La stangata del governo: 13 miliardi di tasse

I commercialisti lanciano l'allarme sull'aumento delle pressione fiscale nei prossimi tre anni. Ecco quanto ci costa

Dal punto di vista della pressione fiscale ci sarà, nel triennio 2019-2021, un saldo netto di 12,9 miliardi di maggiori entrate tributarie. Sono queste le stime dell’ufficio studi del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili che hanno analizzato la manovra di bilancio appena varata dal governo Conte.

Secondo i commercialisti italiani queste maggiori entrate deriveranno dall’aumento della pressione fiscale su alcuni settori specifici: 7,3 miliardi arriveranno dai contribuenti non in regola con il fisco che potranno avvalersi delle nuove forme di regolarizzazione agevolata previste nel decreto fiscale e il "saldo e stralcio" inserito nella legge di bilancio; 12,4 miliardi di euro arriveranno, invece, da maggiori tasse alle imprese (2,4 miliardi), economia digitale (1,3 miliardi), consumatori (0,6 miliardi), enti no profit (0,4 miliardi), banche e assicurazione (5,6 miliardi) e gioco d’azzardo (2,1 miliardi).

Inoltre non sono ancora certi i dati sull’aumento della tassazione a livello locale non essendo stato riconfermato il blocco che impediva ai comuni di aumentare aliquote e imposte. Potrebbe esserci, pertanto, un aumento delle aliquote IRAP, IMU e TASI, degli addizionali regionali e comunali all’IRPEF e l’aumento, fino al 50%, dell’imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni. A controbilanciare, in parte, l’aumento della pressione fiscale ci sarà la riduzione (4,8 miliardi) sulle partite IVA individuali e in campo immobiliare, dell’edilizia e degli interventi sulla casa , con una riduzione della pressione di circa 1,8 miliardi.

Commenti

FrancoS73

Ven, 28/12/2018 - 23:00

I COMMERCIALISTI .... LAVORATORI AUTONOMI ... di Area Evasione fiscale con ulteriore regalo-sconto FLAT TAX ... se dichiarassero TUTTI i loro introiti .. e pagassero le relative tasse come i pensionati e i lavoratori dipendenti !!! Altro che pontificare !!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 28/12/2018 - 23:58

L'addizionale IRPEF che viene trattenuta sulla mia pensione di residente all'estero ed iscritto all'AIRE e gia da ANNI, la piu alta d'Italia (quella di Roma e del Lazio) ma il consiglio nazionale dei commercialisti NON SE N'È ACCORTO!!! E non si e neanche accorto che a fronte dell'addizionale piu alta che pago, NON ho piu diritto alle cure mediche di base in Italia!!! Che dire se non DISATTENTI!!! Buenas noches.

rokko

Ven, 28/12/2018 - 23:58

Oltre alle tasse in sé, il governo ha introdotto anche degli squilibri assurdi: se sei una partita Iva con meno di 65000, paghi il 15%. Se sei una società di partite Iva o un dipendente, con lo stesso reddito paghi quasi tre volte tanto. Se sei uno studio di due avvocati con un fatturato di 120 mila, ti conviene dividerti. Se fatturi più di 65000, sei incentivato ad occultare l'extra. Boh.

SeverinoCicerchia

Sab, 29/12/2018 - 01:20

Vabbè, a parte il titolo che evoca catastrofi, i soldi derivano da recuperi, tasse su banche e giochi d’azzardo perlopiù Mi pare di poterla definire giustizia sociale. Per una volta pagano quelli giusti

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 29/12/2018 - 04:32

Titolo assolutamente falso, a casa mia 12,4-5,6= 6.8 Miliardi caso mai. In questa manovra le tasse su partite Iva e le tasse sulla casa scendono di 5,6 Miliardi mentre le tasse a banche ad assicurazioni salgono di 5,6 Miliardi. Poi "economia digitale" vuole dire Amazon, Ebay etc , ed il gioco d'azzardo anche se è tassato va solo bene . E se le partite iva pagano di meno e le imprese pagano di più ne deduco che le GRANDI imprese pagano di più. Quindi in definitivi dove è la stangata del governo ? E a carico di grandi multinazionali, banche ed assicurazioni mentre i piccoli pagano di meno . EVVIVA !

vale.1958

Sab, 29/12/2018 - 07:37

Benissimo i 5,6 miliardi di tasse a banche e assicurazioni, lobby schifose sempre difese da Pd e Forza Italia, quell sul no profit verranno cancellate quindi era inutile scriverle qulle dello 0,6 miliardi sui consumatori mi stanno bene ,se servono per aiutare i 5 milioni di poveri in Italia io personalmente pago volentieri piu' tase!! Mi spiace vedere tutti imgiornali che se ne fregano proprio dei poveri ,questo compreso!! Che sia il taglio ai finanziamenti pubblici ai giornali a dettare quello che scrivete?!?!

Duka

Sab, 29/12/2018 - 07:58

L'espressione "governo ladro" è un modo di dire mai come ora attuale e vero.

belmoni

Sab, 29/12/2018 - 08:04

Tutti a prevedere disastri e sciagure di ogni tipo, si , hanno ragione, non potranno piu lucrare e rubare sulla gente comune..la pacchia è finita, ve l'avevano detto no? dalle parole ai fatti grande Salvini!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Sab, 29/12/2018 - 12:40

Ovvio!! Quando i voti vengono comprati, poi qualcuno deve ben scucirli i soldi.

gabriel maria

Dom, 30/12/2018 - 08:20

Ma dai come potete pubblicare queste barzellette??