Riforma lavoro, altro che aiuti alle impresePagheranno un miliardo in più di contributi

Imprese sul piede di guerra: nel 2013 il cune contributivo crescerà di un miliardo di euro per arrivare a 1,88 miliardi nel 2021. In aumento anche i versamenti per i parasubordinati. Una serie di balzelli che rischia di mettere in ginocchio il sistema produttivo del Belpaese. Settimana prossima l'incontro tra la Fornero e Rete Imprese. Il presidente avverte: "Serve subito un chiarimento"

"Altro che Margaret Thatcher". La stroncatura, dopo l'abbaglio iniziale, del Wall Street Journal, quotidiano conservatore della finanza statunitense, fa senza più clamore del quotidiano grido d'allarme lanciato dalle piccole e medie imprese e dagli industriali che si sentono tradite dalla riforma del mercato del lavoro presentata in settimana dal governo al capo dello Stato Giorgio Napolitano e ora al vaglio delle Camere. Una riforma che, conti alla mano, farà schizzare - a partire dall'anno prossimo - il cuneo contributivo alle stelle. Una stangata da circa un miliardo di euro.

La Confindustria storce il naso, Rete Imprese accusa duramente il presidente del Consiglio Mario Monti di portare in parlamento una riforma recessiva. Insomma, solo il Pd e Pier Luigi Bersani gongolano. Il Professore si è arreso alla lobby dei sindacati. Per il momento il presidente di Rete Imprese Italia, Marco Venturi, prende tempo. Sono molte le misure contenute nel ddl che scontentano le imprese: dall’aumento del cuneo fiscale ai maggiori costi per il lavoro stagionale. Presto ci sarà un incontro con i tecnici del ministero del Welfare per fare chiarezza.

Secondo il ministro Fornero, per le pmi non dovrebbero esserci particolari aumenti dei costi, ma in base a quanto emerge dalla relazione tecnica al disegno di legge trasmesso al parlamento giovedì scorso è nell'aria una stangata (già dal 2013) sulla deducibilità delle spese per le auto intestate alle imprese e per i veicoli aziendali dati in uso promiscuo ai dipendenti che porterà a regime nelle casse dello stato oltre un miliardo di euro all’anno e coprirà gran parte dei maggiori oneri per la nuova disciplina degli ammortizzatori sociali e, quindi, della riforma del mercato del lavoro. Non solo. Il conto che lo Stato presenta alle imprese è addirittura destinato a crescere per l'intero triennio successivo fino a toccare quota 1,88 miliardi. Insomma, una batosta. "Ai maggiori oneri contributivi - sottolinea, poi, il Sole24Ore - le imprese dovranno sommare l'aumento del carico fiscale, in termini di Ires, Irpef e Irap".

Quello che preoccupa è innanzitutto l’aumento del costo del lavoro a tempo determinato e del lavoro stagionale. Degli 854 milioni di euro che rimpingueranno le casse dello Stato grazie ai maggiori oneri contributivi, 611 milioni saranno garantiti infatti dall'applicazione delle nuove aliquote introdotte dalla riforma con l'Assicurazione sociale per l'inpiego (Aspi): all'1,31% per i lavoratori a tempo indeterminato andrà ad aggiungersi l'1,4% per tutti gli altro contratti. La Fornero aveva assicurato: "Adesso le imprese non hanno più alibi per investire e assumere". Ma la leader degli industriali Emma Marcegaglia non ha alcun dubbio: "Non è così perché aumentano le incertezze e i costi".

Commenti

cameo44

Dom, 08/04/2012 - 10:48

Mentre il paese è in agonia grazie ai provvedimenti del Prof. Monti che continua a mettere ulteriori balzalli per far cassa non essendo capace di intervenire sulla spesa pubblica e sul debito è in giro per il mondo con moglie a seguito quindi con ulteriori costi alla faccia del la sobrietà questo signore continua a raccontarci bugie mentre il paese è in pieno declino altro che riacquistare dignità i giovani sono alla disperazione le famiglie in sofferenza i disoccupati aumentano le aziende chiudano e tutti tacciano da Napolitano ai Sindacati mi chiedo cosa sarebbe successo se tutto questo fosse successo con Berlusconi al Governo? Casini non ha nulla da dire alle famiglie di cui si sente difensore? e il PD e Terzo Polo che tanta guerra hanno fatto a Berlusconi non hanno nulla da dire al Prof. Monti?

mario08

Dom, 08/04/2012 - 10:58

e che problema c'è signori: si chiude e si va all'estero e i disoccupati li assumono tutti i sindacati oppure lo stato che ceercherà di mantenerli con le sue fiscal-ruberie. Io ho già fatto e voi?

rodino

Dom, 08/04/2012 - 11:01

Che bella notizia .... dopo la colomba Pasquale ecco che è arrivato il cetriolo Pasquale e da giugno la piccola società per la quale lavoro ci mette tutti in cassa integrazione. Grandi Professori e poi vanno anche in Cina a cercare investitori. Ma questi ci fanno o ci sono?

matrix2008

Dom, 08/04/2012 - 11:06

é IMPORTANTE rastrellare più denaro possibile da restituire alla BCE tramite le banche questa è la missione di Monti e compari politici, se uscissimo dall'euro la BCE perderebbe miliardi di euro che sta già rischiando con la Grecia. Guardate come è stata distrutta socio-economicamente la regione ellenica ma fan di tutto per farla restare in zona euro contro il volere dei cittadini che non contano nulla davanti a questi padroni del mondo che si nascondono dietro politici e banchieri. Tra poco la Grecia saremo noi e solo questione di tempo purtroppo

cinif

Dom, 08/04/2012 - 11:07

Questo Governo ci manderà definitivamente in rovina. Purtroppo abbiamo una classe politica incapace, truffaldina, e attaccata solo ai propri privilegi. Fornero ritorni a fare la mestrina perchè di riforma del lavoro non ci capisce una mazza; Monti é solo un Prof. legato alle banche e allo spread, stia a far compagnia ai suoi amici europei; ma é assolutamente incapace a guidare un governo e quindi uno stato soprattutto come l'Italia in una situazione così difficile. C'è poi il Grande Presidente di tutti che finora ha dettato l'agenda politica; ma lo vedrei meglio in una Commenda.

umberto schenato

Dom, 08/04/2012 - 11:13

Perche' tutta questa acredine contro Monti!!!!!! Suggerisco di leggere il bellissimo articolo di Beppe Severgnini in proposito. Se e' stato letto ,altre considerazioni politicogiornalistiche vengono alla mente, come ad esempio gli ordini di scuderia.

cameo44

Dom, 08/04/2012 - 10:48

Mentre il paese è in agonia grazie ai provvedimenti del Prof. Monti che continua a mettere ulteriori balzalli per far cassa non essendo capace di intervenire sulla spesa pubblica e sul debito è in giro per il mondo con moglie a seguito quindi con ulteriori costi alla faccia del la sobrietà questo signore continua a raccontarci bugie mentre il paese è in pieno declino altro che riacquistare dignità i giovani sono alla disperazione le famiglie in sofferenza i disoccupati aumentano le aziende chiudano e tutti tacciano da Napolitano ai Sindacati mi chiedo cosa sarebbe successo se tutto questo fosse successo con Berlusconi al Governo? Casini non ha nulla da dire alle famiglie di cui si sente difensore? e il PD e Terzo Polo che tanta guerra hanno fatto a Berlusconi non hanno nulla da dire al Prof. Monti?

