SOTTO LA LENTEGli esperti suggeriscono Giappone e Paesi emergenti

Da inizio anno l'indice dei fondi azionari è cresciuto dell'1,77% ma con profonde differenze. Tra le società più dinamiche, si sono distinte la categoria dei fondi azionari America (+10, 2%), degli azionari globali internazionali (+7,39%), degli azionari Pacifico (+6,41%), degli azionari Europa (+2,06%) e degli azionari area euro (+0, 81%). Al contrario, tra le categorie di fondi azionari con rendimenti 2013 in rosso, figurano quelle dei fondi specializzati sui Paesi emergenti (-3,49%) e dei fondi azionari Italia (-1,2%). È la conferma che è necessario saper scegliere le aree geografiche azionarie più promettenti. Per i prossimi 6-12 mesi, gli esperti mettono in prima fila l'azionario Giappone, i Paesi emergenti e ancora Wall Street.