Scaroni negozia con la Russia

La crisi Russia-Ucraina, a seconda di come evolverà la situazione, «rafforza molto la nostra posizione negoziale». Ad affermarlo al «Financial Times», è l'ad di Eni, Paolo Scaroni. «Ci sentiamo in ottima posizione» nella rinegoziazione dei contratti take or pay con Mosca.