Standard&Poor’s avvisa Letta: "Possibile downgrade dell'Italia se il governo non fa le riforme"

Confermato il rating sovrano dell’Italia. Ma il downgrade è dietro l'angolo. S&P avverte il governo minacciando un taglio "di un gradino o più"

Senza politiche per la crescita il rating sull’Italia rischia seriamente di subire un downgrade nell'immediato futuro. Pur confermando il giudizio sul nostro Paese, Standard & Poor’s dà un outlook negativo al Belpaese stimando almeno una possibilità su tre che il giudizio possa essere abbassato nei prossimi dodici mesi. "Potremmo rivedere al ribasso il nostro rating - spiegano gli analisti dell'agenzia statunitense - se arriviamo alla conclusione che il governo italiano non è in grado di implementare quelle politiche che aiuterebbero a riportare la crescita nel Paese e preservare dal deterioramento gli indicatori sul debito oltre le nostre attuali aspettative".

Mentre l'outlook rimane negativo, Standard&Poor’s conferma il rating sovrano dell’Italia a livello BBB/A-2. La conferma sia del giudizio di lungo termine sia di breve sul debito sovrano "riflette la nostra valutazione di un’economia italiana ricca e diversificata e i rischi di una ripresa fragile in un contesto di elevato debito pubblico". Secondo gli analisti dell'agenzia americana, le prospettive negative del rating riflettono il fatto che "c’è una probabilità su tre che potremmo abbassare il giudizio nei prossimi dodici mesi". Nella nota pubblicata oggi Standard & Poor's parla di un taglio "di un gradino o più". "Potremmo abbassare il rating - viene spiegato nella nota - se concluderemo che il governo non è in grado di realizzare le riforme ed evitare un deterioramento degli indicatori del debito". D’altra parte l’outlook verrebbe rivisto a "stabile" se l’esecutivo sarà in grado di realizzare "le riforme strutturali nei mercati del lavoro, dei prodotti e dei servizi che porterebbero l’economia italiana a un più altro livello di crescita".

Commenti

m.m.f

Ven, 13/12/2013 - 09:37

Il paese verrà tassativamente,senza dubbio alcuno COMMISSARIATO ENTRO MASSIMO APRILE DEL PROSSIMO ANNO. Saranno anni durissimi quelli a venire.

Nebbiafitta

Ven, 13/12/2013 - 10:04

Non occorrono gli analisti di Standard&Poor’s per vedere che l'attuale governo non è in grado di fare le riforme necessarie alla ripresa della nostra economia. E' sotto gli occhi di tutti che questo governo tira a campare in attesa che arrivi il 2014 in modo che Letta possa presiedere il semestre della comunità europea. I provvedimenti che si tentano di approvare sono briciole che non servono a nulla, in presenza della attuale crisi in cui versa l'Italia. Ci vogliono provvedimenti forti e coraggiosi, che taglino innanzitutto le spese e incentivi strutturali per far riparetire l'economia, primo fra tutti la diminuzione del carico fiscale. Stiamo perdendo tempo prezioso in cose che non porteranno alcun beneficio, facendo aumentare così la protesta e la ribellione nei riguardi delle istituzioni.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 13/12/2013 - 10:12

la piu grande idiozia di questa politica e mondo finanziario e' stata quella di farsi giudicare e con risalto da queste agenzie di rating( americane) e di starle ad ascoltare. un mondo di imbecilli

edo1969

Ven, 13/12/2013 - 10:15

colpa di berlusconi

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 10:22

@m.m.f - fosse la volta buona. Ce lo vedi Renzi a riformare l'art.18 o il Berlusca a liberalizzare le farmacie e i taxi o Beppe Grillo a mandare a zappare la terra forestali e lavoratori socialmente utili in Sicilia ? Ci vuole la Troika per riformare un paese come l'Italia ....

