Reteconomy, Franco Cappiello è il nuovo editore

Il manager e imprenditore alla guida piattaforma multicanale dedicata all’economia e al business trasmessa sul canale 512 di Sky. "Tanti progetti che spazieranno dallo sviluppo internazionale all’ambito scientifico e sociale. Ampliamento della rete verso il digitale terrestre"

Franco Cappiello è il nuovo editore di Reteconomy, l’esclusiva piattaforma multicanale dedicata all’economia e al business trasmessa sul canale 512 di Sky che subentra alla società dei dottori commercialisti Open Dot Com spa. Massimo Buscemi, manager che proviene da Mediaset è il nuovo direttore generale, Andrea Baracco assume il ruolo di direttore commerciale, confermata come concessionaria Picasso Consulting.

Franco Cappiello, 56 anni, vigevanese, ha conseguito una laurea in ingegneria elettronica presso il Politecnico di Milano. Manager esperto e imprenditore innovativo, nella sua lunga carriera ha ricoperto posizioni manageriali in diverse multinazionali, leader nei settori dell’information technology, delle telecomunicazioni e dell’elettronica, tra cui Ibm, Clarks Ltd, Olivetti e altre ancora. Attualmente è proprietario di “Sierrafox”, azienda operante nel settore aerospaziale, e negli anni ha diversificato i suoi investimenti anche nel settore industriale calzaturiero, con la Torielli spa.
Nell’ultimo decennio, l’ingegner Cappiello ha investito nel mercato editoriale e multimediale, dalla carta stampata, al web e alla televisione, costituendo e sviluppando gruppi editoriali con testate leader nel settore tecnologico-scientifico, collaborando anche con prestigiose publishing house internazionali.

“Tanti i progetti in cantiere che spazieranno dallo sviluppo internazionale all’ambito scientifico e sociale, tutti mirati a rafforzare il posizionamento e la notorietà di Reteconomy: una Rete con un grande potenziale ed elevata qualità, grazie ai professionisti che ogni giorno s’impegnano per offrire prodotti d’informazione accurata e approfondita, non solo in ambito economico, ma anche nel mondo professionale, del business, dell’imprenditoria e del terzo settore – ha sottolineato Franco Cappiello –. Insieme al mio team direttivo prevediamo, inoltre, forti investimenti in pubblicità e l’ampliamento della Rete verso il digitale terrestre”.

Reteconomy ha sede a Torino e Milano, corrispondenti da Roma, Firenze, Padova, Bari e Londra. La Rete si avvale del contributo di 15 giornalisti interni alle redazioni, 14 giornalisti esterni e 26 collaboratori. La programmazione prevede oltre 30 format quotidiani e settimanali sotto la direzione della giornalista televisiva Elisa Padoan.