Il silenzio del governo sulle spiate di Equitalia

La società di riscossione potrà mettere le mani sui conti correnti degli italiani. Dall’esecutivo soltanto "no comment"

Silenzio, che in questo caso, con tutta probabilità, non significa assenso. Nessuna reazione nel governo alla richiesta dell’amministratore delegato di Equitalia Enrico Maria Ruffini di consentire alla società di riscossione l’accesso all’Anagrafe dei rapporti finanziari. Detto con parole sue, pronunciate in un’audizione parlamentare di qualche giorno fa, a Equitalia servirebbe ricevere «in forma massiva e a scadenze ravvicinate» le informazioni relative ai conti correnti dei suoi debitori, che sono già registrati dall’anagrafe. Creatura dell’amministrazione fiscale ai tempi di Attilio Befera, che serve a registrare i movimenti nei conti correnti e negli investimenti e a verificare se corrispondono alle dichiarazioni dei redditi. La società di riscossione vorrebbe utilizzarla anche per verificare la posizione dei debitori e, magari, a rendere più veloci i pignoramenti dei conti correnti.

Normale che Ruffini l’abbia chiesto. L’obiettivo di Equitalia è recuperare il più possibile. Su questa battaglia, seguendo uno schema ormai consolidato, Equitalia ha trovato subito l’appoggio del Pd. Più nel dettaglio, della sinistra dem, ala poco favorevole al premier Matteo Renzi. La questione è stata infatti sollevata dalla commissione Finanze del Senato, con un parere approvato nell’agosto scorso. Relatrice Lucrezia Ricchiuti, civatiana doc. Chiede «libero accesso a tutte le informazioni finanziarie che riguardano i contribuenti», compresi conti correnti italiani ed esteri, compravendite di beni mobili e immobili. Scopo dichiarato, alzare il livello della riscossione che è ancora basso. Quindi il governo ha già il via libera del Parlamento e potrebbe accontentare Equitalia. Ma sul fisco l’esecutivo Renzi preferisce la cautela e sono probabilmente da interpretare in questo senso i «no comment» di autorevoli esponenti dell’esecutivo raccolti ieri dal Giornale su questa vicenda. Il grande fratello fiscale, in generale, è un pallino di una sinistra che non è esattamente in linea con il premier Matteo Renzi. Ma questa volta l’esecutivo non ha nessun interesse a schierarsi conto il fisco. Renzi ha più volte detto di puntare sulle nuove tecnologie per battere l’evasione: «La strada è tracciata per sempre. La tempistica della fine dell’evasione non dipende da come si organizzano le burocrazie romane, ma da quanto saremo decisi e rapidi nel proseguire sulla strada dell’innovazione e della digitalizzazione», spiegò tempo fa. Che l’innovazione consista anche nella possibilità data alle agenzie di riscossione di controllare costantemente i conti correnti forse non lo aveva messo in conto. Ma di questi tempi, il governo non può permettersi di rinunciare a nessuna entrata. Nemmeno quelle ottenute con metodi che sembrano più in linea con la filosofia dell’ex ministro Vincenzo Visco che con quella di Renzi. Ma è anche vero che ci sono già precedenti renziani sull’utilizzo del grande fratello dei conti correnti e del fisco. Nel decreto giustizia del novembre 2014, si prevedeva che anche i creditori possano accedere, tramite ufficiale giudiziario, alle informazioni delle banche dati a disposizione del fisco. Difficile, a questo punto, negare al Equitalia quello che è concesso agli altri creditori.

Annunci
Commenti

PlutoneComo

Dom, 28/02/2016 - 08:05

La Bestia non è mai sazia! Va fatta morire di fame!

Ritratto di computerinside

computerinside

Dom, 28/02/2016 - 08:14

SPIATE I NS. POLITICI PRLEVATE DAI LORO CONTI MISERABILI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 28/02/2016 - 08:36

C'è chi, estremamente naïf, ancora crede che in Italia si viva in una democrazia. Con il pretesto del terrorismo, siamo tutti sotto costante osservazione giornaliera, le nostre telefonate vengono automaticamente registrate e ascoltate, i nostri movimenti quotidiani vengono monitorati da telecamere in ogni angolo delle città Dal momento che usciamo da casa fino al rientro, i nostri conti e spese sono controllate a vista. Veniamo tartassati da tasse esagerate, oppressi da una soffocante burocrazia, costantemente perseguitati e abusati dalle autorità in cerca dì estorcerci soldi. Se questa è democrazia allora vuole dire che non ho mai capito il vero senso della parola. I migranti, clandestini e rom sono gli unici a vivere invece in piena libertà di movimento sotto la tutela di uno Stato che per noi è assente.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 28/02/2016 - 08:37

