Rischio salasso sui contribuenti: le tasse aumenteranno di 650 euro

I rincari arriveranno in tutte le città italiane, da nord a sud. E nei prossimi cinque anni la pressione fiscale è destinata a salire: in arrivo una mazzata da 100 miliardi

Renzi non convince gli italiani. Le slide e le promesse non attecchiscono più sui contribuenti che bocciano il governo affermando che da quando c'è il nuovo esecutivo la pressione fiscale è aumentata senza freni. Secondo un sondaggio Ipsos la quota di coloro che preferirebbero pagare meno tasse anche a costo di pagare di più i principali servizi pubblici (50%) prevale su quella di coloro che preferirebbero avere servizi pubblici meno cari anche a costo di pagare più tasse (37%).
Non stupisce quindi che, a fronte di una sostanziale stabilità della pressione fiscale registrata dall’Istat nel 2014 (43,5% cioè 0,1% in più rispetto al 2013), quattro italiani su cinque ritengano che le tasse siano aumentate e solo il 18% che siano rimaste invariate. Uno su cento ritiene che siano diminuite. Una decina d’anni fa le due opinioni erano sostanzialmente equivalenti, a conferma del fatto che il fisco, dal conclamarsi della crisi economica in poi, rappresenta sempre di più un aspetto critico nella vita dei cittadini. La percezione di aumento delle tasse prevale tra tutti gli elettorati, in misura più accentuata tra quelli dei partiti dell’opposizione, in particolare i leghisti (97%). Il fisco locale è quello più temuto. Il governo di fatto ha promesso di non aumentare le tasse, lasciando però lo sporco lavoro agli enti locali. Mercoledì il governo incontrerà le dieci città metropolitane decise a scongiurare il peggio dopo la presentazione del Def. Nonostante i proclami il rischio è sempre quello: l'aumento delle tasse. Se la trattativa tra il governo e gli enti locali dovesse fallire si attendono aumenti di tasse dai 92 euro per controibuente a Roma ai 650 di Firenze. L'altra strada che sono pronti a percorrere i sindaci è quella dei tagli ai servizi. A questo quadro va aggiunta la crescente pressione fiscale sugli immobili e il debutto della Local Tax.

Come se non bastasse ci pensa anche Unimpresa a fare qualche conto, soprattutto sul futuro. Il verdetto dei calcoli non lascia scampo: nei prossimi cinque anni ci sarà una stangata fiscale da 100 miliardi di euro. Dal 2015 al 2019 le entrate tributarie dello Stato cresceranno costantemente e arriveranno fino agli 881 miliardi del 2019. Complessivamente nel prossimo quinquennio i contribuenti italiani dovranno versare nelle casse pubbliche 104,1 miliardi in più rispetto allo scorso anno (+13%). Sulle imposte dirette e indirette - principalmente Irpef, Ires e Iva - ci sarà una stretta da quasi 80 miliardi. E la pressione fiscale salirà oltre il 44%. Il bilancio statale non sarà sforbiciato: le uscite cresceranno di quasi 38 miliardi (+4%) e sono stati sterilizzati gli investimenti pubblici, che resteranno stabili attorno ai 60 miliardi l’anno. Questi i dati principali di un’analisi del Centro studi di Unimpresa che ha preso in esame le tabelle del Documento di economia e finanza (Def) approvato il 10 aprile scorso dal consiglio dei ministri.

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 13/04/2015 - 09:35

PEGGIO PER VOI CHE PERMETTETE TUTTO CIO', VI ESPROPRIERANNO TUTTO, DALLE CASE ALLE AUTOMOBILI E BICICLETTE, IL FISCO SI COMPORTA COME UN ENTE FASCISTA, LO STESSO LA MAGISTRATURA CHE NON PUO' ESSERE PUNITA E NON RISPONDE DEGLI ERRORI. RENZI NON E' STATO ELETTO DAL POPOLO COME LETTA E MONTI SIETE IN DITTATURA MA NON VE NE ACCORGETE, TRA POCO NON POTRETE NEANCHE PROTESTARE E VI METTERANNO UN CHIP NEL BRACCIO OVVIAMENTE PER MOTIVI DI SICUREZZA E PER IL VOSTRO BENE.... RICORDATEVI CHE LORO ..... VENGONO IN PACE.... SEMPRE.....

