Risveglio degli assicurativi

Piazza Affari ha fatto meglio delle altre Borse europee, pur limitando a poche frazioni il progresso dei principali indici. In negativo solo l’AllStars, con una limatura dello 0,15%. Di nuovo in crescita il volume degli scambi, registrato ieri per 6,2 miliardi di controvalore. A sostenere il listino, il titolo Fiat ha consolidato i progressi dei giorni scorsi, sopra quota 15 euro, con scambi pari a quasi il 5% del capitale. Di segno contrario il gruppo Pirelli, con la holding che arretra dell’1,2%, trainando Telecom (meno 0,9%) dopo la svalutazione del capitale; giù anche Camfin (meno 1,2%). Nel comparto dei titoli patrimoniali si è avuto un certo risveglio per gli assicurativi, dopo la nuova virata in positivo di Generali (più 0,7%); bene Allianz (più 0,8%) e Fonsai che cresce di oltre l’1%. Bancari in retromarcia, specie tra le «popolari», con Bpu che arretra del 2,5%. Ai rumors di una transazione con Banca Intesa, Parmalat ha puntato al rialzo con un progresso dell’1,6%. Alitalia ancora in «rosso», Finmeccanica cede quasi l’1%, ma in terreno positivo si è posta Tenaris, che guadagna oltre il 3%. Dopo l’avvenuto collocamento di azioni, domani il titolo Elica farà il suo ingresso nel listino di Borsa, al presso di 5 euro.