Cominciando dal GOLPE ai danni di Berlusconi,"""IL PRIMO GOVERNO ILLECITO DI Monti E IL SUO SEGUITO, HANNO CREATO UN GOVERNO DI BURATTINI DI STROZZINI, CHE SONO COMANDATI DALLE ALTE CARICHE DELLA BANCA INTERNAZIONALE, CHE FREDDI E CALCOLATORI, STANNO FACENDOCI TORNARE NEL MEDIOEVO, DOVE IL "SIGNORE" AVEVA IL DIRITTO DI VITA E DI MORTE SULLA POPOLAZIONE"""!!! Equitalia, NON È ALTRO CHE COME ALLORA,COME I "BRAVI DEL MANZONI E COME LA MAFIA DEI GIORNI NOSTRI" TUTTI VOGLIONO "IL PIZZO" E SE NON LO PAGHI TI SEGUESTRANO IN NOME DELLE LEGGE I CUI DIRIGENTI SONO LORO COMPLICI!!!

xgerico

Dom, 28/02/2016 - 09:04

Il silenzio del governo sulle spiate di Equitalia.........NO! Controlli fiscali a chi dichiara il falso! Tant'è che l'articolo non fa "una piega"!

unosolo

Dom, 28/02/2016 - 09:33

se ritardo il pagamento del mutuo mi si vendono casa , se non pago una infrazione mi prendono soldi del conto dove deposito lo stipendio anche se sono in rosso , insomma invece di creare lavoro ci rubano soldi ? posso finire in cassa e prendo uno stipendio ridotto e loro mi prendono d'autorità tutto e mi trovo in mezzo ad una strada , è tragica la fine che moltissime famiglie faranno , governo incapace e ladro .,.,

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Dom, 28/02/2016 - 09:36

Equitalia VA RIDIMENSIONATA HA GIA' L'ACCESSO A NOSTRI MOVIMENTI DI CONTO CORRENTE - QUESTO E' UNO STATO DI POLIZIA - L'EVASIONE SI PUO'COMBATTERE DIVERSAMENTE, in un modo più semplice e reale(che qui non sto a spiegare per non dare informazioni a questo governo illecito), esistono altre strade democratiche che questo governo di bambocci non vogliono intraprendere perchè il loro fine e scopo è quello di arrivare alla cosi detta "patrimoniale".

lavitaebreve

Dom, 28/02/2016 - 09:39

Essendo io il datore di lavoro di questi disonorevoli onorevoli , vorrei conoscere il loro patrimonio mobiliare e immobiliare, i loro conti correnti e dei loro familiari. SONO I NOSTRI SOLDI !!! NON SONO I VOSTRI !!!! LO VOLETE CAPIRE , O NO ???

elalca

Dom, 28/02/2016 - 09:49

xgerico: come al solito non ha capito una beata min@@ia.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 28/02/2016 - 09:55

cominciate a spiare le caste varie, dai politici in poi. troppo difficile e pericoloso, eh? magari partite da voi, e da tutti quelli che percepiscono stipendi e pensioni d'oro. Ma è pura utopia vero?

Ritratto di gufiditag£ia.

gufiditag£ia.

Dom, 28/02/2016 - 09:57

cravattaritaglia, CRAVATTARI del REGIME, da sempre

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 28/02/2016 - 10:01

Quando negli anni '90 si cominciò a parlare della legge sula riservatezza sostenevo che era una legge liberticida nelle mani della sinistra che se ne sarebbe avvalsa come e quando le fosse convenuto, infierendo alcune volte, tacendo altre. Purtroppo la realtà dei fatti, pregressi ed odierni, mi da ragione, della quale non so che farmene ma spero in un cambiamento che renda l'Italia una vera società libera e democratica. Tutto ciò premesso, l'evasore va sanzionato come traditore poiché accumula per se stesso a scapito del resto dei cittadini.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 28/02/2016 - 10:04

Il silenzio del governo è OVVIO:sono COLLUSI!Per xgerico:a quanto ci riportano le cronache quotidiane,di EVASORI FISCALI nella "cerchia PD" se ne contano a DECINE (vedasi vip cantanti attori etc etc quindi NON faccia il santerellino,perché non siete agnelli ma LUPI.

pinux3

Dom, 28/02/2016 - 10:12

@Azo..."Golpe ai danni di Berlusconi"? Guarda che Equitalia l'ha inventata Tremonti...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 28/02/2016 - 10:12

Beati i tempi in cui vigeva lo statuto dei servi della gleba: perlomeno eri certo chi comandava e chi doveva soggiacere mentre ora con la scusa che tutti sono liberi l'unica vera libertà è esercitare il libero arbitrio verso chi per ignoranza o ignavia non esercita i propri diritti di libero cittadino. Perlomeno pure nelle più becere dittature sanguinarie il dittatore ha rispetto per i suoi sudditi sapendo che di essi ne può avere estremo bisogno in caso di "malasorte".