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 13/12/2013 - 10:28

ecco i massoni al lavoro a farvi paura

mk1

Ven, 13/12/2013 - 10:29

....e chi prenderebbe questi provvedimenti ? Silviuccio nostro ? ...dopo anni passati nella inerzia pensando solo alle sue cose ? il M5S di Grillo urlans ? ...che non sanno fare la O col fondo del bicchiere? ( vedi Parma )

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 13/12/2013 - 10:30

minacciare di uscire dall'Euro e dalla EU ecco la ricetta per sconfiggere questi massoni che vi stanno schiavizzando e riducendo in povertà

steacanessa

Ven, 13/12/2013 - 10:52

Standard .....? Quella delle triple A alle banche americane in bancarotta? Ma fate il piacere, mandate queste ignobili associazioni mafiose, sedicenti di rating, a quel paese.

ro.di.mento

Ven, 13/12/2013 - 11:02

dragon lord: per fare minacce ci vogliono le p.... che non hanno, lo ha detto lo stesso letta! 1. s&p si facessero i fatti loro, potranno tornare a parlare solo dopo aver fatto mea culpa sulla bastonata mondiale della jpmorgan. 2. perchè si rivolgono a noi e non alla UE? sono loro che ci portano alla rovina visto che i nostri agiscono pedissequamente!

linoalo1

Ven, 13/12/2013 - 11:10

Non si capisce più niente!Letta dice che stiamo uscendo dal baratro,ma S.& P.dice il contrario!Io,a Letta non credo!Aiuto!!!Lino.

ctnonno

Ven, 13/12/2013 - 11:11

Non basta minacciare questi massoni-banchieri europei..... dobbiamo uscirne subito!!! Per il futuro dei nostri figli e nipoti....e se dovranno fare sacrifici li faranno per il loro futuro non per quello della BCE e Co. SBRIGHIAMOCI!!!!!!

Gyro

Ven, 13/12/2013 - 11:17

MA QUALI RIFORME! QUELLI NON LE FARANNO MAI! STANNO SOLI LI A BOMBARDACI DI TASSE, ED AFFOSARE LA NOSTRA ECONOMIA, PER FAR CONTENTA QUELLA RIVALE TEDESCA! QUELLO VUOLE IL PARTITO DEMOCRISTIANO! LA PRIMA GRANDE RIFORMA SAREBBE: - USCIRE DALL' EURO - USCIRE DALL' UE - CHIUDERE LE FRONTIERE - VIA TUTTI GLI IMMIGRATI!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 13/12/2013 - 11:21

pisistrato: tu sei afflitto da quella che Orlando (parlo del presidente della Vittoria, non di quello sciocchino dell'attuale ministro dell'ambiente) definiva cupidigia di servilismo: chiamare gli stranieri e sottometterglisi, sperando che siano più bravi di noi a risolvere i nostri problemi. Neanche ti viene in mente che qualsiasi straniero - e a maggior ragione una troika nominata dalla finanza internazionale - farà sempre i suoi interessi, e non i nostri.

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Ven, 13/12/2013 - 11:26

Se il popolo Italiano sarà compatto sapete il vostro rating dove mettervelo .....? Ribadisco ancora una volta: riprendiamoci la Nazione e la Libertà di decidere e di vivere la nostra vita. I banchieri devono affogarsi nei loro soldi che grondano sangue e sudore del popolo spremuto e ridotto in miseria. Questo è il MEDIOEVO caro letta non uscire dall'euro. Free Italy !

Mobius

Ven, 13/12/2013 - 11:26

Ma quali riforme volete che facciano, questi poveracci (di spirito)? All'estero non hanno ancora capito che l'intento principale dei nostri politiconzi è quello di stare in equilibrio fra gli interessi propri e quelli del Paese, ovviamente privilegiando in modo massiccio i primi a scapito dei secondi. Chiedere a loro di fare le riforme significa pretendere che diventino apostati.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 11:33

@Dragon_Lord - c'è un bell'articolo sul Sole24ore sui costi dell'uscita dall'euro che riporto alla tua attenzione ed a quella di coloro che pensano che i problemi dell'Italia si possano risolvere passando al Dinaro Tunisino http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-12-11/la-ricetta-sbagliata-214610.shtml

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 11:38

@fritz1996 - tu non conosci la storia.

