Sul web gli affari si fanno con l'usato

Nell'era in cui si può fare di tutto con un semplice clic del mouse o toccando lo schermo dello smartphone, è scontato che anche un'auto usata possa essere acquistata senza muoversi dal divano. Ma è importante muoversi con attenzione per evitare spiacevoli sorprese. Solo in Italia, infatti, nel 2014 sono state denunciate oltre 80mila frodi, e nel 4% dei casi sono stati coinvolti veicoli a motore.Ciò non significa che vanno evitati i canali che non forniscono garanzie di serietà, anche se spesso la responsabilità non è del sito. Il rischio di bidoni può essere azzerato cercando sui portali specializzati, in grado di fornire certificazioni sull'affidabilità delle transazioni. In Italia ne esistono almeno tre: Autoscout24, Autouncle e Autoaffaristore. I primi due operano su scala europea da oltre 14 anni, mentre il terzo è nato in tempi più recenti, ma si è affermato grazie a un servizio che consente di certificare a norma di legge l'auto d'occasione con il contributo dell'Unione nazionale consumatori. Sono tre siti che permettono di cercare il veicolo che più risponde alle singole necessità, ma ognuno lavora in modo differente e con servizi esclusivi. Autoscout24 consente di effettuare la ricerca in un parco virtuale di oltre due milioni di veicoli proposti da privati e di oltre 50mila concessionari in tutta Europa. Nelle pagine del sito è presente un configuratore che permette di affinare la ricerca, ma anche i consigli che guidano passo dopo passo alla conclusione di una trattativa perfetta. Autouncle è un motore di ricerca, nato in Danimarca e presente in nove nazioni, che consente di trovare praticamente tutte le auto presenti sul mercato virtuale. Ha accesso a 404 siti di annunci italiani, con la possibilità di estendere il panorama a 2.802 indirizzi europei: il bacino di ricerca è di oltre un milione di veicoli sul nostro territorio e di quasi 6 milioni di vetture europee. È arricchito con ricerche di mercato e guide all'acquisto per segmenti, mentre è operativo un servizio che permette di effettuare una valutazione per chi ha un veicolo da vendere, accompagnata da certificazione.Autoaffaristore è il sito ufficiale di AsConAuto, l'Associazione nazionale consorzi concessionari auto, che ha messo a punto una piattaforma il cui obiettivo è quello di rendere il mercato delle occasioni affidabile quanto quello del nuovo. I modelli tra i quali scegliere sono proposti dagli 800 concessionari e dai 16mila riparatori italiani, che certificano ogni singola proposta, con una valutazione espressa in stelle, in funzione dello stato di usura e del chilometraggio.È evidente che non tutte le fasi dell'acquisto potranno essere effettuate senza muoversi. Le regole anti-truffa: mai inviare anticipi di denaro al buio, senza avere prima visionato il veicolo e firmato un contratto.