A Shanghai il console va in Viaggio

Una Fiat Viaggio per le istituzioni italiane nell'Est della Cina. Il Lingotto ha donato la sua nuova berlina, prodotta dallo scorso luglio nello stabilimento di Changsha, in joint venture con la società locale Gac, al consolato italiano generale di Shanghai che la utilizzerà per scopi di rappresentanza. Soddisfatto del dono, e non poteva che essere altrimenti, il console Vincenzo de Luca: «La Viaggio è la rappresentazione del made in Italy qui in Cina, e il suo successo dimostra quanto i cinesi apprezzino i nostri prodotti. Il compito delle istituzioni è quello di valorizzare le eccellenze di casa propria e abbiamo così accolto con favore questo dono». È paradossale, ma per Fiat sembra più difficile convincere a guidare italiano le istituzioni di casa nostra. Nemo profeta in patria...