Tasi, aumentano le aliquote. Come vengono spesi i soldi?

Nuovo salasso sulla casa. Il prelievo base della Tasi sia quasi raddoppiato. Ma dove finiscono tutti i soldi che versiamo ai Comuni?

La spending review, il patto di stabilità interno e i tagli ai trasferimenti stradali rendono la vita difficile ai Comuni. E si sa, purtroppo, che quando i sindaci sono alle strette non vedono altro modo di far quadrare i conti se non attraverso le tasse immobiliari. I primi cittadini hanno fino al 10 settembre per approvare e comunicare le proprie delibere al dipartimento delle Finanze.

Un'indagine del Caf Acli, per Il Sole 24 Ore, rivela come l'aliquota media sulla prima casa è all'1,94 per mille. Quasi raddoppiato, dunque, il livello base dell'1 per mille. La ricerca analizza un campione formato da poco più di 4mila delibere. Il risultato è che l'85% dei Comuni applica il tributo sulla prima casa, mentre il 51% lo chiede anche per altri immobili, compreso quelli affitatti. Inoltre, lo studio rivela alcune tendenze: il 15% dei Comuni analizzati ha esonerato il pagamento della Tasi per l'abitazione principale, i restanti (l'85%) hanno quasi raddoppiato la tassa sulla prima casa e 474 Comuni hanno più che duplicato l'imposta con l'aliquota al 2,5 per mille.

Il governo, istituendo la Tasi, è stato chiaro: i primi cittadini hanno l'obbligo di indicare dettagliatamente l'incasso che ricevono riscuotendo la tassa e l'uso che ne viene fatto. Dunque come vengono impiegati quest soldi? La risposta è ardua perché la quasi totalità dei Comuni non rispetta l'ordinanza. I dati ci sono ma decifrarli nei bilanci è molto complicato. L'ha fatto, però, il Servizio politiche territoriali della Uil che ha analizzato i documenti contabili di Roma, Milano, Torino, Genova, Bologna, Venezia, Firenze e Napoli. Il risultato, dovuto alla scarsa trasparenza dei bilanci, è poco limpido. Nella capitale c'è già confusione sull'effettivo importo da ricevere. Nel regolamento, infatti, viene indicato che la città dovrebbe incassare 572 milioni, ma nel bilancio di previsione sono indicati 636 milioni di introiti. Fermo restando la disorganizzazione interna al Comune, le cifre risultano così impiegate: 300 milioni alla "mobilità e ai trasporti" e 47 alla "manutenzione stradale, del verde pubblico e illuminazione". Milano, invece, dovrebbe incassare 165 milioni e di questi 77 saranno destinati all'ordine pubblico e alla sicurezza, 57 milioni andranno ai trasporti e 18 all'ambiente. Torino, secondo il bilancio, dovrebbe ottenere 136 milioni di euro: 71 andranno ai vigili, 18 all'illuminazione e un milione verrà utilizzato per le fontanelle. Napoli non indica quanto dovrebbe incassare e neanche indica la ripartizione dei soldi, si sa soltanto che con la Tasi finanzierà "l'ambiente, le strade, l'edilizia, l'anagrafe, la sicurezza, l'assistenza e il commercio". Firenze, invece, dovrebbe incassare 40 milioni. Metà andranno alla polizia locale e all'ambiente, 14 ai servizi socio-assistenziali e 282mila euro ai servizi bibliotecari. Bologna e Genova, che incasserebbero rispettivamente 48 e 73 milioni, riservano una parte degli introiti al "costo degli organi istituzionali". In altre parole gli stipendi dei sindaci e dei consiglieri comunali.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 08/09/2014 - 10:40

Beh, i comuni dovranno pure pagare il conto degli hotel a 3 stelle in cui alloggiano i nostri gentili ospiti africani...

Ritratto di 1C0mparucc1...

1C0mparucc1...

