Con lo scorporo della rete Bernabé trova 10 centesimi

«I pro sono più dei contro». Il presidente di Telecom, Franco Bernabé, ha dichiarato alla conferenza organizzata da Sanford Bernstein che lo scorporo della rete è conveniente non solo perché ridurrebbe il rischio di «accuse antitrust», ma anche perché consentirebbe l'ingresso di un socio finanziario di minoranza. Ma, secondo gli analisti di Intermonte, uno spin off accompagnato da una regolamentazione che favorisca gli investimenti potrebbe portare un vantaggio quantificabile in 0,1 euro per ogni azione. Anche per questo motivo, la sim ha confermato il rating «outperform» con prezzo obiettivo a 0,95 euro. Ottimista anche Equita per la quale lo scorporo della rete comporterebbe anche un vantaggio finanziario accelerando la riduzione del debito i cui target sono stati confermati a 27,5 miliardi per fine anno e a 25 miliardi nel 2013.