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 13/04/2015 - 09:41

Egregio sig. Renzi, Lei é un classico democristiano, ovvero, parolaio, voltagabbana, fasullo,bugiardo ed ingordo. Complimenti! E' proprio vero che al peggio non c'é mai fine. Che misera e triste figura che é Lei. Spiacente ma lo specchio della realtà riflette esattamente quello che é .

gianni.g699

Lun, 13/04/2015 - 09:41

" I' BOMBA " ... ha colpito ancora ... poveri fessitagliani ...

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 10:05

Il "renzi, "dilettante allo sbaraglio", fa comodo a tutti, nemici (!!!) inclusi. E' lui che, espondendosi in prima persona, fa da caprio espiatorio (giustamente)di tutte le demenziali iniziative prese da lui e dal suo governo: aumento di tasse, bonus €. 80, ecc. Anzi, più sbaglia e più promette a vanvera (vedi diminuzione delle tasse), più gli altri ne godono!

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 10:08

Coloro che "ritengono" che le tasse sono diminuite evidentemente non sanno fare i conti. Oppure sono bugiardi!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 13/04/2015 - 10:08

Che non credono più al pupazzo e' da vedere. Ne parliamo dopo le elezioni.

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 10:10

Ma cosa fa il Presidente della Repubblica? Di fronte a tante evidenti bugie e a tante false promesse dovrebbe intervenire!

Duka

Lun, 13/04/2015 - 10:24

O parla per dare aria ai suoi polmoni senza cognizione di causa cioè NON sa ciò che dice oppure l'IMBROGLIO è il suo vere mestiere.

Rossana Rossi

Lun, 13/04/2015 - 10:28

Accolto come se fosse il salvatore della patria si sta rivelando per quello che è, un venditore di tappeti...........

marcomasiero

Lun, 13/04/2015 - 10:38

delle fatture che emetto oramai non mi restano che zero bricciole e per chi dovrei pagare le tasse ??? per loro ??? per leggere che gentaglia incapace viene pagata 15.000 euro mese per scrivere e dire sxxxxxxxe ??? per leggere che la pensione di un parlamentare sta sopra i 3000 euro e che qualcuno di loro si lamenta dicendo che sotto i 3000 non saprebbe come vivere ??? mi dispiace ma IO non pago più nulla di quanto già non paghi o cerchi di pagare con somma fatica !!!

avallerosa

Lun, 13/04/2015 - 10:40

GLI ITALIANI SBUGIARDANO RENZI? E ALLORA SPIEGATEMI PERCHE' META' DEGLI ITALIANI ANCORA LI VOTANO. mA CHE ITALIANIVIVONO IN ITALIA? IPOCRITI CODARDI VILI APPROFITTATORI E LADRI? SONO COSTORO CHE CONTINUANO A VOTARE A SX? MEDITATE GENTE.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 13/04/2015 - 10:58

Le tasse non sono aumentate e il tesoretto da respiro, per la prima volta, agli italiani. Si prospettano altri 80 euro e cose simili.

unosolo

Lun, 13/04/2015 - 11:09

le tasse sono aumentate è evidente ma a seconda del lavoro che svolgiamo , mi spiego , i pensionati sentono maggiormente il rialzo delle tasse in quanto la pensione è sempre ferma per via delle addizionali che mangiano i piccoli aumenti programmati , il ceto medio se non ha proprietà si salva a secondo del canone di affitto ovviamente o se mammone, il ceto alto come i parlamentari essendo spesati non notano chi trova difficoltà a sbarcare dopo le prime due settimane , quindi i scaglioni dei poveri sono molti di più e vivono la realtà delle elevate tasse , un furto al povero.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 13/04/2015 - 11:27

#renzivattene

panzer@57

Lun, 13/04/2015 - 11:31

Adesso con il tesoretto di un miliardo e mezzo, daranno ai poveri un euro a testa," e poi vedrete come ripartirà l'economia"!!!!!!!