Lun, 08/09/2014 - 10:45

ITALIOTI in italia un buco nero si alimenta da anni dei vostri soldi, e come ogni buco nero più soldi ci entrano più il buco nero diventa grande e potente... ITALIOTI SVEGLIAAAAAAAA

Ernestinho

Lun, 08/09/2014 - 10:53

Per quanto riguarda la TASI essa dovrebbe essere una tassa per pagare i servizi indivisibili (!!!) ai Comuni: illuminazione stradale, manutenzione strade ecc. Di fatto essa viene pagata quasi interamente, se non interamente, dai proprietari. Come se gli inquilini (non ho niente contro di loro, anzi!!) non ne usufruissero, ma solo i proprietari. E' una norma chiaramente anticostituzione, comunista e punitiva! Tra l'altro nel mio comune, in cui la pago per intero, i famosi servizi indivisibili (!!!) lasciano a desiderare: strade dissestate e piene di erbacce, quindi pericolose, illuminazione scarsa, ecc. Non è che la TASI non è altro che "grasso che cola", per dirla alla Renzi?

epesce098

Lun, 08/09/2014 - 11:36

1C0mparucc1... - Puoi svegliare uno che dorme, ma uno che è morto non lo sveglierai MAI.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 08/09/2014 - 11:37

Come vengono spesi i soldi ? MALE E SPRECATI! Incapaci!!!!

michetta

Lun, 08/09/2014 - 11:40

Oltre la sperequazione ed incapacita', nel gestire i soldi dei contribuenti, tartassati fino al midollo, occorre aggiungere pure, l'inefficienza e menefreghismo totale, osservato e toccato con mano, da parte di tutti quelli preposti ad operare, per i quali, secondo i Comuni, sono state necessarie reperire tutte le risorse, che hanno chiamato necessarie e che ci hanno tolto dalle nostre tasche! Un esempio per tutti. Un Municipio di Roma (il IV ex V di circa 350 mila abitanti), che ha iniziato il servizio della tanto decantata raccolta differenziata dei rifiuti, dal 20 agosto scorso, si permette di arrivare ad oggi 9 settembre, senza MAI aver ritirato l'immondizia PLASTICA e l'immondizia CARTA, con conseguenze immaginabili, dei contenitori adibiti a tale scopo. Montagne di materie plastiche e di carta, fuori dalle abitazioni condominiali, di Via Michelangelo Tilli e limitrofe, fanno bella mostra, ed occupano il suolo di calpestio, solamente perche' le persone preposte si rifiutano di ritirare alcunche'. E pensare che, il presidente dell'ambiente preposto ed all'uopo interessato, e' anche l'amministratore dei palazzi condominiali suddetti (sic!). Non se ne puo' piu'! Vorra' dire che la gente, gia incavolata a piu' non posso, buttera' tutto nella strada, provocando, quello che poi, si e' visto a piu' riprese, a Napoli, Palermo, Bari ecc.ecc. Tutto cio', dovuto all'incapacita', insensibilita', noncuranza, di chi e' preposto a far osservare le Leggi. Si, quando conviene a loro! Perche' appunto, quando c'e' da mandare la bolletta maggiorata del 100% per il ritiro dei rifiuti, se qualcuno si azzarda a pagarla due giorni dopo la scadenza, vedrebbe aumentare a dismisura la tassa gia' esosa, ideata per arricchirsi....

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 08/09/2014 - 11:41

Come vengono spesi i soldi? Se siamo ancora a questo livello di ingenuità allora è proprio la … fine! Hanno vinto loro!

Ernestinho

Lun, 08/09/2014 - 12:31

Ma le tasse non dovevano diminuire, secondo i ns. mai tanto amati (!!!) "tromboni" politici?

Ernestinho

Lun, 08/09/2014 - 12:35

X Michetta. Hai avuto tanta pazienza a scrivere un commento così lungo, ma hai perfettamente ragione. BASTA TASSE E PREPOTENZE! (scusatemi il maiuscolo, ma quando ci vuole, ci vuole).

NON RASSEGNATO

Lun, 08/09/2014 - 13:21

Non è una novità che l'80% delle entrate ordinarie comunali serve a mantenere a sbafo cari ospiti, rom,etc, etc. Con la Tasi ci pagano il resto.

Ernestinho

Lun, 08/09/2014 - 13:24

E con la tassa IMU cosa si paga? Boh! Chi ci capisce é bravo!

gigetto50

Lun, 08/09/2014 - 13:33

... non solo il conte degli hotel....ci sono anche tutte le utenze e riscaldamento di questi signori sistemati in abitazioni e quelle dei campi Rom..(..ovviamente tutti senza reddito...).. e anche trasporti....salire sui tram a Torino per rendersene conto... Chiaro che poi gli incrementi di spesa vengono poi spalmati sui soliti noti....

