Successioni e volture catastali: presto saranno online

Verranno semplificate le procedure, ma il nuovo catasto e le nuove rendite basate sui valori di mercato saranno operative solo dal 2021

Importanti novità sono state preannunciate da Rossella Orlandi in materia di eredità. Entro quest’anno sarà possibile svolgere le pratiche inerenti la denuncia di successione e la voltura catastale direttamente online e in maniera semplificata, un aspetto quest’ultimo molto importante. Già oggi entrambe le denunce possono essere fatte dal contribuente senza l’assistenza di un professionista: quella di successione va presentata all’Agenzia delle Entrate con un modello cartaceo, mentre la voltura va fatta sempre su carta all’ufficio provinciale del Territorio. Gli ostacoli maggiori per chi vuole fare da sé, però, non sono tanto le code a due distinti sportelli ma la complessità degli adempimenti previsti e la mole di documenti da raccogliere. Al notaio sarà obbligatorio ricorrere soltanto nei casi in cui lo è già oggi: quando c’è un testamento, che per avere valore legale va "pubblicato", e quando c’è da effettuare una ripartizione di beni tra eredi.

Per esempio, se c’è un’eredita consistente in due case e gli eredi sono due fratelli per assegnare (con eventuale conguaglio in denaro) una casa all’uno e l’altra al secondo serve un atto notarile, senza il quale i due fratelli risulterebbero comproprietari di entrambe le case.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 13/03/2015 - 13:23

ma quanto siamo lenti, assumete i cinesi.