Piero Lombardi

Dom, 08/04/2012 - 11:21

Chi sostiene che questa è una riforma che porterà nuovi posti di lavoro o non sa fare i conti o è in mala fede. Se si strozzano sempre di più le imprese in un periodo di recessione severa, chiunque riesce a capire che i posti di lavoro diminuiranno anche grazie alla riforma dell'art.18.

aldogam

Dom, 08/04/2012 - 11:26

Quando si insediò il governo tecnico scrissi che potevamo mettere tutto il parlamento in aspettativa, come i fatti hanno dimostrato. Ora, viste le leggi recentemente varate, dico che possiamo rimandare a casa anche i professori e affidare ufficialmente il governo alla CGIL. Grecia, aspettaci, veniamo anche noi...

aldogam

Dom, 08/04/2012 - 11:29

E meno male che Monti aveva detto che avrebbe messo mano a provvedimenti per rafforzare l'economia ed aumentate la competitività. Se questi sono i risultati siamo messi veramente bene...

fabio tincati

Dom, 08/04/2012 - 11:29

mah.noi avevamo bisogno di diminuire il costo del lavoro per rendere competitivo il prodotto italiano sul mercato internazionale. Le aziende portano il know out all'estero dove è possibile produrre a prezzi migliori gli artigiani sono incoraggiati a chiudere dalla burocrazia,dal fisco e dai costi. Al governo ci sono una seriedi tecnici che di sicuro non hanno problemi di stipendi che legiferano su piccoli sconti e piccole percentuali e chiedono consiglio ai sindacati che non sono in grado e non vogliono cambiare nulla.Tutto quello che sono riusciti ad ottenere è di rendere ancora più complessa la materia per la gioia dei commercialisti e ancora più farragginosa la questione sindacale con l'intervento(parziale) del giudice in ogni questione. Ringrazieranno le banche gli impiegati ed i sindacalisti ed i politici che potranno dare ad altri la colpa della loro imbellità. Questa non è politica è declino!

mario08

Dom, 08/04/2012 - 10:58

e che problema c'è signori: si chiude e si va all'estero e i disoccupati li assumono tutti i sindacati oppure lo stato che ceercherà di mantenerli con le sue fiscal-ruberie. Io ho già fatto e voi?

rodino

Dom, 08/04/2012 - 11:01

Che bella notizia .... dopo la colomba Pasquale ecco che è arrivato il cetriolo Pasquale e da giugno la piccola società per la quale lavoro ci mette tutti in cassa integrazione. Grandi Professori e poi vanno anche in Cina a cercare investitori. Ma questi ci fanno o ci sono?

matrix2008

Dom, 08/04/2012 - 11:06

é IMPORTANTE rastrellare più denaro possibile da restituire alla BCE tramite le banche questa è la missione di Monti e compari politici, se uscissimo dall'euro la BCE perderebbe miliardi di euro che sta già rischiando con la Grecia. Guardate come è stata distrutta socio-economicamente la regione ellenica ma fan di tutto per farla restare in zona euro contro il volere dei cittadini che non contano nulla davanti a questi padroni del mondo che si nascondono dietro politici e banchieri. Tra poco la Grecia saremo noi e solo questione di tempo purtroppo

cinif

Dom, 08/04/2012 - 11:07

Questo Governo ci manderà definitivamente in rovina. Purtroppo abbiamo una classe politica incapace, truffaldina, e attaccata solo ai propri privilegi. Fornero ritorni a fare la mestrina perchè di riforma del lavoro non ci capisce una mazza; Monti é solo un Prof. legato alle banche e allo spread, stia a far compagnia ai suoi amici europei; ma é assolutamente incapace a guidare un governo e quindi uno stato soprattutto come l'Italia in una situazione così difficile. C'è poi il Grande Presidente di tutti che finora ha dettato l'agenda politica; ma lo vedrei meglio in una Commenda.

idleproc

Dom, 08/04/2012 - 11:39

In questa vicenda della "crisi" conta solo il giro grosso. Da questo discende tutto il resto a livello di economie nazionali. E' un'esproprio delle economie reali in funzione del sistema finanziario. Tasse e inflazione. Punto. I globalizzatori politically correct o meglio, chi li ha votati e sostenuti cadendo sinceramente nella propaganda del mondo nuovo, globale, del benessere comune, dell'europa dei popoli, rimpiangeranno amaramente di non aver più uno stato nazionale ed una Repubblica di cui possono controllare democraticamente il destino. Inutile stare a litigare su questioni di mera propaganda e di dettaglio. La ricetta da cambiare è quella delle scelte di politica economica che vengono dettate dal sistema anglosassone in funzione della copertura dei buchi della finanza creativa e di riprenderci la sovranità nazionale. I popoli sono stati messi in mano all'usura e alle multinazionali. Indebitati a vita e per sempre. La nota "libbra di carne". La crisi è tutt'altro che finita.

elpilagro

Dom, 08/04/2012 - 11:43

Monti ....un ridicolo professorino che si inginocchia di volta in volta alle banche o ai sindacati! Cacciamolo prima che sia troppo tardi! Raccogliete firme per la cacciata di questo innetto

umberto schenato

Dom, 08/04/2012 - 11:13

Perche' tutta questa acredine contro Monti!!!!!! Suggerisco di leggere il bellissimo articolo di Beppe Severgnini in proposito. Se e' stato letto ,altre considerazioni politicogiornalistiche vengono alla mente, come ad esempio gli ordini di scuderia.

cast49

Dom, 08/04/2012 - 11:44

mandiamoli fuori dai co....ni questi prof. del cavolo...

Piero Lombardi

Dom, 08/04/2012 - 11:21

Chi sostiene che questa è una riforma che porterà nuovi posti di lavoro o non sa fare i conti o è in mala fede. Se si strozzano sempre di più le imprese in un periodo di recessione severa, chiunque riesce a capire che i posti di lavoro diminuiranno anche grazie alla riforma dell'art.18.

Ritratto di g02827

g02827

Dom, 08/04/2012 - 11:46

La solita sinistra che pensa che le auto intestate alle imprese e i veicoli aziendali dati in uso promiscuo ai dipendenti siano intrallazzi dei ricchi a danno dei poveri che loro difendono.

aldogam

Dom, 08/04/2012 - 11:26

Quando si insediò il governo tecnico scrissi che potevamo mettere tutto il parlamento in aspettativa, come i fatti hanno dimostrato. Ora, viste le leggi recentemente varate, dico che possiamo rimandare a casa anche i professori e affidare ufficialmente il governo alla CGIL. Grecia, aspettaci, veniamo anche noi...

aldogam

Dom, 08/04/2012 - 11:29

E meno male che Monti aveva detto che avrebbe messo mano a provvedimenti per rafforzare l'economia ed aumentate la competitività. Se questi sono i risultati siamo messi veramente bene...

fabio tincati

Dom, 08/04/2012 - 11:29

mah.noi avevamo bisogno di diminuire il costo del lavoro per rendere competitivo il prodotto italiano sul mercato internazionale. Le aziende portano il know out all'estero dove è possibile produrre a prezzi migliori gli artigiani sono incoraggiati a chiudere dalla burocrazia,dal fisco e dai costi. Al governo ci sono una seriedi tecnici che di sicuro non hanno problemi di stipendi che legiferano su piccoli sconti e piccole percentuali e chiedono consiglio ai sindacati che non sono in grado e non vogliono cambiare nulla.Tutto quello che sono riusciti ad ottenere è di rendere ancora più complessa la materia per la gioia dei commercialisti e ancora più farragginosa la questione sindacale con l'intervento(parziale) del giudice in ogni questione. Ringrazieranno le banche gli impiegati ed i sindacalisti ed i politici che potranno dare ad altri la colpa della loro imbellità. Questa non è politica è declino!

