Risveglio di Telecom

In un contesto di diffusa irregolarità dei mercati azionari, Piazza Affari è riuscita, anche ieri, a strappare un risultato positivo, anche se di modesta entità, che ha consentito ai due indici settoriali, S&P/Mib ed Expandi, di registrare nuovi record assoluti. Sul mercato principale ancora protagonista la Fiat, che si avvicina, a grandi passi, verso quota 10 euro, con una performance di ieri del 3,5%. Il rally della capogruppo ha trainato al rialzo Ifi privilegiate e Ifil che crescono intorno al 2%, mentre la Juve è progredita del 3,3%. I risultati del 2005, che vengono resi noti in questi giorni, rianimano titoli nei vari comparti, come è il caso di Aem Milano (più 2,6%), mentre nel settore energetico perdono tutte le blue chip petrolifere. Risveglio di Telecom in recupero del 2,7%, mentre la holding Pirelli è cresciuta solo dell’1,2%. Bancari in fase di consolidamento, con limature su Popolare italiana (meno 2,2%), mentre si sono impennate Banca Profilo (più 5%), ma è proseguito anche il rally di Popolare Etruria, indicata come possibile partner in operazioni di concentrazione tra le popolari.