VittorioMar

Lun, 13/04/2015 - 12:17

La Sinistra italiana ha una brutta sindrome,quando è all'opposizione ha tutte le ricette per risolvere i problemi!Quando è al governo ha la sindrome di Stoccolma!Sviene e passa dalla gioiosa macchina da guerra al catorcio in perenne riparazione

Lionello74

Lun, 13/04/2015 - 12:19

@luigipiso ma in quale Paese vive? Come fa a dire che le tasse non sono aumentate? Sono un pensionato e ho visto la mia pensione, iniziando dal Governo Monti, corrosa poco per volta e anno per anno da addizionali varie. Oggi ho scoperto un’altra “furbata” a danno dei cittadini italiani: DA QUEST’ANNO NON SI POSSONO PIÙ DETRARRE LE SOMME VERSATE AL SSN ATTRAVERSO LA POLIZZA AUTO (RCA). Non aumentando le tasse ma togliendo le detrazioni ottengono lo stesso risultato: tartassare, tartassare e tartassare. Signor Luigi (ap)piso(lato), si dia una svegliata e non giustifichi questo governo fatto solo di parolai!!! Signor Luigi (ap)piso(lato) meno partito preso e più onestà intellettuale!!!

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Lun, 13/04/2015 - 13:27

Cosa dovreste fare (non è difficile): 1° Ridurre i privilegi d'oro e d'argento (decine di miliardi ogni 12 mesi). 2° Potrete così abbassare le tasse. 3° Ripartirebbero i consumi, e quindi anche le imprese e l'occupazione. P.S: Ce la potete fare, ne sono sicura.

rokko

Lun, 13/04/2015 - 13:49

A prescindere dal testo dell'articolo (tra l'altro opinabile perché contiene tutta una serie di inesattezze o previsioni presentate come fatti), Renzi si dimostra il solito pagliaccio: c'è questo "tesoretto" da 1.6 miliardi ? Lo metta in un fondo per ridurre le tasse, non per fare spesa pubblica aggiuntiva ! Ci vuole tanto a capirlo ?!? Tra l'altro, credo di sapere da dove vengono questi 1.6 miliardi: dai minori interessi sul debito a causa dello spread ridotto. Dunque, Renzi sta continuando a fare ciò che hanno fatto (in maniera irresponsabile) tutti i governi precedenti a partire dall'euro: convertire i risparmi dovuti ai minori interessi grazie all'euro interamente in spesa pubblica corrente. Ma quanti secoli dovremo aspettare affinché vada al governo qualche persona seria ?

roseg

Lun, 13/04/2015 - 14:01

luigipiscio anche oggi il nobel per l'idiozia è tuo, many compliments.

hectorre

Lun, 13/04/2015 - 14:10

luigipiso......fatti pagare da renzi per quello che scrivi...farlo gratis è da TSO

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 14:12

X "lionello74" Spero che "luigipiso" lo abbia detto per ironia. Altrimenti, se vuole, si vada a leggere il mio commento delle ore 10,08.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 13/04/2015 - 14:17

@luigipiso: ci sei o ci fai??? Forse tu sei uno di quei privilegiati ladroni attaccati al carrozzone di Renzi-Fonzie??? Non offendere l'intelligenza degli Italiani, koglionazzo!

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 14:26

Ancira X "lionello74" Parolo anc'io da pensionato! Purtroppo già dall'anno scorso ero a conoscenza della non detraibilità del SSN pagato con la Rc auto! E' uno di quei sorprusi fatti dai nostri "politicanti" per fregare i cittadini e fatti con "nonchalance", senza quelle "trombonate" fatte in altre occasioni per alimentare false illusioni!

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 14:31

Leggo da altri commenti che "luigipiso" è recidivo in fatto di amenità. Allora è d'obbligo una visita psichiatrica!

Ernestinho

Lun, 13/04/2015 - 14:45

La tastiera mi fa brutti scherzi rendedo incomprensibili alcune parole. Mi ripeto! Ancora X "lionello74" Parlo anch'io da pensionato! Purtroppo già dall'anno scorso ero a conoscenza della non detraibilità del SSN pagato con la Rc auto! E' uno di quei sorprusi fatti dai nostri "politicanti" per fregare i cittadini e fatti con "nonchalance", senza quelle "trombonate" fatte in altre occasioni per alimentare false illusioni!

unosolo

Lun, 13/04/2015 - 15:15

solo i pensionati normali sanno quanto perdono ogni anno da oltre 20 anni le pensioni non vengono rapportate al rincaro della vita , le addizionali hanno sempre foraggiato i comuni , le province e le regioni da sempre sistematicamente si mangiavano e mangiano a poco a poco le pensioni ma attenzione anche lo stipendio dei lavoratori viene assorbito nella ugul misura , mentre quello di parlamentari sale automaticamente e oltre a non pagare l'IRPEF su tutto lo stipendio ne pagano la metà , capito chi evade ? i politici!