Moda, le calzature italiane alla conquista della Cina

Inaugurata la terza edizione di theMICAMshanghai, prima mostra internazionale del comparto moda calzatura in Cina che si tiene fino al 26 marzo allo Shanghai Exhibition Center, organizzata da Assocalzaturifici e Fiera Milano. Oltre 250 brand italianie stranieri presenti in fiera dove il made in Italy di qualità fa la parte del leone

La calzatura italiana alla conquista dell’Oriente con le terza edizione di theMICAMshanghai, prima mostra internazionale del comparto moda calzatura in Cina che si tiene fino al 26 marzo allo Shanghai Exhibition Center, organizzata da Assocalzaturifici e Fiera Milano Spa.

Le ultime due edizioni sel salone che si sono svolte in aprile e ottobre 2013 hanno accolto 500 espositori provenienti da 20 paesi e 11.000 visitatori. Questa edizione presenta più di 250 brand provenienti da 12 paesi con un notevole aumento di marchi internazionali provenienti da Spagna, Francia, Brasile, Gran Bretagna, Portogallo, Turchia e Regno Unito, ma sono i calzaturifici italiani l'elemento trainante, fondamentale, della manifestazione con l'alto livello qualitativo della collezioni made in Italy del prossimo autunno - inverno.

"Siamo ottimisti per questa edizione che ha un programma dedicato ai buyer internazionali ancora più rafforzato per migliorare la qualità e il livello della manifestazione – dice Cleto Sagripanti, presidente di Assocalzaturifici -. theMICAMshanghai rappresenta non solo un'opportunità strategica e di business unica per le aziende italiane per entrare nel mercato cinese ma anche una piattaforma consolidata per incontrare gli acquirenti locali, rivenditori e grandi magazzini. I buyer selezionati e gli espositori internazionali sono gli elementi di forza della mostra che presenta il meglio dell’eccellenza made in Italy sul mercato cinese”.

"Fiera Milano organizza numerosi appuntamenti internazionali di altissimo livello: siamo lieti di essere partner di Assocalzaturifici per theMICAMshanghai perché è una manifestazione importante, con un profondo impatto e una grande influenza sul settore della moda cinese e sulla città di Shanghai – aggiunge Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fiera Milano -. La terza edizione è un test impegnativo per le nostre capacità, con le crescenti richieste da parte di espositori e visitatori nelle ultime edizioni: siamo fiduciosi di incontrare le aspettative e di fornire un prodotto di alta qualità per gli standard di Fiera Milano".

Anche Stefano Beltrame, neo console generale d’Italia a Shanghai, commenta soddisfatto: “Ho sentito molti feedback positivi e storie di successo sull'esposizione, anche prima del mio insediamento. Siamo in Cina per promuovere di made in Italy: è nostro dovere presentare ai clienti cinesi prodotti italiani, e quindi anche calzature. Vogliamo condividere questo patrimonio e questo concetto di moda italiana con i clienti cinesi, un compito non sempre facile ma molto emozionante". Made in Italy che è la centro del lavoro di Ita, l’Italian Trade Agency, come sottolinea Claudio Pasqualucci, commissario dell’agenzia a Shanghai: “I consumatori cinesi sono entusiasti dei prodotti italiani e hanno sviluppato un particolare gusto per i prodotti di alta qualità. La vera sfida è però trasmettere loro la cultura e la storia che stanno dietro a questi marchi legati all’alta qualità: in questo senso la piattaforma di theMICAMshanghai è un’ottima opportunità. Sono 200 i marchi italiani presnti con il meglio delle loro collezioni e siamo convinti che sarà un evento di successo".

Come dimostra l’accordo siglato da Assocalzaturifici e Fiera Milano con la Shanghai Fashion Week, il grande evento cinese dedicato al sistema moda, che ha scelto theMICAMshanghai come unica mostra della calzatura partner ufficiale. La novità più importante dell’edizione 2014 è theMICAMshanghai Matching, una piattaforma per facilitare le opportunità di B2B, gli incontri d’affari mirati. Un team di coordinatori seleziona gli acquirenti in base a requisiti quali il tipo di calzature o accessori in pelle, il prezzo di vendita e i canali di distribuzione e li con gli espositori della manifestazione che rientrano nel loro target. Questo è possibile perché è stata dedicata grande attenzione alla selezione dei buyer internazionali qualificati G invitati da Corea del Sud, Australia, Singapore, Indonesia, Malesia e Filippine, oltre agli acquirenti cinesi provenienti da tutto il paese. In particolare va segnala la presenza di una folta delegazione proveniente dal nord della Cina in seguito al road show promozionale in tutto il paese che ha preceduto l’appuntamento di Shanghai.

Approfondimenti e dibattiti sono invece al centro dei workshop aperti a espositori, buyer e visitatori. tenuti da esperti internazionali. Tra gli appuntamenti, da segnalare per martedì 25 marzo “E-Commerce Summit 2014 International Footwear”, primo forum internazionale sull’ecommerce della calzatura organizzato in collaborazione con la principale piattaforma di e-commerce in Cina Taobao, del gruppo Alibaba. L'e-commerce è un tema importante nell’agenda di theMICAMshanghai e gli organizzatori hanno dimostrato un’attenzione speciale nel ricercare nuove opportunità di business per le aziende espositrici.

Nel corso della cerimonia di apertura, il presidente di theMICAM ha firmato un Memorandum of understanding con IFG, rappresentata dal general manager William Wong, uno dei maggiori buyer cinesi di calzature e accessori in pelle di importazione e vincitore del theMICAM Award a theMICAM di settembre in Fiera Milano: si tratta di un accordo strategico di cooperazione per la creazione di una piattaforma e-commerce per l’importazione di scarpe e accessori in pelle in Cina. I brand coinvolti nel progetto verranno selezionati durante theMICAMshanghai.