PL

Ven, 13/12/2013 - 11:44

Ma non li possiamo mandare al diavolo questi mercanti? Ma quali riforme dobbiamo ancora subire? basterebbe rispettare i 10 COMANDAMENTI

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 13/12/2013 - 11:57

Questo Governo non ha nessun'intenzione di fare le riforme, i ministri e sottosegretari di Letta & Co. pensano solo al loro vitalizio e a tirare a campare. Wall Street Journal docet ...

Griscenko

Ven, 13/12/2013 - 12:58

Le banche estere e gli Stati esteri non hanno alcuna responsabilità della situazione economica italiana. Siamo arrivati in questa situazione per colpa dei nostri governanti e per colpa dei cittadini che preferiscono vivere alle spalle dei lavoratori piuttosto che lavorare. I problemi italiani dobbiamo risolverli da soli senza l'aiuto di nessuno. Occorre intervenire drasticamente sul pubblico impiego. Si tratta di un settore in cui le organizzazioni di parassiti sono numerosissime.

gianfran41

Ven, 13/12/2013 - 13:12

Se ne discute quotidianamente ma le riforme, quelle serie, non arrivano mai. Lo sappiamo tutti chi è il vero responsabile di questo disastro: lo stato italiano sprecone, inetto e incapace. Questa azienda pubblica io la metterei, senza indugio, sullo stesso piano degli evasori fiscali. A che scopo ci depredano quotidianamente dei nostri soldi se il debito pubblico continua a crescere?

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Ven, 13/12/2013 - 13:38

Questo significa, ci vuole Ordine e Lavoro Per Tutti! A mali estremi, estremi rimedi! Bisogna pagare le pensioni non più di tremila al mese reddito compreso e non meno di millecinguecento al mese reddito compreso per annientare la povertà, le malattie ed aumentare il consumo interno! Bisogna ricuperare anche quasi mille miliardi di euro portati all’estero, specialmente negli ultimi decenni dalle mafie nazionali, internazionali e degli immigrati, dal terrorismo sopratutto islamico e sue reti di crimine organizzato, ma anche da chi ha guadagnato e guadagna molto o moltissimo! Questi soldi portati all’estero, una metà é finita in mano alle organizzazioni criminali e terroriste locali aiutati dai poteri pubblici locali! Bisogna ricuperare affinché regna Giustizia Civiltà ed automaticamente Progresso! Ma la corruzione si nasconde dapertutto ed é più facile che un cammello attraversa la cruna di un ago! O Patria mia, che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

Massimo Bocci

Ven, 13/12/2013 - 13:48

Standard&Poor’s , invita il LADRI DEL REGIME COMUNISTA-CATTO a rubare di meno, la cosa sembra (INCOSTITUZIONALE, cosa che la consulta (dei LADRI!!!) ribadirà) può un REGIME DI AUTENTICI CERTIFICATI MALFATTORI e LADRI, abiurare alla loro costituente, la IDEOLOGIA da ladri Stalinisti 47, su via Sig.Standard&Poor’s i LADRI TENGONO FAMIGLIA!!!!! Allargata Alfano!!!!

palllino.

Ven, 13/12/2013 - 14:02

Dove sono finiti quelli che dicono colpa deiVent anni in cui ha governato Berlusconi?

palllino.

Ven, 13/12/2013 - 14:04

Ricordo sempre le percentuali di governo di cdx e csx.. Cdx 52 csx 48 per cento dal 92 ad oggi.senza contare i governi tecnici che di destra certo non sono!!!

rokko

Ven, 13/12/2013 - 14:20

Quelli che se la prendono con le agenzie di rating non hanno capito nulla. Le agenzie, piaccia o non piaccia, danno un voto al sistema economico del paese, e se non si fanno riforme strutturali il nostro sistema economico peggiorerà e diventerà sempre meno vitale. Questo è vero adesso come lo era con Monti e come lo era ancora prima con Berlusconi.