idleproc

Dom, 08/04/2012 - 11:39

In questa vicenda della "crisi" conta solo il giro grosso. Da questo discende tutto il resto a livello di economie nazionali. E' un'esproprio delle economie reali in funzione del sistema finanziario. Tasse e inflazione. Punto. I globalizzatori politically correct o meglio, chi li ha votati e sostenuti cadendo sinceramente nella propaganda del mondo nuovo, globale, del benessere comune, dell'europa dei popoli, rimpiangeranno amaramente di non aver più uno stato nazionale ed una Repubblica di cui possono controllare democraticamente il destino. Inutile stare a litigare su questioni di mera propaganda e di dettaglio. La ricetta da cambiare è quella delle scelte di politica economica che vengono dettate dal sistema anglosassone in funzione della copertura dei buchi della finanza creativa e di riprenderci la sovranità nazionale. I popoli sono stati messi in mano all'usura e alle multinazionali. Indebitati a vita e per sempre. La nota "libbra di carne". La crisi è tutt'altro che finita.

elpilagro

Dom, 08/04/2012 - 11:43

Monti ....un ridicolo professorino che si inginocchia di volta in volta alle banche o ai sindacati! Cacciamolo prima che sia troppo tardi! Raccogliete firme per la cacciata di questo innetto

cast49

Dom, 08/04/2012 - 11:44

mandiamoli fuori dai co....ni questi prof. del cavolo...

Ritratto di g02827

g02827

Dom, 08/04/2012 - 11:46

La solita sinistra che pensa che le auto intestate alle imprese e i veicoli aziendali dati in uso promiscuo ai dipendenti siano intrallazzi dei ricchi a danno dei poveri che loro difendono.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 12:00

Questo Bondi non ha capito che le misure da lui prese sul c.d."lavoro" sono insufficienti e non rendono il suo governo affatto credibile. Basta leggere cosa scrivono giornali come il Financial Times e il Wall Steet Journal per vedere come la pensano fuori dall'Italia: uno schifo di governo. Questa specie di premier, per favorire Bersani con il disegno di legge, in vista delle amministrative, ha fatto solo grandi danni. Lui è a capo d'un governo di apprendisti stregoni e fanno ridere le sue pompose affermazioni che lui uscirà dalla crisi a testa alta. A testa altissima forse perchè probabilemte la stessa sarà stata issata in una picca o in un forcone.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 12:00

Questo Bondi non ha capito che le misure da lui prese sul c.d."lavoro" sono insufficienti e non rendono il suo governo affatto credibile. Basta leggere cosa scrivono giornali come il Financial Times e il Wall Steet Journal per vedere come la pensano fuori dall'Italia: uno schifo di governo. Questa specie di premier, per favorire Bersani con il disegno di legge, in vista delle amministrative, ha fatto solo grandi danni. Lui è a capo d'un governo di apprendisti stregoni e fanno ridere le sue pompose affermazioni che lui uscirà dalla crisi a testa alta. A testa altissima forse perchè probabilemte la stessa sarà stata issata in una picca o in un forcone.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 12:02

...Questo Monti volevo dire....(error calami)...

Ritratto di dbell56

dbell56

Dom, 08/04/2012 - 12:11

E' incredibile lo sfascio a cui ci sta portando questo governo di incapaci di intendere e di volere. Un conto è la teoria ed un conto è l'esperienza pratica. Questi prendendo lucciole per lanterne stanno finendo l'opera dei sinistrati che d'accordo con gli amichetti loro, i famosi giudici dell'ANM ed i giornali sovversivi, ci stanno conducendo alla morte per eutanasia!

Ritratto di pupillo

pupillo

Dom, 08/04/2012 - 12:13

vorrei sapere questo governo abusivo non eletto tassaiolo rovina cittadini che ce lo ha messo a fare tutti questi danni e chi ce lo ha messo, mi domando ancora se se ne rende conto dei danni provocati ai cittadini e alla miseria che ha prodotto berlusconi rivuole candidare monti per il 2013 è pèroprio vero berlusconi oramai ha il prociutto sugli occhi non vede più è diventato come fini traditore e bugiardo è inutile che appoggi monti per salvarti dalla magistratura ed a questo punto debbo illumiunarti che i comunisti, prima ti usa e poi ti gettano via quindi caro ottuso cav appena ci saranno le elezioni che tu perderai, sappi che la magistratura incomincerà di nuovo e questa volta mi auguro che finirai in galere per molti ma molti anni vergognati ad appoggiare monti ed a votare per tutte queste tasse -. tanto non ti salverai dalla galera. PS eo pdl.-

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 12:02

...Questo Monti volevo dire....(error calami)...

Leonardo Marche

Dom, 08/04/2012 - 12:25

Decenni di bombardamento culturale anticapitalistico e antiindustriale hanno creato questo sfacelo. Per gli economisti (Monti compreso) gli imprenditori sono la controparte che tende ad arraffare il profitto aziendale ed a toglierlo ai lavoratori. Le condizioni favorevoli alle aziende determinano l'esportazione dei capitali all'estero del cattivo ed evasore imprenditore, per cui le aziende sono e rimangono mucche da mungere e le grida degli imprenditori sono solo lamentele di parte (lenti corporative, pardon). Povera Italia! Prevedo un avvitamento recessivo senza precedenti. Io credo che sia l'ora di staccare la spina, poichè questo governo non ha dimostrato nè di avere capito quali sono i veri problemi dell'Italia nè di aver fatto checchessia per risolverli, anzi li ha aggravati con livelli di tassazione senza prevedenti

Ritratto di dbell56

dbell56

Dom, 08/04/2012 - 12:11

E' incredibile lo sfascio a cui ci sta portando questo governo di incapaci di intendere e di volere. Un conto è la teoria ed un conto è l'esperienza pratica. Questi prendendo lucciole per lanterne stanno finendo l'opera dei sinistrati che d'accordo con gli amichetti loro, i famosi giudici dell'ANM ed i giornali sovversivi, ci stanno conducendo alla morte per eutanasia!

Ritratto di pupillo

pupillo

Dom, 08/04/2012 - 12:13

vorrei sapere questo governo abusivo non eletto tassaiolo rovina cittadini che ce lo ha messo a fare tutti questi danni e chi ce lo ha messo, mi domando ancora se se ne rende conto dei danni provocati ai cittadini e alla miseria che ha prodotto berlusconi rivuole candidare monti per il 2013 è pèroprio vero berlusconi oramai ha il prociutto sugli occhi non vede più è diventato come fini traditore e bugiardo è inutile che appoggi monti per salvarti dalla magistratura ed a questo punto debbo illumiunarti che i comunisti, prima ti usa e poi ti gettano via quindi caro ottuso cav appena ci saranno le elezioni che tu perderai, sappi che la magistratura incomincerà di nuovo e questa volta mi auguro che finirai in galere per molti ma molti anni vergognati ad appoggiare monti ed a votare per tutte queste tasse -. tanto non ti salverai dalla galera. PS eo pdl.-

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 08/04/2012 - 12:30

Lo aveva capito perfino prodi che è necessario abbattere il cuneo fiscale per far risalire il pil! Ma questo grande professorone, questo espertone di economia, si è laureato al cepu? E il pdl tace e approva... contro gli interessi dei suoi ex-elettori. Grazie Silvio! Ci hai messo veramente in buone mani!

