Roversi Monaco preferisce Imi a Mediobanca


Fabio Roversi Monaco martedì scorso ha presentato le dimissioni dal consiglio di amministrazione di Mediobanca. La scelta è stata dettata dalla nomina a presidente di Banca Imi, la investment bank del gruppo Intesa guidata da Gaetano Micciché che ieri ha tenuto la propria assemblea. A Roversi Monaco, che lascerà la guida della Fondazione Carisbo (ne è presidente dal 2001) alla soglia dei 75 anni, andrà un altro importante incarico. Ma, al tempo stesso, si creerà un piccolo «vuoto» nel board di Mediobanca. L'elezione dell'ex rettore dell'Università di Bologna nell'assemblea 2011 rappresentò la vittoria delle Fondazioni sui fondi che si contendevano una rappresentanza per le minoranze. Ora toccherà ad Alberto Nagel ricomporre gli equilibri.