Luigi Farinelli

Ven, 13/12/2013 - 14:25

E' arrivata invece l'ora di mettere il "downgrade" a questa sporca marmaglia di criminali massoni sionisti.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 13/12/2013 - 14:35

A parte che questi sono solo farabutti al servizio della finanza massonica internazionale. Per scongiurare il rischio che il servo traditore letta venga cacciato cominciano ad alzare la voce con i ricatti tipici di stampo mafioso. Si vede che non ci hanno ancora munto abbastanza. Che vadano affanc....

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 13/12/2013 - 14:42

@PISISTRATO ilSole24Ore è un giornale di sinistra e amico dei massoni inoltre riceve milioni di euro di contributi dallo Stato. Bisogna cominciare a licenziare dipendenti statali per contenere il debito come ordina l'Europa altrimenti verranno a casa tua per dirti cosa puoi e non puoi fare se ti piace questo futuro continua a leggere ilSole24Ore e Repubblica io mi controllo l'Ansa e Reuter e chiedo su internet notizie da persone sul posto, questa è vera informazione e indipendenza

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 13/12/2013 - 15:35

Se il nostro Paese vuole uscire da questa crisi, per prima Cosa deve fare la riforma della giustizia che é costata al nostro paese 600-700 miliardi di euro di investimenti esteri in 50 anni!, che ENRICO LETTA! vada Dagli investitori esteri e domandi a loro perche loro non vogliono piú investire in Italia?! É IL 99% GLI DIRÁ CHE QUESTO É COLPA DI UNA GIUSTIZIA CHE AL 158 POSTO NEL MONDO! Chi come me vive da Italiano in Germania vede ogni giorno come dovrebbe funzionare una giustizia in un Paese moderno!. La Giustizia Tedesca é una giustizia che favorisce l,investitura dei capitali Russi, Arabi,Ebrei, Giapponesi é Cinesi in Germania, Mentre da noi abbiamo una Giustizia ed una Tassazione che hanno fatto scappare tutte le Multinazionali dall,Italia!. PER DIRLA IN UN MODO VOLGARE! CHI HA LA GIUSTIZIA NELLE MANI; LUI HA LE PALLE DEL PAESE NELLE MANI! É INDOVINATE CHI É L;ALLEATO DEI GIUDICI É MAGISTRATI???? GIUSTO QUESTO NON É IL M5STELLE! É NEPPURE FORZA ITALIA!.

Libertà75

Ven, 13/12/2013 - 16:19

@pisistrato oltre a sapere che i quotidiani non sono il Vangelo, l'uscita dall'euro ha costi e benefici, sicuramente più benefici, ma il punto non è questo. Nell'euro si può restare ma non si può non usare la politica monetaria espansiva per favorire la crescita.

palllino.

Ven, 13/12/2013 - 16:24

Quando un governo non trova di meglio che imporre il pagamento degli affitti tramite bonifico o altre forme tracciabil per diminuire l'evasione(e io mi sto sforzando di copmrenderne il sensii..) che cosa si vuol pretendere?ormai dov' e' l evasione?questa e' la risposta...oramai se ne sono andati tutti..rimane chi e' costretto!!

palllino.

Ven, 13/12/2013 - 16:31

Per Liberta'. Sono d accordo..l'uscita dalla zona euro sarebbe l unica soluzione e non si capisce perche' non lo si voglia prendere in considerazione.Forse perche sarebbe una figuraccia..madi figuracce ne collezioniamo a iosa.. Vada se che i paesi che si sono tenuti alla larga sono quelli che stanno meglio.E non e' necessario avere l euro per tenere sotto controllo il conti.e una moneta meno forte aiuterebbe non poco l'economia..I contrari sostengono che sarebbe una rovina per coloro che hanno mutui in euro.che discorsi.chi aveva i mutui in lire mica limha mantenuti in lire.I debiti e i crditi dovrebbero essere ovviamente convertiti in lire..

