Salone del Mobile, a Shanghai design e arredo made in Italy per far volare l'export

Presentata l'edizione 2018 della manifestazione: dal 22 al 24 novembre oltre 100 top brand italiani esporranno prodotti d'eccellenza al Sec. Nel 2017 le esportazioni di mobili italiani in Cina sono aumentate del 42% per un valore di 519 milioni di dollari. Aumento del 45%, pari a 152 milioni di dollari, nei primi tre mesi di quest'anno

La bellezza, la qualità il lusso e l’eleganza del design di mobili, arredo e complementi made in Italy che negli ultimi anni hanno conquistato la Cina, tornano in scena al Salone del Mobile.Milano Shanghai. Edizione numero tre di un evento di sempre maggior successo - fondamentale per il nostro export - che si terrà al Sec, lo Shanghai Exhibition Center dal 22 al 24 novembre. Edizione 2018 con um maggior spazio espositivo, presentata in anteprima ia Pechino a cui parteciperanno oltre 100 top brand del made in Italy che presentano proposte di arredo presenti anche a Milano e spaziano dal Design con prodotti espressione di funzionalità, innovazione e grande senso estetico, all'arredo xLux con prodotti in equilibrio tra eleganza classica e design contemporaneo.

"Shanghai è un tassello fondamentale del processo di internazionalizzazione che il Salone del Mobile.Milano ha intrapreso in questi anni con l’intento di avvicinare il sistema manifatturiero italiano di eccellenza al mercato cinese - afferma Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile -. Abbiamo l’obiettivo di creare un legame consolidato tra le nostre due culture, entrambe ricche di storia e di esperienza, condividendo la volontà di raccontare qualità, originalità e creatività dell’arredo italiano per far crescere ulteriormente la capacità attrattiva del made in Italy".
"Il mercato cinese - aggiunge - è in forte crescita, ha dimostrato di saper apprezzare la qualità e rappresenta, dunque, una grande opportunità di sviluppo per tutte le aziende che puntano a consolidare le relazioni commerciali con una delle prime economie del mondo".

"Quello cinese è un mercato sempre più centrale nelle strategie di export delle aziende italiane dell’arredamento: il 2017 si è chiuso con un aumento del +36,5% sul fronte delle esportazioni - spiega Emanuele Orsini, presidente FederlegnoArredo e Federlegno Arredo Eventi -. In Cina, l’arredo Made in Italy è sempre più apprezzato e le nostre aziende hanno le potenzialità per soddisfare le richieste in termini di qualità, artigianalità della lavorazione e design. In questa partita, il Salone del Mobile.Milano Shanghai gioca un ruolo chiave sul piano economico e commerciale come ponte tra i due Paesi. È nel nostro interesse continuare a investire in Cina dove godiamo di un primato assoluto come primi fornitori di arredi. Per questo non posso che sottolineare con soddisfazione l’eccellente collaborazione con Ice che sostiene con convinzione le nostre attività e ci incoraggia a investire in questo Paese dalle enormi opportunità".

Collaborazione iniziata dalla prima edizione per mettere in campo iniziative strategiche per stimolare l’interesse e la partecipazione degli operatori cinesi: buyer, architetti, interior designer e giornalisti. "Le esportazioni di mobili italiani in Cina sono aumentate del 42% nel 2017, per un valore di 519 milioni di dollari, con un ulteriore aumento del 45%, pari a 152 milioni di dollari, nei primi 3 mesi di quest'anno. È una cifra impressionante e il mercato cinese è il primo al mondo in termini di opportunità”, sottolinea Amedeo Scarpa, direttore dell’ufficio Ice di Pechino e coordinatore della rete degli uffici Ice nella Repubblica Popolare Cinese. "Questo dato testimonia un forte, crescente interesse per lo stile di vita italiano. Sorseggiare un bicchiere di vino italiano, seduti su un divano italiano dal design unico, mentre si indossano esclusivi accessori moda italiani è, sempre più quello a cui i Millennials cinesi aspirano. Per questo il ministero dello Sviluppo Economico italiano ha aumentato di cinque volte il budget pubblico per la promozione del Made in Italy in Cina attraverso le attività dell’Agenzia Ice. I risultati sono chiari: un aumento del 22% delle esportazioni totali dall'Italia verso la Cina nel 2017".

Da sottilineare che Federlegno Arredo Eventi, in collaborazione con Agenzia Ice e il partner cinese Vnu Exhibition Asia, daranno la massima attenzione alla qualità dei visitatori che nel 2017 provenivano dalle Regioni di prima fascia della Cina (Shanghai, Beijing e Guangdong) e da quelle in forte crescita (Sichuan, Fujian, Shandong, Henan e Hubei) per massimizzare le opportunità di business per gli espositori in un grande “hub” espositivo in grado di ampliare la loro visibilità e il loro successo sul mercato più grande e il più in crescita del mondo.

"Considerati i risultati delle prime edizioni e i trend di crescita dei nostri prodotti in Cina, sono certo che la manifestazione sarà un nuovo successo. In linea con la fase di cambiamento in corso in questo Paese, infatti, il mercato cinese punta sempre di più sulla qualità dei consumi. Come dimostrano gli ultimi dati, il design e l’arredo italiani sono apprezzati in misura crescente dai consumatori proprio per la loro altissima qualità e l’attenzione all’innovazione", spiega Ettore Sequi, Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Popolare Cinese.

Anche quest’anno sono previsti momenti culturali di ascolto e confronto grazie alle Master Classes, l’evento del Salone del Mobile.Milano, in cui famosi architetti italiani e internazionali condivideranno con il pubblico i loro pensieri e le loro visioni sui temi più attuali relativi allo sviluppo del settore in Cina e nel mondo. Altro spazio di confronto sarà quello dedicato al SaloneSatellite Shanghai, che tornerà carico di aspettative e di talento under 35: i giovani designer e gli studenti di università e scuole di design cinesi presenteranno i loro progetti e i tre migliori, selezionati da una giuria di professionisti , verranno premiati nell’ambito del SaloneSatellite Shanghai Award e invitati a partecipare all’edizione 2019 del SaloneSatellite a Milano.

Partner istituzionale del Salone del Mobile.Milano 2018, il Gruppo Intesa Sanpaolo rinnoverà il proprio sostegno al design con la presenza anche quello di Shanghai, convinto che anche questa manifestazione sia un’occasione unica per favorire l’accesso e l’espansione all’estero delle imprese del tessuto imprenditoriale italiano. Confermata la partnership con tre eccellenze italiane del settore food: Ca’ del Bosco, illycaffè e S. Pellegrino. Main strategic partner è Suning Group.
Informazioni: www.salonemilano.cn/en/