Leonardo Marche

Dom, 08/04/2012 - 12:25

Decenni di bombardamento culturale anticapitalistico e antiindustriale hanno creato questo sfacelo. Per gli economisti (Monti compreso) gli imprenditori sono la controparte che tende ad arraffare il profitto aziendale ed a toglierlo ai lavoratori. Le condizioni favorevoli alle aziende determinano l'esportazione dei capitali all'estero del cattivo ed evasore imprenditore, per cui le aziende sono e rimangono mucche da mungere e le grida degli imprenditori sono solo lamentele di parte (lenti corporative, pardon). Povera Italia! Prevedo un avvitamento recessivo senza precedenti. Io credo che sia l'ora di staccare la spina, poichè questo governo non ha dimostrato nè di avere capito quali sono i veri problemi dell'Italia nè di aver fatto checchessia per risolverli, anzi li ha aggravati con livelli di tassazione senza prevedenti

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 08/04/2012 - 12:30

Lo aveva capito perfino prodi che è necessario abbattere il cuneo fiscale per far risalire il pil! Ma questo grande professorone, questo espertone di economia, si è laureato al cepu? E il pdl tace e approva... contro gli interessi dei suoi ex-elettori. Grazie Silvio! Ci hai messo veramente in buone mani!

Anselmo Masala

Dom, 08/04/2012 - 12:57

questa e' la piu' colossale presa per il cuxo per l'Italia che produce....purtroppo presto ne avremo la triste conferma!!!!Alfano molla l'osso ADESSO!!!!!Altrimenti non ti conviene neanche aprire la campagna elettorale..... Questa sarebbe la tanto attesa riforma sul lavoro,che dovrebbe dare il via alla ricrescita del paese?????? AHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAH!!!!!!! La scamorzo,dopo i danni che ha fatto in questo periodo di consultazioni, ha gia' messo le mani in avanti, dicendo che quest'anno sara' un anno di disoccupazione di massa. Certo lei lo sapeva anche prima delle consultazioni col governo..... e adesso????? Non ci rimane che aspettare nella sponda del fiume. Mi sbaglio???? Io sono il primo ad augurarmelo

Anselmo Masala

Dom, 08/04/2012 - 12:57

questa e' la piu' colossale presa per il cuxo per l'Italia che produce....purtroppo presto ne avremo la triste conferma!!!!Alfano molla l'osso ADESSO!!!!!Altrimenti non ti conviene neanche aprire la campagna elettorale..... Questa sarebbe la tanto attesa riforma sul lavoro,che dovrebbe dare il via alla ricrescita del paese?????? AHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAH!!!!!!! La scamorzo,dopo i danni che ha fatto in questo periodo di consultazioni, ha gia' messo le mani in avanti, dicendo che quest'anno sara' un anno di disoccupazione di massa. Certo lei lo sapeva anche prima delle consultazioni col governo..... e adesso????? Non ci rimane che aspettare nella sponda del fiume. Mi sbaglio???? Io sono il primo ad augurarmelo

Ritratto di Transformer

Transformer

Dom, 08/04/2012 - 13:01

Il sistema dei finanziamenti a pioggia dello stato e delle regioni alle imprese non è mai cessato. Innovazione, consorzi, pseudo investimenti sono a tutt'oggi premiati, non importa se destinando i fondi ad aziende che assumono e che fanno ricerca o, come più spesso accade, ad aziende decotte ma controllate da amici. Un sistema comodo per sostenere un clientelismo incessante. Se la facessimo finita e destinassimo questi soldi alla riduzione dell'IRAP, magari rendendo deducibile il costo del lavoro, faremmo una cosa intelligente, troppo intelligente per qualsivoglia politico o tecnico che ci governa. Anzi, troppo pericolosa, perché toglieremmo la discrezionalità dei contributi a pioggia dirottando il beneficio a chi crea occupazione. Diciamola tutta, sarebbe un atto eversivo.

Ritratto di Transformer

Transformer

Dom, 08/04/2012 - 13:01

Il sistema dei finanziamenti a pioggia dello stato e delle regioni alle imprese non è mai cessato. Innovazione, consorzi, pseudo investimenti sono a tutt'oggi premiati, non importa se destinando i fondi ad aziende che assumono e che fanno ricerca o, come più spesso accade, ad aziende decotte ma controllate da amici. Un sistema comodo per sostenere un clientelismo incessante. Se la facessimo finita e destinassimo questi soldi alla riduzione dell'IRAP, magari rendendo deducibile il costo del lavoro, faremmo una cosa intelligente, troppo intelligente per qualsivoglia politico o tecnico che ci governa. Anzi, troppo pericolosa, perché toglieremmo la discrezionalità dei contributi a pioggia dirottando il beneficio a chi crea occupazione. Diciamola tutta, sarebbe un atto eversivo.

Marcello58

Dom, 08/04/2012 - 13:08

Riforma del lavoro? Ma dov'è questa riforma? Ma questi stolti davvero credono di 'riformare' il nostro Paese solo con inasprimenti fiscali e leggi contro lo sviluppo? Ma dov'è il consenso popolare che vantano? Spero solo che il Popolo italiano si stanchi di essere trattato come uno straccio sporco!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 13:11

Solo un masochista apre un'aziennda in Italia e da lavoro ai disoccupati. Se uno non è un masochista e/o un cretino dovrebbe chiudere l'impresa e mandare tutti a casa e lui emigrare verso siti più accoglienti. Al limite dovrebbe andare ai Caraibiu a godersi la vita mandando Monti &Co. (Bersani) a vaffa.....Visto che il premier tecnico non vale un tubo infatti oltre a mettere tasse non è stato capace di incrementare la crescita economica nemmeno di un centesimo, non vedo perchè mai uno dovrebbe essere così fesso da investire i propri capitali in questo Paese d'imbecilli guidato da emeriti imbecilli e retto da un più che emerito cretino.

maumen

Dom, 08/04/2012 - 13:13

Perfettamente d'accordo con la decisione sulle auto aziendali. Finalmente la smettiamo di alimentare l'industria automobilistica estera, tedesca in primo luogo. Chi vuole il macchinone e' giusto che paghi di tasca propria, così come fanno i titolari di reddito da lavoro dipendente. Io avrei introdotto anche un limite di potenza oltre il quale avrei stabilito l'indeducibilita totale del mezzo (120 cv sono piu' che sufficienti...!).

Marcello58

Dom, 08/04/2012 - 13:08

Riforma del lavoro? Ma dov'è questa riforma? Ma questi stolti davvero credono di 'riformare' il nostro Paese solo con inasprimenti fiscali e leggi contro lo sviluppo? Ma dov'è il consenso popolare che vantano? Spero solo che il Popolo italiano si stanchi di essere trattato come uno straccio sporco!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 13:11

Solo un masochista apre un'aziennda in Italia e da lavoro ai disoccupati. Se uno non è un masochista e/o un cretino dovrebbe chiudere l'impresa e mandare tutti a casa e lui emigrare verso siti più accoglienti. Al limite dovrebbe andare ai Caraibiu a godersi la vita mandando Monti &Co. (Bersani) a vaffa.....Visto che il premier tecnico non vale un tubo infatti oltre a mettere tasse non è stato capace di incrementare la crescita economica nemmeno di un centesimo, non vedo perchè mai uno dovrebbe essere così fesso da investire i propri capitali in questo Paese d'imbecilli guidato da emeriti imbecilli e retto da un più che emerito cretino.

maumen

Dom, 08/04/2012 - 13:13

Perfettamente d'accordo con la decisione sulle auto aziendali. Finalmente la smettiamo di alimentare l'industria automobilistica estera, tedesca in primo luogo. Chi vuole il macchinone e' giusto che paghi di tasca propria, così come fanno i titolari di reddito da lavoro dipendente. Io avrei introdotto anche un limite di potenza oltre il quale avrei stabilito l'indeducibilita totale del mezzo (120 cv sono piu' che sufficienti...!).

amag2008

Dom, 08/04/2012 - 13:37

Mandateli a casa questi deficienti!!! O noi imprenditori manderemo a casa voi del PDL!!! Non vi immaginate neanche il danno che stanno facendo!!!!

