Semplificazione, siglato protocollo per le imprese del legno-arredo

Obbiettivo: ridurre gli oneri e i costi burocratici. Sottoscritto all'inaugurazione della fiera Made expo dal sottosegretario Rughetti e dal presidente di FederlegnoArredo Emanuele Orsini

Ridurre gli oneri e i costi burocratici che gravano sulle imprese del settore e accrescere la competitività del sistema. E’ questo l’obbiettivo principale del protocollo d’intesa tra ministero per la Semplificazione e la pubblica amministrazione e FederlegnoArredo, sottoscritto in occasione dell’inaugurazione di Made expo in Fiera Milano, dal sottosegretario Angelo Rughetti e dal Emanuele Orsini, presidente la federazione delle imprese del legno arredo.

Il protocollo definisce un quadro di collaborazione mirato alla migliore attuazione, per la filiera del legno-arredamento, delle innovazioni legislative in materia di semplificazione e all’individuazione di ulteriori ambiti di semplificazione procedurali e amministrativi, anche per definire un Manuale operativo delle procedure amministrative del legno.

“Sono molto soddisfatto di questo accordo che ci vedrà lavorare con il ministero per studiare la migliore implementazione delle innovazioni legislative che sono state recentemente introdotte in materia di semplificazione, anche attraverso iniziative sperimentali - ha commentato Orsini dopo la firma -. La fase di studio e implementazione sarà accompagnata da un lavoro di monitoraggio costante, qualitativo e quantitativo, dell’impatto delle riforme sull’intera filiera produttiva del legno-arredo”.

“Le riforme del governo, ho aggiunto Rughetti, vanno sempre più in profondità per rendere più semplici i comportamenti delle imprese e dei cittadini. Vogliamo che ogni imprenditore ed ogni cittadino sappiano prima e con chiarezza le cose da fare quando devo costruire una casa in legno o mettere una pergola. Oggi troppi vincoli inutili frenano il mercato e l’iniziativa dei cittadini”.