SOTTO LA LENTE

Nei primi 10 mesi del 2011, dal primo gennaio al 31 ottobre, i Btp hanno perso in media il 5,69%: gran parte di questa perdita, per l’esattezza il 4,24%, è maturata dal 30 giugno in poi. Negli stessi 10 mesi, i fondi obbligazionari governativi area euro a medio lungo termine, i prodotti del risparmio gestito che investono in titoli di Stato non solo italiani ma anche di tutti gli altri Paesi della zona euro, hanno perso soltanto lo 0,57% ( e il -0,11% dal 30 giugno al 31 ottobre). È la dimostrazione di come, tramite i fondi comuni, si possa diversificare il rischio di portafoglio pur mantenendo una esposizione in linea con l’obiettivo di investimento desiderato: quello, cioè, di un portafoglio focalizzato sui titoli di Stato europei.