Salvare i risparmise salta l'euroEcco come fare...

Italiani in allarme: cosa è meglio fare se si teme il collasso dell'unione monetaria? Le sei possibili vie d'uscita

Il tema di questi giorni è il possibile sfascio dell’euro con il conseguente ritorno alla lira. È una questione che ha qualcosa di molto realistico che potrebbe prendere forma in tempi anche non troppo lunghi. E così dal­le­voci sussurrate nei corridoi di qualche banca d’affa­ri d’Oltreoceano, si è passati alle supposizioni fino ad arrivare al preoccupato dibattito odierno.Ne è testimone l’allarme,lan­ciato proprio ieri, dal direttore del Fmi, Christine Lagarde. In uno sce­nario che pochi (forse) si augurano, le domande sui risparmi e sugli strumenti finanziari si susseguono. Vediamo di af­frontarne alcune tra le più ricorrenti.

- Titoli: avere emittenti esteri in portafoglio

- Immobili: mattone solido ma attenti ai mutui

- Conti in valuta estera

- Intermediari: come scegliere la banca straniera

- L'oro, ultimo baluardo anticrisi

- Fondi comuni, il gestore fa la differenza

Commenti

AnnoUno

Mer, 13/06/2012 - 09:28

Trasformare gli euro in valute artificiosamente tenute al di sotto della parità? Ad esempio dollaro 25% e franco svizzero 20%.. Lo sostenevo già quando il dollaro era al 31% e quindi ad oggi c'è già stato un "guadagno" del 6%, non male.

hal9003

Mer, 13/06/2012 - 09:37

Ma sì, dai, vediamole...

Leonardo Marche

Mer, 13/06/2012 - 10:22

A me pare che prima di far saltare l'euro converrebbe fare un decreto con il quale tutti gli stipendi pubblici e privati, gli affitti, le tasse sulla benzina vengono ridotte del 30-40%%, per legge. Questo darebbe lo stesso impulso positivo alla competitività e all'economia di una svalutazione, ma preserverebbe la ricchezza in titoli, immobili, depositi ecc. Inizialmente sarebbe dura, come lo sarebbe una svalutazione, ma col tempo i prezzi degli alimentari e dei beni di prima necessiatà prodotti in Italia si ridurrebbero della stessa percentuale se non di più. Questo grazie alla riduzione nel costo della manodopera e nel costo dei trasporti. I beni importati invece improvvisamente aumenterebbero di simile valore provocando un netto rallentamento delle importazioni, mentre le esportazioni beneficerebbero dell'aumento della competitività. L'effetto sarebbe recessivo il 1° anno, in modo considerevole, riducendosi il valore delle spese dello Stato e dei consumi finali, ma poi ..

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 13/06/2012 - 10:23

Il sistema c'è! Andare a prendere Prodi,Ciampi & Co e espropriare tutti i loro beni a favore dei cittadini truffati dall'euro!! Questa Europa Unita e l'euro sono stati una grande truffa internazionale per favorire la speculazione finanziaria di gruppi plutocrati e di banche in danno delle nazioni e dei cittadini! Il tutto agevolato da una classe politica e dirigente venduta e corrotta!!

gianni piquereddu

Mer, 13/06/2012 - 10:46

7 soluzione PORTARE GLI EURO A CASA DI PRODI E DI CIAMPI,E FARSI RIDARE IL CONTROVALORE IN LIRE . 1€=1936,27

Ruy Diaz

Mer, 13/06/2012 - 10:46

I risparmi rimasti, ormai sono solo i denti d'oro...

nemo72

Mer, 13/06/2012 - 10:54

articoli di questo tipo scatenano la corsa agli sportelli e le catastrofi..