amag2008

Dom, 08/04/2012 - 13:37

Mandateli a casa questi deficienti!!! O noi imprenditori manderemo a casa voi del PDL!!! Non vi immaginate neanche il danno che stanno facendo!!!!

michetta

Dom, 08/04/2012 - 14:13

Il gesto che non ho mai condiviso da parte del signor Berlusconi,e' stato quello di mollare la presa,come un autentico vero pusillanime. Non ha affatto lottato,come avrebbe dovuto, contro tutto e contro tutti. Altro che passare la mano! Napolitano,poi,ha fatto così il resto! Ci ha messo in queste mani di professore dei miei stivali,che non sa' fare nemmeno 2 piu' 2. E che ci voleva a fare il Premier come lo fa' lui? Schiaffare tasse a dismisura ai poveracci,che in ragione di 39 milioni tra dipendenti e pensionati,sono costretti a subire le prepotenze di questo signore,sarebbero stati capaci tutti di farlo!? E che ci voleva il Prof.Monti,per tanta meditata intelligenza finanziaria? Quello che ha fatto e sta' continuando a fare,con l'aiuto di quegli altri fetenti dei capi partito che,per questo,non vogliono mollare le sedie del Parlamento,e' un'autentica disfatta per il Popolo Italiano ed il sig.Pres. della Rep. Italiana,Giorgio Napolitano,se la portera' per il resto della sua vita!!!!!!

alberto51

Dom, 08/04/2012 - 14:21

Chiudete le aziende private, lasciate in cacca queso paese che campa sull'assistenza, e sull'evasione fiscale.Non condivido che se tutti pagasero le tasse ,pagheremmo meno tasse,NO NO l'apparato statale sarebbe solo piú vorace. Ci vuole piú coscenza civica, educazione civica,rispetto per le cose non proprie.Considerato che i ladri di soldi pubblici A fanno franca sempre non capisco perché si debba demonizzare chi non paga le tasse. PURTROPPO NEL MEZO CI SIAMO NOI POPOLINO sodomizzato da destra sinistra e centro. Siamo veramente stanchi di fare le comparse nelle piazze con tamburi e tam tam. Camusso com'era la cena con gli industriali? E le risatine con Monti? Noi cittadini siamo ripetutamente sodomizzati, e che ci siano tre sindacati mi vien da ridere.Ne basta uno ma serio che difenda i lavoratori non la mafia aziendale fatta da intrallazzoni e gran ladroni. Nello Stato andrebero riviste molte responsabilità,troppi i lavoratori furbi.

michetta

Dom, 08/04/2012 - 14:13

Il gesto che non ho mai condiviso da parte del signor Berlusconi,e' stato quello di mollare la presa,come un autentico vero pusillanime. Non ha affatto lottato,come avrebbe dovuto, contro tutto e contro tutti. Altro che passare la mano! Napolitano,poi,ha fatto così il resto! Ci ha messo in queste mani di professore dei miei stivali,che non sa' fare nemmeno 2 piu' 2. E che ci voleva a fare il Premier come lo fa' lui? Schiaffare tasse a dismisura ai poveracci,che in ragione di 39 milioni tra dipendenti e pensionati,sono costretti a subire le prepotenze di questo signore,sarebbero stati capaci tutti di farlo!? E che ci voleva il Prof.Monti,per tanta meditata intelligenza finanziaria? Quello che ha fatto e sta' continuando a fare,con l'aiuto di quegli altri fetenti dei capi partito che,per questo,non vogliono mollare le sedie del Parlamento,e' un'autentica disfatta per il Popolo Italiano ed il sig.Pres. della Rep. Italiana,Giorgio Napolitano,se la portera' per il resto della sua vita!!!!!!

alberto51

Dom, 08/04/2012 - 14:21

Chiudete le aziende private, lasciate in cacca queso paese che campa sull'assistenza, e sull'evasione fiscale.Non condivido che se tutti pagasero le tasse ,pagheremmo meno tasse,NO NO l'apparato statale sarebbe solo piú vorace. Ci vuole piú coscenza civica, educazione civica,rispetto per le cose non proprie.Considerato che i ladri di soldi pubblici A fanno franca sempre non capisco perché si debba demonizzare chi non paga le tasse. PURTROPPO NEL MEZO CI SIAMO NOI POPOLINO sodomizzato da destra sinistra e centro. Siamo veramente stanchi di fare le comparse nelle piazze con tamburi e tam tam. Camusso com'era la cena con gli industriali? E le risatine con Monti? Noi cittadini siamo ripetutamente sodomizzati, e che ci siano tre sindacati mi vien da ridere.Ne basta uno ma serio che difenda i lavoratori non la mafia aziendale fatta da intrallazzoni e gran ladroni. Nello Stato andrebero riviste molte responsabilità,troppi i lavoratori furbi.

antonin9421

Dom, 08/04/2012 - 14:27

Ma che male abbiamo fatto noi per meritarci questo 'monti-napolitano'!? BASTA!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 08/04/2012 - 14:32

Quello che non capisco , e' perche si fa del tutto per far scappare dall Italia aziende produttive,sara pure il monticello a dirigere l orchestra, ma gli orchestrali perche continuano a produrre musica? E cosi che invogliano gli imprenditori esteri a venire ad investire da noi ?Siamo alla frutta e fra poco manchera anche questa.

Lugar

Dom, 08/04/2012 - 14:41

Monti dove sono i risultati? Ora si vedono solo fallimenti, licenziamenti e suicidi. Fino a quando dobbiamo sopportarti?

antonin9421

Dom, 08/04/2012 - 14:27

Ma che male abbiamo fatto noi per meritarci questo 'monti-napolitano'!? BASTA!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 08/04/2012 - 14:32

Quello che non capisco , e' perche si fa del tutto per far scappare dall Italia aziende produttive,sara pure il monticello a dirigere l orchestra, ma gli orchestrali perche continuano a produrre musica? E cosi che invogliano gli imprenditori esteri a venire ad investire da noi ?Siamo alla frutta e fra poco manchera anche questa.

Lugar

Dom, 08/04/2012 - 14:41

Monti dove sono i risultati? Ora si vedono solo fallimenti, licenziamenti e suicidi. Fino a quando dobbiamo sopportarti?

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 15:29

Gli industriali dovranno ringraziare quella t.... che si erano scelti come loro presidentessa. Lei contribuì alla caduta di Berlusconi e alla nomina di questo apprendista stregone. La cretina non lo sapeva che questo buffone veniva dalla merchant bank Goldman Sachs responsabile della presente crisi mondiale?

giangi85

Dom, 08/04/2012 - 15:59

l'unico modo per uscire da questa agonia economica, è fare come l'Argentina. rendere illegale il debito pubblico, mettere in carcere i primi ministri e i banchieri che hanno contribuito al fallimento del paese, nazionalizzare le banche e ridare alla sovranità del parlamento, l'emissione di denaro pubblico. il PIL argentino, attualmente, cresce di 7 punti l'anno!!!!!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 15:29

Gli industriali dovranno ringraziare quella t.... che si erano scelti come loro presidentessa. Lei contribuì alla caduta di Berlusconi e alla nomina di questo apprendista stregone. La cretina non lo sapeva che questo buffone veniva dalla merchant bank Goldman Sachs responsabile della presente crisi mondiale?

antonin9421

Dom, 08/04/2012 - 16:19

#27 michetta ... attenta, michetta, egli non ha mollato la presa, ha sempre lottato, contro tutto e tutti... finché ha potuto (senza poteri, ricordalo!). E' stato sconfitto dalle italiche caste, persino dai suoi amici(sic!), non poteva fare altro che ciò che ha fatto, con onore. Ora constatiamo il disonore di quelle caste che ci hanno portato a questo bel risultato, in primis il 'napolitano' e a seguire tutto il codazzo dei 'mantenuti' di tutte le 'caste' divoratrici del lavoro degli schiavi italioti.

