Sky Italia si allea a Cattleya e Indiana Nasce il terzo polo del cinema

Murdoch debutta nella distribuzione. Il business del satellite

Sky Italia entra nella distribuzione cinematografica insieme a Cattleya, Indiana Production e Italian International Film (Gruppo Lucisano), Palomar e Wildside. A Sky Italia, secondo i rumor, dovrebbe far capo il 60% del nuovo gruppo di distribuzione. La società dovrebbe essere sul mercato entro un mese.

L'iniziativa secondo, indiscrezioni raccolte dal magazine Usa Variety, dovrebbe portare alla nascita del terzo polo del box office nazionale che affiancherà l'offerta di Medusa Film (gruppo Mediaset) e di Rai Cinema (01 Distribution) nel panorama italiano. L'alleanza dovrebbe permettere alla società controllata da Rupert Murdoch di godere di un accesso privilegiato ai contenuti, in particolare ai film italiani (su 10 pellicole in onda sui canali di Sky Italia sette sono tricolori), in un'ottica di espansione degli abbonati della tv satellitare. Gli esperti attendono ora di capire con quali criteri il nuovo soggetto si muoverà nel labirinto dei diritti di distribuzione delle pellicole sia per quanto riguarda sia i grandi sia per i piccoli schermi. Sky, stando alle attese, deterrà tutti i diritti televisivi, a pagamento e gratuiti, sulle pellicole. La vera svolta è prevista in un anno e mezzo-due, l'arco di tempo necessario ai film per approdare sui «devices» casalinghi. Nel frattempo Medusa Film, grazie a blockbuster come «Quo vado?» di Checco Zalone (prodotto da Taodue, sempre gruppo Mediaset, e distribuito da Medusa) e «Perfetti Sconosciuti» di Paolo Genovese, è arrivata a toccare il 20% della quota di mercato italiano. In dettaglio la pellicola di Zalone ha totalizzato oltre 65 milioni di euro di incasso, registrando il record storico italiano. Quanto invece al film di Genovese, gli ultimi dati parlano di incassi per oltre 17 milioni di euro. E non è ancora finita qui visto che per «Perfetti sconosciuti» si starebbe trattando su più fronti per la cessione dei diritti all'estero per nuovi remake. Solo attraverso la vendita al botteghino gli incassi registrati ad oggi da Medusa oltrepassano i 102 milioni, tre volte tanto rispetto ai dati di 01 Distribution.

Per la prima volta una società media unisce le forze con alcuni dei principali produttori indipendenti del cinema italiano. «Questo nuovo polo vuole sostenere e promuovere il cinema italiano attraverso un modello innovativo, aperto e partecipativo» ha comunicato Sky Italia. CM

Commenti

marygio

Mar, 30/08/2016 - 12:00

cliente sky da oltre 6 anni. mi sorbetto sempre gli stessi film replicati all'infinito. non vedo più la champions ...mi sono rotto. o si danno una rinfrescata o passo a premium. quando avevano la champions era un delirio adesso su sky è come non esistesse.che fenomeni!!!!!!.......ahhhhhhhhhhhhhhh