Strappa Fiat positiva Enel La Borsa

Piazza Affari rialza la testa e ha chiuso positiva dell'1,17%, miglior listino in Europa. Gli indici hanno spiegato gli operatori sono stati frenati dall'andamento titubante di Wall Street e dalle attese per le aste dei prossimi giorni che metteranno l'Italia alla prova dei mercati. Bene Unicredit (+1,37%) Intesa Sanpaolo (+1,42%) e Ubi che strappa in rialzo del 7,6%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna del 3,2 per cento. Bpm ha guadagnato l'1,3%. Snam ha lasciato sul terreno lo 0,26%, Enel Green Power l'1,5%, Enel invece, in controtendenza, ha guadagnato l'1,28%. Forte spolvero per Fiat Industrial (+4,1%) dopo i conti del comparto automobilistico di ieri in Usa, che, hanno detto i trader, sembrano aprire a ulteriori miglioramenti per Chrysler. Telecom ha guadagnato il 2,05%, Buzzi Unicem il 4,4% e Stm il 4,77 %. Chiusura mista per le principali Borse europee che nei giorni scorsi avevano perso molto meno di Milano. Londra ha ceduto lo 0,02%, Francoforte guadagna lo 0,25%. Positiva Parigi +0,23%. Madrid è salita dello 0,82% mentre Atene ha ceduto lo 0,48 per cento.