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Ven, 13/12/2013 - 16:41

Meglio passare ad essere governato dalla Germania!! oche regole chiare ed applicate e non interpretate e senza zone griggie!! Non avvrebbero funzionari di comuni (il mio) che guadagnano 10'000 euro al mese o sarebbero immediatamente indagati! O sindaci che sono costretti a dare le dimissioni perche hanno denunciato funzionari che cimprano champagne, che vanno a puttane o fanno viaggi in 1 classe con famiglia a spese della colletività. Questo è l'Italia, mi vergogno e non l'accetto!! Fan..lo i giornali che dicono solo cazzate e bugie, come opinionisti e ruffiani vari. Questo aese sta arrivando ad un livello peggiore di quelli sud americani o africani, loro almeno hanno un pò di dignità!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 16:50

@Libertà75 - è un articolo come un altro, secondo me abbastanza realistico su quello che accadrebbe uscendo dalla moneta unica. Poi ognuno è giusto che faccia le proprie valutazioni integrandolo ovviamente con altre informazioni, tuttavia spero serva a fare comprendere ai più che ragionamenti semplicistici del tipo "torniamo alla lira, stampiano moneta, svalutiamo esportiamo in tutto il mondo ed è tutto risolto" non sono realmente applicabili, quei tempi sono finiti per sempre, il mondo è cambiato e ci piaccia o meno siamo tutti interconnessi ed a meno di vivere di sussistenza in una cascina in mezzo al bosco, dobbiamo fare i conti con questa realtà.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 13/12/2013 - 16:51

Un'agenzia che minaccia l'italia ? Ma come si permette ? Siamo proprio deboli....facciamoci sentire!!!!!!!

belmonte

Ven, 13/12/2013 - 16:58

Fossi in chi di dovere, risponderei con un sonoro pernacchione. Poi, per farmi perdonare, gli chiederei notizie sull'esplosione della crisi finanziaria della quale non colsero nessuna avvisaglia.

belmonte

Ven, 13/12/2013 - 16:59

@m.m.f. Quando dissero a Leonida che le frecce4 di Dario avrebbero oscurato il sole, il greco rispose:"Meglio, combatteremo all'ombra".

Marcello.Oltolina

Ven, 13/12/2013 - 17:45

La crisi è appena iniziata altro che "ci sono segnali di ripresa" cari signori incompetenti del governo.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Ven, 13/12/2013 - 19:35

# Pisistrato. Tu hai fatto tue le tesi di quei delinquenti filoeuropeisti,leggiti anche le analisi di illustri economisti di ben altro parere.

Roberto Casnati

Ven, 13/12/2013 - 19:50

Questo è il bel risultato ottenuto dai governi di Pulcinella!

Roberto Casnati

Ven, 13/12/2013 - 19:57

Monti doveva fare le riforme e che ha fatto? Ci ha solo salassato di tasse, Letta dovrebbe fare le riforme e che fa? Ci salassa di tasse. Pulcinella quando s'è degl'incapaci si va a casa!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/12/2013 - 01:20

Ci risiamo con questi avvoltoi portasfiga. Tra loro e la banda di trinariciuti che ci sta dissanguando si approssima il momento in cui il prete darà l'estrema unzione al nostro paese. Chi è? Ma il nostro caro vituperato capo comunista che abita al colle. HA FATTO DI TUTTO PER ARRIVARE A QUESTO PUNTO E SOMMINISTRARCI IL SUO OLIO SANTO.

LAMBRO

Sab, 14/12/2013 - 06:35

CIO' SIGNIFICA CHE SIAMO PRESI FRA TRE FUOCHI: LA DITTATURA DELLE TOGHE ROSSE IN COMBUTTA CON PD E IL COLLE , IL RICATTO DELLA SPECULAZIONE DELLE AGENZIE DI RATING E QUELLO DELL'EUROPA A TRAZIONE TEDESCA? NON SI PUO' COMINCIARE A RIDURRE IL CONTRIBUTO A BRUXELLES DI 4-5 MILIARDI? COSI' RIENTRIAMO NEL DEBITO AL 3%? SE LO FANNO GLI INGLESI GLI SPAGNOLI E I FRANCESI NOI CHI SIAMO.... I FIGLIASTRI?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 14/12/2013 - 06:40

Cosa dice Standard, non si sono accorti che le riforme hanno iniziato a farle? ( Letta e compagni buffoni e ridicoli)