Ribaltone al vertice della «bad bank» Rev

Presidente e ad lasciano la spa che gestisce gli npl di Etruria & C

Camilla Conti

Ribaltone al vertice di Rev Gestione Crediti, la spa costituita il 18 dicembre del 2015 per ricevere in carico e valorizzare i crediti deteriorati delle quattro banche salvate a novembre (Etruria, Carichieti, Cariferrara e Banca Marche). Fra maggio e giugno hanno infatti lasciato la poltrona sia la presidente Livia Pomodoro (ex presidente del tribunale dei minori di Milano) e sia l'amministratore delegato Carlo Corsini (ex ad della Cassa di Asti).

Le dimissioni sono arrivate dopo il turbolento cda del 28 maggio che all'ordine del giorno aveva la nomina di uno o più advisor per la dismissione delle sofferenze. Ma a tenere banco è stato invece un duro scontro fra la Pomodoro e Corsini. Prima di aprire i lavori la presidente ha infatti preso la parola «per riferire di un fatto molto grave», si legge nei verbali dell'incontro che il Giornale ha potuto consultare. In una riunione avvenuta nei giorni precedenti, secondo una nota ricevuta dall'internal audit della società, l'ad Corsini avrebbe «manifestato evidenti segnali di insofferenza inerenti la governance di Rev» evidenziando «il clima di sfiducia» che si è creato nell'operato del cda per comportamenti e azioni riconducibili all'operato dell'ad «non condivisi dal presidente». Per questo Corsini avrebbe deciso di uscire prevedendo anche le dimissioni della Pomodoro. «In questo caso - aveva però aggiunto il manager - anche i collaboratori calati dall'alto dal presidente», ovvero «facenti parte del pacchetto Pomodoro devono uscire da Rev». Parole pesanti, anche perché fra i dirigenti citati da Corsini c'è anche il responsabile dello stesso internal audit. Che, secondo l'ad, avrebbe «riportato in modo strumentale tutta la vicenda». Insomma, un gran pasticcio. Che ha portato alle dimissioni di entrambi. Ora l'azionista di maggioranza, che è Banca d'Italia, dovrà nominare un nuovo consiglio. L'assemblea sul rinnovo verrà convocata a breve ma la data non è stata ancora fissata.