Ritratto di maucom

maucom

Mer, 13/06/2012 - 11:25

Io sono convinto che si debba arrivare all'uscita dall'Euro e finire di subire la Merkel. Che si congeli il debito e cosi' si smetterebbe di pagare assurde cifre di interessi. Che si mandino a casa la meta' dei parlamentari e si crei una sola camera/senato congiunto. Si elimino le provincie, non le Regioni come proposto da Rutelli (ma dove le va a pensare), Si crei un piano per i salari, si riduca il costo delle energie, visto che non si pagano interessi. Si riducano del 50% i costi della politica e delle istituzioni, si ponga una tassa protezionistica sulle importazioni e si riduca il carico fiscale prima alla fascia produttiva e poi a tutto il resto, Si confischino tutti i beni non dichiarati, compresi conti di deposito, di italiani presso banche estere. La galera per chi evade senza attenuanti. Sara' dura il primo anno, ma poi, ragazzi, che ripresa avrebbe l'Italia. Basta con i bocconiani che non capiscono un tubo, sono piu' di sei mesi e siamo ancora alle chiacchiere!!!!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 13/06/2012 - 11:40

Ogni singola banconota che troviamo in circolazione non è altro che un prestito fatto dalla banca centrale. Questa, dopo un certo periodo la vuole indietro con tanto di interessi. Questa "pretesa" da parte della banca centrale è quella che chiamerei l'obbligo di crescita. La banca pretende che tutti i suoi clienti abbiano "crescita" il chè è matematicamente impossibile. Esempio: se la banca emette 1000 ne vuole indietro 1200. Ma le 200 in più non esistono perchè non emesse. Questo debito poi si chiama debito pubblico...che cresce, cresce, cresce.......ragazzi ancora non avete capito chi comanda il mondo?

Conte HOG

Mer, 13/06/2012 - 13:23

#5 Gianni Piquereddu, non vada da Prodi e Ciampi quelli La fregano, se viene a casa mia Le do 10.000, ma no, 20.000 Lire per ogni Euro!

tucidite1

Mer, 13/06/2012 - 13:49

Se saltasse l'euro , prima chiederei i danni a Prodi & C.

Kirch

Mer, 13/06/2012 - 14:09

1) andare in banca e vendere tutti i titoli di stato (btp,bot,cct,ctz,ecc).2)una volta accreditato il controvalore sul c/c ritirarne il 90% ed aprire un c/c in dollari ed uno in franchi svizzeri.3)quando le valute sono sui c/c in valuta estera,ritirarne il 90% e metterli in cassetta di sicurezza (anche se le banche dicono che non si possa detenere contanti nella cassetta,lo fanno tutti e le banche lo sanno bene,e non potete immaginare cosa ci sia nella cassette).4)oppure un altra soluzione sarebbe: utilizzare il 50% delle valute in investimenti sulle materie prime (oro,tugsteno,rame,berillio,cobalto,uranio,ecc)tramite broker specializzati e un 25% in investimenti sui diamanti industriali e l'ultimo 25% tenerlo in contanti da cambiare in euro (se sopravvive)o in lire(se dovessimo uscire dalla moneta unica) per le spese correnti prelevandone quanto serve di volta in volta.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 13/06/2012 - 18:56

meglio salti l' euro pittosto che si salti noi altrimenti che se ne vada la merkel ed in fretta

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 13/06/2012 - 18:56

meglio salti l' euro pittosto che si salti noi altrimenti che se ne vada la merkel ed in fretta

Franco-a-Trier

Mer, 13/06/2012 - 21:31

bravo Kirk e poi ti lamenti di Monti? Con il tuo sistema il krak in Italia ci sarebbe quasi subito peggio della Grecia.

Franco-a-Trier

Mer, 13/06/2012 - 21:31

bravo Kirk e poi ti lamenti di Monti? Con il tuo sistema il krak in Italia ci sarebbe quasi subito peggio della Grecia.

Franco-a-Trier

Mer, 13/06/2012 - 23:09

Kirk se uno avesse tutta quella grazia di Dio non avrebbe paura di perdere niente pensi che un operaio possa avere diamanti oro e valuta estera? Oppure di insegnare a qualche miliardario come imboscare il tutto?.