Stop a fornitura di treni, AnsaldoBreda a NMBS "Nessun motivo tecnico"

Dopo lo stop alle fornitura dei treni Fyra V250, AnsaldoBreda respinge con fermezza le accuse: "Nessuna motivazione tecnica"

Arriva oggi la replica di AnsaldoBreda all'annuncio fatto sabato scorso da parte di NMBS, la società che gestisce le ferrovie belghe, dello stop alla fornitura di treni. La società italiana respinge con fermezza ogni accusa rivoltale sulla vicenda relativa all’esecuzione del contratto con il cliente belga NMBS inerente la fornitura dei tre treni ad alta velocità denominati Fyra.

Secondo AnsaldoBreda le affermazioni rilasciate dal CEO di NMBS e quelle contenute nel comunicato stampa di NS sono in aperta contraddizione tra di loro. "Il pubblico deve sapere che il treno è sicuro - ha dichiarato il CEO di AnsaldoBreda Maurizio Manfelotto- e come tale è stato certificato e verificato da enti internazionali preposti. Il progetto è stato considerato “acceptable” anche da NS nella lettera del 3 giugno al Segretario di Stato delle infrastrutture ed al Ministro delle Finanze."

"L’inconveniente di gennaio" - ha continuato il CEO- " è avvenuto in occasione di una abbondante nevicata che non ha comunque avuto nessuna conseguenza su persone o cose. Tale incidente è stato causato dall’eccessiva velocità a cui si è condotto il treno (250 km/h): la manovra incauta e irresponsabile è stata eseguita più volte nonostante l’intervento automatico dei sistemi di bordo che hanno attivato ripetutamente la frenatura d’emergenza e si è svolta in assoluta inosservanza di quanto prescritto dalla specifica stessa del cliente che correttamente limita la velocità massima del treno in caso di forte innevamento, come nel giorno dell’accaduto e come successo – nello stesso giorno – sui treni di altri operatori".

Per AnsaldoBreda il disservizio è stato solamente il pretesto per bloccare la fornitura, soprattutto da parte dell’operatore belga. Le reali motivazioni che hanno portato alla richiesta di cancellazione del contratto da parte di NMBS e alla presa di posizione di NS hanno alla base fondamenta non tecniche, ma di altra natura.

Manfellotto ed il suo staff terranno una conferenza stampa sull’argomento Giovedì alle ore 15, presso la sede legale di AnsaldoBreda (Napoli).

Commenti
Ritratto di enkidu

enkidu

Mar, 04/06/2013 - 23:30

prima il municipio di Oslo ferma i tram della ansaldo per problemi, poi la boeing ferma gli aerei per un pezzo supposto difettoso della ansaldo, poi le ferrovie belghe che mandano a rotoli il contratto per pretesi difetti, poi il pm di viterbo che dichiara che i Lince hanno difetti...

piero1939

Mer, 05/06/2013 - 07:44

ragazzi rompiamo i coglioni a molti in giro per il mondo. non meravigliamoci. non ci vogliono. questo e' certo.

m.m.f

Gio, 06/06/2013 - 10:49

in giro per il mondo l'italia ha un Outlook pessimo forse il peggiore. siamo messi all'angolo,non siamo assolutamente in grado di offrire nulla e siamo un paese che è un ricettacolo di malavita organizzata,sporcizia ,corruzione e quant'altro..........siamo un problema nei problemi........