cgf

Dom, 08/04/2012 - 16:28

Peggio di Ciampi e come Ciampi lo faranno Presidente della Repubblica?

giusebono

Dom, 08/04/2012 - 16:36

Questi professori del governo, sono DISTRUTTORI di imprese, sono solo capaci di far fallire le piccole imprese, facendo aumentare la disocuopazione, e adesso si prendono anche la vita portando al suicidio tanti imprenditori, che non resistono a questo terrorismo fiscale, dovrebbero essere mandati in isolamento a Guantanamo.

bobsg

Dom, 08/04/2012 - 17:03

Mi ricordo di quelli che,subito dopo le dimissioni di Berlusconi,si riversarono nelle strade di Roma a festeggiare stappando bottiglie di spumante e facendo i trenini stile "ultimo dell'anno". La tv mostrò alcune babbione che, chiaramente in preda ad esaltazione mistico-alcoolica, impugnavano cartelli con scritto: "era ora...", "grazie presidente napolitano". C'era un'orchestrina improvvisata che elevava l'alleluja di Handel al cielo in segno di ringraziamento! Contenti? Ora teniamoci i "tecnici" e vediamo da qui ad un anno quante migliaia di aziende spariranno e con esse quanti milioni di posti di lavoro. Al confronto l'abolizione dell'articolo 18 sarà acqua fresca! Ah, a proposito di mascalzoni: come mai gli amministratori dei comuni non hanno avuto tempo di fissare le aliquote dell'imu? Forse per non farsi impallinare alle imminenti elezioni amministrative?

ninito

Dom, 08/04/2012 - 17:08

Non sono uno studioso, ma Monti dal primo giorno sta lavorando per i poteri forti, banche, assicurazioni, lobbies internazionali, altro che salvare l'Italia. Quello che proprio non mi va giù, è l'apoggio che Berluscoini e il PDL hanno dato a Monti. Mi dispiace ma non voterò piu PDL, ma voterò Lega perchè almeno è l'unico partito coerente. Mi dispiace Cavaliere ma ha perso i nostri voti.

il veniero

Dom, 08/04/2012 - 17:30

COSA SALE:costi imprese ,tasse,oppressione fiscale,disoccupazione,cassa integrazione,fallimenti,soffernze , tempi processi e loro approssimazione,burocrazia,finanziamento al meridione.COSA SCENDE:propensione al credito banche,risparmio, fiducia consuamtori e imprese,occupazione,fiducia nel sistema italia,competitività,libertà economica e individuale,libertà del cittadino e impresa.L'INCERTEZZA FICALE E ECONOMICA,UNITA AL SENSO DI OPPRESSIONE ,MI DA SEMPRE + L'IMPRESSIONE DI ESSERE DI FATTO IN PIENA DITTATURA.Il dittatore (stato)non paga mai,ordina e dispone mantenendo i suoi privilegi e sprechi.Agire ora.

giangi85

Dom, 08/04/2012 - 15:59

l'unico modo per uscire da questa agonia economica, è fare come l'Argentina. rendere illegale il debito pubblico, mettere in carcere i primi ministri e i banchieri che hanno contribuito al fallimento del paese, nazionalizzare le banche e ridare alla sovranità del parlamento, l'emissione di denaro pubblico. il PIL argentino, attualmente, cresce di 7 punti l'anno!!!!!

antonin9421

Dom, 08/04/2012 - 16:19

#27 michetta ... attenta, michetta, egli non ha mollato la presa, ha sempre lottato, contro tutto e tutti... finché ha potuto (senza poteri, ricordalo!). E' stato sconfitto dalle italiche caste, persino dai suoi amici(sic!), non poteva fare altro che ciò che ha fatto, con onore. Ora constatiamo il disonore di quelle caste che ci hanno portato a questo bel risultato, in primis il 'napolitano' e a seguire tutto il codazzo dei 'mantenuti' di tutte le 'caste' divoratrici del lavoro degli schiavi italioti.

cgf

Dom, 08/04/2012 - 16:28

Peggio di Ciampi e come Ciampi lo faranno Presidente della Repubblica?

giusebono

Dom, 08/04/2012 - 16:36

Questi professori del governo, sono DISTRUTTORI di imprese, sono solo capaci di far fallire le piccole imprese, facendo aumentare la disocuopazione, e adesso si prendono anche la vita portando al suicidio tanti imprenditori, che non resistono a questo terrorismo fiscale, dovrebbero essere mandati in isolamento a Guantanamo.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/04/2012 - 18:15

Chiamati per guarire il cavallo gli vogliono somministrare una cura che lo porterà alla morte, definitiva. Il tutto per aderire alle pretese del Colle di governare la politica e dal quale giorni fa è giunta la direttiva di dare ascolto alla richiesta delle parti sociali, vale a dire della Camussova, quella che si fa le canne. Perché? Per levare dalle ambasce Bersanov, spiazzato dalla stesura iniziale dell'art. 18, che gli aveva scatenato contro CGIL ed estrema sinistra. Mi auguro che il Pdl e Casini non si prestino alla pretesa di Monti di cambiare il disegno di legge in corso d'opera e contro il parere dei partiti che lo tengono al potere. Se a Monti non sta bene se ne vada e si ricominci a discutere con un altro governo.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/04/2012 - 18:26

Chiamati per guarire il cavallo gli vogliono somministrare una cura che lo porterà alla morte, definitiva. Il tutto per aderire alle pretese del Colle di governare la politica e dal quale giorni fa è giunta la direttiva di dare ascolto alla richiesta delle parti sociali, vale a dire della Camussova, quella che si fa le canne. Perché? Per levare dalle ambasce Bersanov, spiazzato dalla stesura iniziale dell'art. 18, che gli aveva scatenato contro CGIL ed estrema sinistra. Mi auguro che il Pdl e Casini non si prestino alla pretesa di Monti di cambiare il disegno di legge in corso d'opera e contro il parere dei partiti che lo tengono al potere. Se a Monti non sta bene se ne vada e si ricominci a discutere con un altro governo

guardiano

Dom, 08/04/2012 - 18:27

Scendiamo in piazza e mandiamo a casa questa marmaglia di tecnici e azzeriamo tutti i partiti politici fatti da sanguisughe che hanno succhiato il sangue ai loro cittadini per cinquant'anni, mandando in malora l'Italia.

bobsg

Dom, 08/04/2012 - 17:03

Mi ricordo di quelli che,subito dopo le dimissioni di Berlusconi,si riversarono nelle strade di Roma a festeggiare stappando bottiglie di spumante e facendo i trenini stile "ultimo dell'anno". La tv mostrò alcune babbione che, chiaramente in preda ad esaltazione mistico-alcoolica, impugnavano cartelli con scritto: "era ora...", "grazie presidente napolitano". C'era un'orchestrina improvvisata che elevava l'alleluja di Handel al cielo in segno di ringraziamento! Contenti? Ora teniamoci i "tecnici" e vediamo da qui ad un anno quante migliaia di aziende spariranno e con esse quanti milioni di posti di lavoro. Al confronto l'abolizione dell'articolo 18 sarà acqua fresca! Ah, a proposito di mascalzoni: come mai gli amministratori dei comuni non hanno avuto tempo di fissare le aliquote dell'imu? Forse per non farsi impallinare alle imminenti elezioni amministrative?

