Per Salini un nuovo lotto al Brennero

Salini Impregilo si è aggiudicata un nuovo lotto al Brennero. In consorzio con Strabag, Consorzio Cooperative Costruzioni e Collini Lavori, al general contractor è stato affidato il sottoattraversamento del fiume Isarco, tratto meridionale della galleria base del Brennero.
Il valore complessivo del contratto è di 300 milioni di euro e la quota di partecipazione di Salini Impregilo è pari al 41 per cento. L'inizio dei lavori è previsto nella seconda metà dell'anno e la loro durata sarà di otto anni. La velocità massima per i treni passeggeri sarà limitata a 250 chilometri orari. Sull'attuale linea il tempo di percorrenza è di circa 80 minuti, ma con la nuova opera il tempo scenderà a circa 25 minuti.
Una fonte vicina alla società precisa che «l'aggiudicazione è provvisoria in quanto si attende la conclusione formale del ricorso al consiglio di Stato di un concorrente, che dovrebbe arrivare nelle prossime settimane».
Qualche mese fa Salini Impregilo, sempre in raggruppamento con l'austriaca Strabag, si era aggiudicata in Austria il lotto principale Tulfes-Pfons del progetto della galleria di base del Brennero. Questo nuovo contratto rappresenta la parte finale della galleria del Brennero, collegamento ferroviario sotterraneo di 64 chilometri sull'asse Monaco-Verona ed «è un progetto positivo anche se il controvalore del contratto non è grande», spiega in una nota Banca Akros, mettendo in evidenza che la quota parte di Salini Impregilo è pari a 120 milioni di euro.