pinux3

Dom, 28/02/2016 - 10:20

Le "spiate" di Equitalia? Ma non lo sapete che in Italia il segreto bancario praticamente non esiste più? Ed è giusto così, visto il livello di evasione fiscale (il DOPPIO che in Francia e ben TRE VOLTE della Germania...)

xgerico

Dom, 28/02/2016 - 10:25

@elalca-09:49 - Neanche te, perché non dai nessuna spiegazione!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 28/02/2016 - 10:34

Ah ecco, se un evasore incallito non paga mai le tasse ma ha un conto milionario in banca ora lo Stato italiano non può nemmeno chiedergli come mai hai tutti questi soldi quando non dichiari un emerito tubo????????? Ergo, se non si possono chiedere agli evasori di pagare il dovuto sono MENO risorse per lo Stato e su chi si rifà quest'ultimo???? Su TUTTI i cittadini, anche nei confronti degli ONESTI che già le pagano. VIVA GLI EVASORI mi par di capire. D'altronde, per chi voteranno questi? Mah, mistero ......

Maura S.

Dom, 28/02/2016 - 11:33

x pinox = che caxxo c'entra il golpe contro Berlusca con Equitalia. Possibile che il suo nome può, ancora, farvi andare fuori di testa! Questo è un buon segno.

polonio210

Dom, 28/02/2016 - 11:43

Ogni giorno viene aggiunto un chiodo alla bara della democrazia.RITIRATE I VOSTRI SOLDI DALLE BANCHE E NON USATE MAI PIU' BANCOMAT O CARTE DI CREDITO:PAGATE SOLO IN CONTANTI!!Vi stanno per espropriare.Il prossimo passo sarà quello di obbligarvi a comunicare,ad Equitalia,ogni vostro prelevamento(valida,per ora,la conferma del limite di 3000 Euro per pagamenti in contanti)giustificandolo con documenti sul perché li avete prelevati.Non sarete più liberi di disporre di ciò che avete guadagnato.Domani correte in banca(ATTUALMENTE LE BANCHE NON POSSONO NEGARVI DI RITIRARE TUTTI I VOSTRI SOLDI IN CONTANTI:C'E'SOLO LA CLAUSOLA DI DOVERE AVVISARE LA BANCA PRIMA PER PERMETTERLE DI RIFORNIRSI.SE VI DOVESSERO NEGARE IL PRELIEVO CHIAMATE I CARABINIERI)

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 28/02/2016 - 11:55

I più grossi evasori sono quelli che si potranno permettere di spostare ancora una volta i propri capitali all'estero; se non l'hanno già fatto. Tutto il resto, si abbatterà come un ciclone distruttivo sulla vita economica e sociale dei normali cittadini, producendo l'effetto di una bomba atomica. Nessuno vorrà più intraprendere, nessuno vorrà comprare alcunché per non autodenunciarsi, nessuno avrà più voglia o vorrà pagare le giuste tasse. La sinistra cattocomunista e comunista si rivela nuovamente del tutto inadatta ed incapace a governare! Pur di non toccare le enormi spese dello Stato, che si annidano soprattutto nella Pubblica Amministrazione, e negli enormi sprechi di danaro pubblico per garantire stipendio, malattie, ferie, TFR e pensione a centinaia di migliaia di impiegati che occupano posti inutili, produce il terrorismo fiscale facendo terra bruciata tutto intorno. La catastrofe, cominciata con Monti, e proseguita con Letta, porterà alla tomba, con Renzi.

elalca

Dom, 28/02/2016 - 11:57

xgerico: è inutile spiegare a uno come lei i meccanismi che sottostanno ad una scelta dagli effetti devastanti come quella criticata nell'articolo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 28/02/2016 - 12:06

Andrea6263....Non so se il suo post lasci intendere alla fine l'equazione destri=evasori.Nel caso lei è fuori strada.Gli evasori (e i ladri in genere)NON hanno colore politico sono evasori-ladri e basta e ci sono a destra come a sinistra come in mezzo.Che io sappia i soldi non fanno schifo a nessuno,ma la differenza tra un evasore di dx e uno di sx è che quello di dx non va in giro con la tessera PD come fosse un'aureola di santità o,peggio,un'attività di facciata per coprire loschi traffici, esattamente come la mafia usa attività lecite per riciclare denaro sporco.Il brutto dei sinistri è l'ipocrisia,quindi un evasore di dx è da censurare perché evasore;un evasore di sx perché evasore e perché ipocrita,per questo dico che sono meno santi dei destri.

Anonimo (non verificato)

xgerico

Dom, 28/02/2016 - 13:00

@elalca- Scrive:è inutile spiegare a uno come lei i meccanismi che sottostanno ad una scelta dagli effetti devastanti come quella criticata nell'articolo.......Ci provi, anche se "non capisco" quel che scrive, ho il traduttore! Non sia aleatorio!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 28/02/2016 - 15:34

MENO tasse ma pagate da TUTTI = EQUITA' SOCIALE. nopecoroni.it