ninito

Dom, 08/04/2012 - 17:08

Non sono uno studioso, ma Monti dal primo giorno sta lavorando per i poteri forti, banche, assicurazioni, lobbies internazionali, altro che salvare l'Italia. Quello che proprio non mi va giù, è l'apoggio che Berluscoini e il PDL hanno dato a Monti. Mi dispiace ma non voterò piu PDL, ma voterò Lega perchè almeno è l'unico partito coerente. Mi dispiace Cavaliere ma ha perso i nostri voti.

giagir

Dom, 08/04/2012 - 18:41

Per fare una cosa intelligente Monti dovrebbe ritirare subito il ddl presentato. Poi dovrebbe proporre che l'articolo 18 sia valido (ad personam) solo per i lavoratori che già ne beneficiano. Tutti gli altri dovrebbero esser trattati come i lavoratori delle piccole industrie con meno di 15 dipendenti. Punto.

il veniero

Dom, 08/04/2012 - 17:30

COSA SALE:costi imprese ,tasse,oppressione fiscale,disoccupazione,cassa integrazione,fallimenti,soffernze , tempi processi e loro approssimazione,burocrazia,finanziamento al meridione.COSA SCENDE:propensione al credito banche,risparmio, fiducia consuamtori e imprese,occupazione,fiducia nel sistema italia,competitività,libertà economica e individuale,libertà del cittadino e impresa.L'INCERTEZZA FICALE E ECONOMICA,UNITA AL SENSO DI OPPRESSIONE ,MI DA SEMPRE + L'IMPRESSIONE DI ESSERE DI FATTO IN PIENA DITTATURA.Il dittatore (stato)non paga mai,ordina e dispone mantenendo i suoi privilegi e sprechi.Agire ora.

giuromani

Dom, 08/04/2012 - 18:54

Siamo sull'orlo del baratro !!! Ma per fortuna fra poco Monti & C. ci faranno fare un passo avanti !!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/04/2012 - 18:15

Chiamati per guarire il cavallo gli vogliono somministrare una cura che lo porterà alla morte, definitiva. Il tutto per aderire alle pretese del Colle di governare la politica e dal quale giorni fa è giunta la direttiva di dare ascolto alla richiesta delle parti sociali, vale a dire della Camussova, quella che si fa le canne. Perché? Per levare dalle ambasce Bersanov, spiazzato dalla stesura iniziale dell'art. 18, che gli aveva scatenato contro CGIL ed estrema sinistra. Mi auguro che il Pdl e Casini non si prestino alla pretesa di Monti di cambiare il disegno di legge in corso d'opera e contro il parere dei partiti che lo tengono al potere. Se a Monti non sta bene se ne vada e si ricominci a discutere con un altro governo.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/04/2012 - 18:26

Chiamati per guarire il cavallo gli vogliono somministrare una cura che lo porterà alla morte, definitiva. Il tutto per aderire alle pretese del Colle di governare la politica e dal quale giorni fa è giunta la direttiva di dare ascolto alla richiesta delle parti sociali, vale a dire della Camussova, quella che si fa le canne. Perché? Per levare dalle ambasce Bersanov, spiazzato dalla stesura iniziale dell'art. 18, che gli aveva scatenato contro CGIL ed estrema sinistra. Mi auguro che il Pdl e Casini non si prestino alla pretesa di Monti di cambiare il disegno di legge in corso d'opera e contro il parere dei partiti che lo tengono al potere. Se a Monti non sta bene se ne vada e si ricominci a discutere con un altro governo

Ritratto di pedralb

pedralb

Dom, 08/04/2012 - 18:55

E con quest' ultima mazzata tra poco saremo come e peggio della Grecia.........questi idioti bocconiani hanno decretato la nostra fine.

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Dom, 08/04/2012 - 18:56

Ma se la CGIL ( e per non perdere consensi tutti gli altri sindacati, scodinzolando appresso) sorride e plaude a questa malariforma, un motivo ci sarà pure. Un appello agli imprenditori tutti: Organizzate una bella serrata e vedrete che risolverete molti problemi,fate quello che ha fatto la FIAT,uscite da certi ingessati ranghi.

guardiano

Dom, 08/04/2012 - 18:27

Scendiamo in piazza e mandiamo a casa questa marmaglia di tecnici e azzeriamo tutti i partiti politici fatti da sanguisughe che hanno succhiato il sangue ai loro cittadini per cinquant'anni, mandando in malora l'Italia.

Flo63

Dom, 08/04/2012 - 19:22

Il giorno che deciderò di suicidarmi per colpa dello stato, mi imbottirò di esplosivo e marcerò verso Roma... Vergogna.

giagir

Dom, 08/04/2012 - 18:41

Per fare una cosa intelligente Monti dovrebbe ritirare subito il ddl presentato. Poi dovrebbe proporre che l'articolo 18 sia valido (ad personam) solo per i lavoratori che già ne beneficiano. Tutti gli altri dovrebbero esser trattati come i lavoratori delle piccole industrie con meno di 15 dipendenti. Punto.

giuromani

Dom, 08/04/2012 - 18:54

Siamo sull'orlo del baratro !!! Ma per fortuna fra poco Monti & C. ci faranno fare un passo avanti !!!

Ritratto di pedralb

pedralb

Dom, 08/04/2012 - 18:55

E con quest' ultima mazzata tra poco saremo come e peggio della Grecia.........questi idioti bocconiani hanno decretato la nostra fine.

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Dom, 08/04/2012 - 18:56

Ma se la CGIL ( e per non perdere consensi tutti gli altri sindacati, scodinzolando appresso) sorride e plaude a questa malariforma, un motivo ci sarà pure. Un appello agli imprenditori tutti: Organizzate una bella serrata e vedrete che risolverete molti problemi,fate quello che ha fatto la FIAT,uscite da certi ingessati ranghi.

pagel

Dom, 08/04/2012 - 19:52

Che schifo,si è proprio arreso ai sindacati. Un governo dovrebbe governare,non soggiacere alla cgil...ma ne avevo avuto sentore da quasi subito...

Flo63

Dom, 08/04/2012 - 19:22

Il giorno che deciderò di suicidarmi per colpa dello stato, mi imbottirò di esplosivo e marcerò verso Roma... Vergogna.

disalvod

Dom, 08/04/2012 - 20:57

Perche' Le Imprese Italiane Sono Le Piu' Tartassate Ed Indifese?perche' Non Hanno Una Efficiente E Valida Rappresentanza Sia A Livello Governativo Che A Livello Sociale E Pertanto Sono Esposte A Molti Rischi Per Cui Investire Per Dare Lavoro Diventa Molto Rischioso E Pericoloso Perche' Chi Ci Rimette Il Capitale E Va Per Stracci E' Il Proprietario Dell'impresa.perche' Non Costituire Un Sindacato Delle Imprese?a Questo Punto Visto Che Tutti Hanno Dei Diritti Proporrei Alle Imprese Di Inviare Una Lettera Unanime Al Governo Rivendicando Le Proprie Esigenze Con Proposte Serie E Qualora Non Venissero Accolte Preavvisare La Chiusura Della Ditta.non Si Puo' Morire Come Tanti Che Sono Stati Abbandonati Dalle Istituzioni.

FEMINE

Dom, 08/04/2012 - 20:58

Tremonti ha dato il via allo sconquasso inesorabile con l'innominabile azione della sua creatura prediletta Equitalia a cui ha dato l'arma regina: l'inversione dell'onere ella prova ; così il grande statista del pitto ha gettato le basi distruttive dei prelievi a tutto spiano in omaggio al soviet europeo, consapevole di quel che sarebbe accaduto; ora sta nascosto come un ratto mentre lo "squadrone della morte" capataz M.M., zarina la E.F. e (in)degni compari , esaltati e ingolositi da quelle premesse non hanno freni. Ora se la spassano a farci fuori con goduria cinica ma, una volta che saremo tutti appesi al ramo come stracci inutili, insisteranno ancora a segare l'albero e allora, forse, si accorgeranno che stanno anche loro su quel ramo e che avranno eliminato la fonte dalla quale si alimentano spudorati. Ma quanto salasso si deve ancora sopportare per reagire? Ma come reagire? Questo è il nostro dramma e loro, infami impuniti, lo sanno purtroppo!

