RISANAMENTO Saviotti: «Zunino è più vicino a un accordo»

Aumentano le chance per Luigi Zunino di trovare un accordo per rilevare Risanamento (la sua ex società). Lo ha detto l'ad del Banco Popolare, Pier Francesco Saviotti, a margine dell'esecutivo Abi. «Ci sono ancora dei dialoghi, speriamo che si svolgano positivamente. Rispetto all'inizio, mi sembra che ci sia qualche chance in più, ma di certezze non ne ho», ha detto Saviotti. Per riprendersi il gruppo immobiliare da lui fondato, in giugno Zunino era pronto a offrire 0,25 euro per azione. Ma l'iter previsto dalla legge fallimentare si preannuncia lungo. «L'articolo 182 scade il 31 dicembre 2014 - ha osservato Saviotti - per cui abbiamo ancora tempo».