Rcs, domenica nuovo cda sul dopo Pesenti

Il cda di Rcs si riaggiorna a domenica per decidere il nome del consigliere che sostituirà nel board Carlo Pesenti. «Abbiamo esaminato e discusso il profilo più appropriato per il candidato che il consiglio proporrà all'assemblea per l'incarico di nuovo membro. Sono state altresì esaminate alcune candidature coerenti con il suddetto profilo individuato e ci siamo accordati per effettuare alcuni approfondimenti, in modo da poter prendere una decisione nel cda che si terrà domenica, in tempo utile per poter comunicare la proposta del candidato ai soci prima dell'assemblea dell'8 maggio»: queste le dichiarazioni, rilasciare ieri in serata, dal presidente di Rcs, Angelo Provasoli, a margine del cda riunitosi nel tardo pomeriggio.
La nomina del nuovo componente del board dovrà contribuire a evitare ulteriori strappi in un azionariato già ampiamente diviso. Volontà di conciliazione che contrasta con la ridda di indiscrezioni che vogliono all'attenzione del board anche il nodo del Corriere della sera: in altri termini, la ricerca di un nuovo vertice per superare i contrasti tra l'ad della casa editrice Pietro Scott Jovane - che voci vorrebbero sostituito da Fulvio Conti, presente ieri al cda - e il direttore del quotidiano, Ferruccio de Bortoli. Nulla di tutto questo trova conferme ufficiali: così come resta, per ora, un grande punto interrogativo la possibilità che il successore di Pesenti, in cda, possa essere lo stesso Urbano Cairo, che, dopo essere salito al 3,68% in Rcs, si è detto pronto a valutare eventuali proposte e «affezionatissimo» alla società.