Bozzola Paola

Dom, 08/04/2012 - 21:14

Ma Napolitano (scrivo in maiuscolo perchè sono educata)si rende conto di dove ci sta cacciando per far favore ai partiti (sx ovvio)? Stanno impazzendo o sono tutti scemi da non capire che se ci scazziamo veramente loro se vanno a casa con tante botte .Io non sono per la violenza , mA ADESSO STANNO VERAMENTE ESAGERANDO TUTTI.Se l'Italia che lavora e li mantiene si scazza faranno la fame (se va bene).non sono di sx e non lo sarò mai(tanto sono tutti uguali), ma mo' basta. mandate i sindacati a lavare i piatti e lasciate che il paese si tiri su le maniche come dopo la guerra e con sacrifici veri (non per mantenere tutti quei parassiti) ce la faremo.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 08/04/2012 - 21:21

Loro credono di avere affossato la Lega ma si sbagliano perché nessuno più, né piccoli né medi, si fida di questo governo in balia di semplicioni che credono di mungere sempre la "vacca"; ora che vogliono fare le riforme ci sta ma questo non vuol dire farla pagare a chi produce. Viva la Lega e tutti coloro che hanno a cuore la Gente. Adriano da Cingoli.

mariorossi98

Dom, 08/04/2012 - 22:01

e bravi incompetenti, continuate

pagel

Dom, 08/04/2012 - 19:52

Che schifo,si è proprio arreso ai sindacati. Un governo dovrebbe governare,non soggiacere alla cgil...ma ne avevo avuto sentore da quasi subito...

giottin

Dom, 08/04/2012 - 22:20

Ecco in sintesi, giusto per far capire il concetto, come finirà l'Italia dopo la cura mari-o-monti: Supponiamo che il paese abbia bisogno di 100 e che lo chieda alle sue 10 aziende, supponiamo che avendo l'acqua alla gola 2 non possano pagare e quindi chiudano, lo stato incasserà quindi solo 80, l'anno successivo avrà quindi bisogno di 100+20 che chiederà alle 8 aziende rimaste che quindi dovranno pagare 15 anzichè 10, altre due chiuderanno e lo stato incasserà solo 90, l'anno dopo lo sato avrà bisogno di 100+10 che chiederà alle 6 rimaste che dovranno quindi pagare circa 18, altre due chiuderanno e lo stato incasserà 72, l'anno successivo lo stato avrà bisogno di 100+28 che chiederà alle rimanenti 4, non potendo pagare altre due chiuderanno e le rimaneneti 2 dovranno pagare 64, il successivo avrà quindi bisogno di 100+36 che chiederà alle 2 rimaste che dovranno per forza dichiarare anch'esse bancarotta, bravo mari-o-monti, vai in collina!!!!

PassatorCortese

Dom, 08/04/2012 - 22:25

Certo , e' un altra fregatura che questo governo assieme a quella banda di incapaci dei nostri politici vogliono affibiarci l'ennesima furbata !! Tassando prima pensionati e i lavoratori , poi cittadini e imprese . Quel Monti che si presenta cosi autorevole e' un grande furbo , forse non lo vuol dire o non sa' che la prima manovra che si fa in un impresa per salvarla da situazioni di dissesto economico e' TAGLIARE LE SPESE e non applicare tasse come se fosse un inquisitore !! Perche' confindustria e tutti gli imprenditori non fanno sciopero e chiudono le fabbriche per un mese ! Per quello che si guadagna qui in Italia ora forse conviene pure . Mandiamoli tutti a casa e facciamo una nuova classe politica perche' questi ci mandano in rovina . FANNO VOMITARE

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 08/04/2012 - 22:25

Il problema della riforma del lavoro si risolverà tra poco da solo in modo semiautomatico quando gli imprenditori comincieranno a fallire alla grande e saranno costretti a chiudere per forza. Poi chi li reintegra i licenziati. Bersani, la Camusso?

Ritratto di Zione

Zione

Dom, 08/04/2012 - 23:27

Ma è mai possibile, che con tutto i gravi Dissanguamenti, dovuti ad “Incancrenite Piaghe” di cui soffre questo nostro povero Paese per folli sperperi in genere, ma anche per clamorosi e Criminali, quanto inutili e Dannosi Casini che combinano a ripetizione certi indefessi Giudicioni del nostro valoroso Giudiciume, a cominciare dalle schifose Intercettazioni Illegali, che non ci sia nessun modo di poterli fermare, prima che sia troppo tardi, per tutti ??? - A proposito bravi Ragazzi, ma qualcuno sa a che punto sta la sconvolgente inchiesta sulla Motorizzazione di Napoli; coi numerosi (arresti ?) a scoppio (molto …) ritardato, del gagliardo p.m. Woodcock; ma tale operazione, che dal fragore iniziale proveniente da lontano, sembrava un potente tuono, come il peto di Polifemo, sarà ancora in piedi o si è trasformata anch’essa nel solito e disgustante “Fiet’e Vecchje” ???

MEFEL68

Lun, 09/04/2012 - 00:09

Ora che finalmente la Marcegaglia ha avuto il Prof. che viene dalla Bocconi, dovrà essere lei a mandare giù bocconi amari. Ha reso proprio un bel servigio a Confindustria.. Meno male che il suo mandato è terminato. Un dubbio m'assale: non vorrei che, scaduto il suo mandato, il Professorino, la chiami al Governo a fare il Ministro del lavoro. Se fossi un marziano, morirei dalle risate.

Talero67

Lun, 09/04/2012 - 02:42

Tutto i sacrifici che gli Italiani stanno facendo non serviranno a nulla!L'Italia è fallita,altro che 150' dell'unità d'Italia.Meglio fare come fece l'Argentina,si dichiara il default e si riparte da capo magari con una Italia separata!Ognuno per sè.

francesca.gatti

Lun, 09/04/2012 - 06:14

Lo so che è pasqua e i giornali si riposano. Ma nemmeno una parola sulla Fornero che ha fatto chiudere un sito provinciale del Lavoro in quel di Modena? Basta andare su google e digitare Fornero Censura Modena Chiusura SITO. Incredibile.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 09/04/2012 - 10:23

Chiamati per guarire il cavallo gli vogliono somministrare una cura che lo porterà alla morte, definitiva. Il tutto per aderire alle pretese del Colle di governare la politica e dal quale giorni fa è giunta la direttiva di dare ascolto alla richiesta delle parti sociali, vale a dire della Camussova, quella che si fa le canne. Perché? Per levare dalle ambasce Bersanov, spiazzato dalla stesura iniziale dell'art. 18, che gli aveva scatenato contro CGIL ed estrema sinistra. Mi auguro che il Pdl e Casini non si prestino alla pretesa di Monti di cambiare il disegno di legge in corso d'opera e contro il parere dei partiti che lo tengono al potere. Se a Monti non sta bene se ne vada e si ricominci a discutere con un altro governo.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 09/04/2012 - 20:38

@Pedralb: Gli idioti bocconiani sono stati portati al potere dal comunista Napolitano. Non dimentichiamolo. Lui è praticamente il responsabile primo del disastro italico.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 09/04/2012 - 20:38

@Pedralb: Gli idioti bocconiani sono stati portati al potere dal comunista Napolitano. Non dimentichiamolo. Lui è praticamente il responsabile primo del disastro italico.