Rame a passo di record

Il boom del Pil cinese, oltre alla scarsa disponibilità di scorte, ha permesso alle quotazioni del rame a tre mesi di giungere a quota 3.437 dollari per tonnellata, nuovo record storico. Altro elemento di supporto gli scioperi in corso in Arizona e nello Zambia. Tra i metalli preziosi, l'oro è rimbalzato con il fixing a 424,25 dollari l'oncia. Alcuni operatori ritengono che il metallo giallo possa avere spazi di rimonta dopo la decisione della Cina di ancorare lo yuan a un paniere di valute che esclude il dollaro.