Quota 100, ad agosto 11mila statali in pensione

Secondo dati Inps, nel 2019 saranno 250mila i dipendenti pubblici ad andare in pensione e di questi 11mila grazie a Quota 100. Intanto tra gli statali uno su 10 e precari e si rischia una parali della burocrazia

Quota 100 arriva anche nella PA. Ad agosto, difatti, è stata aperta la prima finestra di uscita per i dipendenti pubblici e secondo i dati dell'Inps saranno 11mila le persone che, entro l'anno, usufruiranno della misura fortemente voluta dalla Lega di Matteo Salvini, di cui 9mila unità hanno già visto liquidati i propri assegni mentre altri 2mila sono in attesa.

Si tratta complessivamente del 5% della platea di funzionari dello Stato che andranno in quiescenza nel 2019 (circa 250mila unità). Numeri importanti, soprattutto se si considera che nei prossimi anni il numero di pensionamenti raggiungerà circa mezzo milione e che si attende un vero e proprio esodo a settembre prossimo, quando si "apriranno le porte" di Quota 100 anche tra gli insegnanti.

Il rischio è quello di una paralisi in alcuni servizi essenziali erogati dallo Stato, anche alla luce di un turnover che sarà sbloccato solo a fine anno, forse troppo tardi per evitare una situazione cha la Fp Cgil ha definito "destabilizzante". I sindacati da tempo chiedono un "piano straordinario di assunzioni" ma dopo dei timidi segnali positivi arrivati nei mesi scorsi, la crisi nel governo Lega-M5S potrebbe portare ad un blocco dei concorsi pubblici e l'inevitabile stallo della burocrazia.

Ad aggravare la situazione si aggiunge, inoltre, il precariato che oramai è arrivato anche nel pubblico impiego. Il cosiddetto "posto fisso" anche qui per molti è diventato un miraggio: circa 1 su 10 è precario. Nello specifico dei 3,3milioni di funzionari dello Stato, l'11,2% (circa 340mila persone) non ha un lavoro a tempo indeterminato. Sulla questione, a fine luglio l'UE ha aperto una procedura di infrazione nei confronti dell'Italia.

Il settore dove si registra il maggior numero di precari è quello della scuola (circa 55mila persone) mentre, secondo la Ragioneria dello Stato, nella sanità sono circa 45 mila (dati del 2017).

Commenti

Massimocubo53

Lun, 19/08/2019 - 22:18

Che QUOTA 100 fosse una "fesseria" , come il REDDITO DI CITTADINANZA , era noto a tutti . La mia Ex-Moglie era "insegnante di Educazione Fisica" : è andata in PENSIONE nel 1997 all'età di soli 42anni !!! Ad oggi ha già riscosso ben 23anni di pensione dopo avere lavorato per meno di 20anni !!! Evidentemente Salvini ha voluto conquistare consensi nel settore del Pubblico Impiego con l'idiozia della QUOTA 100 !!!

stefi84

Mer, 21/08/2019 - 21:42

Quota 100 è stata una cavolata. approvo diverse cose fatte dalla lega, ma questa non è uan di quelle.

rokko

Gio, 22/08/2019 - 14:11

Le pensioni di quota 100 andrebbero messe interamente a carico dei lavoratori (ammesso che ci siano) leghisti. Una cavolata simile grida vendetta al cielo.