lamwolf

Lun, 08/09/2014 - 13:59

Tanti e troppi per ospitare nelle patrie galere il 50% di stranieri criminali. tanti e troppi per garantire ospitalità alle migliaia di disperati che ogni giorno giungono sulle nostre coste. Tanti e troppi per la casta Parlamentare che non riescono a legiferare uno straccio di riforma con il paese a pezzi. Troppi per garantire l'impunità ai delinquenti con la collaborazione di una giustizia garantista per loro e menefreghista e vessaiola con chi il reato lo subisce. Che schifo!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 08/09/2014 - 14:14

Come vengono spesi i soldi "dei comuni", quelli che in realtà erano nostri? Domandatelo a Renzi, lui deve certamente saperne qualcosa.

mbotawy'

Lun, 08/09/2014 - 15:07

Le pagliacciate all'Italiana: ti do 80 e tu mi dai 1000. Questo piano fa'parte della Crescitaaaaaaaaaaaaaaa!

atlantide23

Lun, 08/09/2014 - 15:26

Evviva!! Non vedo l'ora di pagare le tasse a quell'idiota di Marino che li dara' agli zingari , ai clandestini....e ai gay .Prosit!

atlantide23

Lun, 08/09/2014 - 15:28

se la smettessimo di stare qui seduti, davanti a un computer, a lagnarci tra di noi....!

Rossana Rossi

Lun, 08/09/2014 - 16:06

Ma chi è quell'imbecille che credeva che i comuni applicassero le aliquote più basse? Con tutti i clandestini che ci sono da mantenere.........

vince50_19

Lun, 08/09/2014 - 17:50

Renzi Renzino, la parola "TRASPARENZA".. gliela spieghi tu ai comuni, qual è il suo reale significato, oppure continua lo scippo di denari alla gente senza darne una spiegazione MINUZIOSAMENTE DETTAGLIATA E PLAUSIBILE? I bilanci degli enti pubblici sono cosa "loro" o DEVE ESSERE visibile a tutti i cittadini? Già, perché tu non parli di aumenti di tasse ma, a mio avviso "pilatescamente", hai delegato altri organi dello stato a fare prelievi secondo le loro necessità. Siamo al giochino delle tre scimmiette: io non vedo, tu non senti, egli non parla? Mettiti la camicia pulita e spiega un po' questa faccenda che definire incresciosa è il meno. Le prese per il culo, secondo quanto riportato in questo articolo, non piacciono a nessuno. Chiaro?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 08/09/2014 - 17:59

I soldi finiscono nelle tasche dei farabutti che hanno spergiurato che l'introduzione della Tasi non avrebbe determinato nessun aumento rispetto all'Imu, precedentemente eliminata da berlusconi. Ma si sa che le bastonate stratosferiche che puntualmente ci rifila la sinistra al governo, sono semplici carezze per i decerebrati che l'hanno votata!

eloi

Lun, 08/09/2014 - 18:51

Non molto tempo fa seguii l'operato di due operai del Comune impegnati, si fa per dire, alla castruzine, semplice gettata di cemento, dello scivolo per facilitare gli, incapianti motori, a salire sul mardiapiede. Un dislivello di dieci centimetri. Ci impiegarono una intera settimana. Probabilmente il finanziamento prevedeva tale spesa. Se il Sindaco lo avesse chiesto a noi cittadini lo avremmo fatto gratis ed a nostre spese.

michele-ds

Lun, 08/09/2014 - 19:57

Qualcuno riesce a darmi una dritta su come non pagare piu' nulla?! Ho deciso che mi faro' un biglietto di sola andata per la Libia e ritorno col gommone. Arrivato in Sicilia mi daranno alloggio, cibo, tv satellitare e sigarette gratis.....alla faccia vostra che pagate le tasse....

entropy

Mar, 09/09/2014 - 09:35

"Dunque come vengono impiegati quest soldi?" Scherziamo ? In Itaglia vige il "paga e tasi" per dirla alla veneta.

atlantide23

Mar, 09/09/2014 - 15:19

dove finiscono i soldi lo sappiamo gia' da tempo. Sono anni che giornali e tv ce lo ripetono al punto tale che solo un idiota vero non avrebbe capito. pero', evidentemente, a nessuno interessa, altrimenti saremmo gia' scesi in piazza. Invece gli asini continuano a ragliare, felici .

Doc71

Mer, 10/09/2014 - 07:01

La Tasi non va pagata!! Viola l'articolo 53 della Costituzione che parla chiaro: ciascun cittadino contribuisce alle spese dello Stato in virtù della sua capacità' contributiva! La tasi non ha nessun carattere progressivo in funzione del reddito della singola persona , pertanto è' un abuso!