Rcs, il Tar boccia il ricorso contro opas di Cairo

Il Tar del Lazio, con tre decreti monocratici, ha respinto le richieste di International Media Holding, Pirelli e Della Valle in merito alla decisione di Consob di non sospendere cautelarmente l’Ops di Cairo su Rcs

Il Tar del Lazio, con tre decreti monocratici, ha respinto le richieste di International Media Holding, Pirelli e Della Valle in merito alla decisione di Consob di non sospendere cautelarmente l’Ops di Cairo su Rcs. Le tre società chiedevano la sospensione del comunicato Consob dello scorso 22 luglio, in cui la Commissione ha reso noto, "dopo avere esaminato gli esposti pervenuti relativi all’offerta Cairo su Rcs", di non aver "ritenuto, allo stato, sussistenti i presupposti per la sospensione cautelare dell’offerta Cairo, riservandosi, al contempo, ogni ulteriore accertamento sul punto". Il Tar inoltre ha fissato per il 30 agosto la camera di consiglio per la trattazione collegiale dei ricorsi. Secondo il Tar "non sussistono, allo stato, i presupposti di estrema gravità e urgenza per la concessione della tutela cautelare monocratica". Ad ogni modo, "rimangono alla sede collegiale, sia nella fase cautelare sia nella fase di merito, tutte le questioni sia processuali che sostanziali prospettate con il ricorso e con le note difensive della Consob e di Cairo".

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Lun, 01/08/2016 - 19:24

------della valle---meno braccialetti e pedala di più----fare l'imprenditore non è apparire ---ma dannarsi sui computers dalla mattina alla sera----hasta siempre

VittorioMar

Lun, 01/08/2016 - 21:02

...c'è un Tar capace di indagare per"ANATOCISMO"di tasse su tasse????