Ricapitalizza a pagamento per 350 milioni

Il consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Sondrio ha deliberato un progetto di aumento di capitale misto, gratuito fino a 100 milioni e per la parte a pagamento fino a un massimo di 350 milioni, comprensivo del sovrapprezzo, a rafforzamento del patrimonio. Lo annuncia l'istituto in un comunicato. L'istituto, sostenendo che «l'attuale patrimonio della banca consente il rispetto dei vigenti limiti previsti dalla normativa di Vigilanza», spiega che la scelta «di proporre alla base sociale e al mercato un'operazione di aumento del capitale sociale è anzitutto fondata sul positivo procedere aziendale e, quindi, sulle prospettive di ulteriore sviluppo del gruppo» e, quindi, «sulla capacità di competere attivamente, in modo sempre più incisivo, nei mercati di riferimento».
La Popolare di Sondrio è uno dei 15 istituti che da quest'anno entreranno sotto la vigilanza unica europea. A fine settembre, il Core Tier 1 della banca si attestava al 7,73 per cento.