloni che però è di fatto identica a quella presentata dai grillini qualche anno fa: "Ne parleremo durante il dibattito". Bankitalia dunque torna sotto assedio. E questa volta è nella morsa di M5s e FdI.

Commenti

venco

Mer, 20/02/2019 - 20:06

E' cosa buona e giusta.

Idrissecondo

Mer, 20/02/2019 - 20:16

Magari! Ma vi sembra possibile che BI debba essere in mano privata?

peter46

Mer, 20/02/2019 - 20:20

Avanti così....e poi due banche d'affari come tutte le nazioni europee di peso,vedi Germania e Francia.

Graziano_19

Mer, 20/02/2019 - 20:26

Speriamo

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 20/02/2019 - 20:36

Bene questo contatto!Come commento da sempre,M5s è nato come un "ibrido",con "proteste" in parte "simil Lega"(20%),in parte "simil PD & soci di merende"(40%),in parte "simil nessuno"(40%),con "rappresentanti"(votati dalla "base")palesemente "stonati",e "inadeguati"...Sui temi "caldi":INVASIONE,EUROPA,ACCOGLIENZA,SICUREZZA,LAVORO,ECONOMIA,OPERE PUBBLICHE,FAMIGLIA,questa "base" è "velleitaria e anacronistica"!! Si ridurranno su base Nazionale ad un altrettanto "ibrido" del 18-20%!Con questo 18-20% rimasto,con una Lega trainante al 35% + un 5% di FdI,forse si riuscirà a fare qualche cosa di più di quello fatto sin d'ora!

ammazzalupi

Mer, 20/02/2019 - 20:52

Molto bene!!! Chi decise di "privatizzare" la Banca d'Italia meritava di essere impiccato al primo albero utile di Via Nazionale.

VittorioMar

Mer, 20/02/2019 - 20:58

...INTERESSANTE !!...come altre BELLE E BUONE IDEE PERVENUTE DA FdI E DALLA On. MELONI !!!

Ritratto di pascariello

pascariello

Mer, 20/02/2019 - 21:18

Ma se la Banca d'Italia, grazie agli infami che hanno svenduto il signoraggio alla PRIVATA BCE, non può più battere moneta e il compito di controllare le altre Banche non lo ha assolto per nulla, come dimostrano tutte le porcherie ed i fallimenti accaduti negli ultimi anni, che caxxo ci sta a fare, a distribuire stipendi scandalosi a funzionari incapaci e collusi ?

Pigi

Mer, 20/02/2019 - 23:33

Bravissimi. Si stanno avvicinando alla soluzione per impedire i ricatti sullo spread. La Banca d'Italia non ha mai cessato di stampare banconote, solo abbiamo stipulato accordi per cui la quantità la decide la BCE. Ma gli accordi, se gli altri paesi giocano sporco, si possono disdire e stampare Euro quanti ne vogliamo noi.

VittorioMar

Gio, 21/02/2019 - 08:12

..probabilmente nel M5S esiste qualche ANIMA PATRIOTTICA..POPULISTA E SOVRANISTA che dovrebbe PALESARSI per il BENE DEL PAESE ITALIA !!

Albius50

Gio, 21/02/2019 - 08:40

Una volta quando le BIN erano in mano allo stato poteva starci, ma poi PRODI & COMPAGNI DI MERENDE ci hanno fregato, quindi è cosa giusta che ritorni allo Stato Italiano

maurizio50

Gio, 21/02/2019 - 08:48

Più che giusto. Banca d'Italia sta passando alla storia per aver coperto gli scandali bancari più rilevanti, tutti di matrice politica; i suoi funzionari sono strapagati per non fare quanto invece dovrebbero. Bene quindi una completa dissoluzione dell'attuale établishment e una rifondazione su basi completamente diverse!!!!

rokko

Gio, 21/02/2019 - 09:24

Praticamente, non sapendo cosa fare, si butta la palla in tribuna. I 5S sono pessimi, ma la Meloni è ancora peggio.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 21/02/2019 - 09:44

ottimo, è una cosa da fare subito, riprendendo il controllo pure delle riserve auree. rokko, aspetta le elezioni per piangere...

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 21/02/2019 - 09:57

Era ora. Nazionalizzare e controllare. Altro che vendersi alle banche speculatrivi.