Tasse record: il Fisco incassa 1,7 milioni al minuto

Pressione fiscale alle stelle: per le imprese la percentuale schizza al 68%. Un livello mai visto dal '90

Sede di Equitalia

La pressione fiscale nel nostro Paese è alle stelle. Se per i cittadini si è raggiunta quota 44, 6% per le imprese la percentuale è schizzata al 68%. Il Fisco intasca oltre 1 milione e 700 mila euro al minuto. A lanciare l'allarme è Sergio Rizzo sul Corriere della Sera che pubblica i dati di uno studio di Confartigianato e afferma che la pressione fiscale “ha raggiunto il 44,6 %, livello mai visto dal 1990″, e che “negli ultimi tre mesi 2012, durante i quali per ogni minuto che trascorreva il Fisco incassava un milione 731.416 euro“. All'aumento delle tasse è corrisposta una perdita di ricchezza globale per l’Italia.

L’ufficio studi della Confartigianato ricorda che tra il 2005 e il 2013, secondo le stime Ue, le entrate fiscali sono salite del 21,2 % pari a 132,1 miliardi: cifra esattamente corrispondente all’aumento nominale del Pil, diminuito però in termini reali. Per ogni euro di crescita apparente, dunque, l’Erario ha intascato un euro in più. Secondo lo studio, le tasse sul lavoro (oltre il 42%) superano di 4 punti percentuali la media europea. Ecco tutti i numeri della crisi: negli ultimi 600 giorni, 530 dei quali governati da Monti, il numero delle imprese è calato dell’1 %, il Pil è diminuito del 3,4 %, il credito al sistema produttivo ha subito una flessione di 65 miliardi, il debito pubblico è aumentato di 122 miliardi, la pressione fiscale è cresciuta dell’ 1,8%, la disoccupazione giovanile si è ingigantita dell’ 8,5 %. Il numero delle persone senza lavoro è lievitato di 728 mila unità.

Commenti

SteveCanelli

Lun, 10/06/2013 - 11:09

Siamo tutti "morti che camminano" per colpa di uno Stato vampiro e disastroso. Che futuro lasceremo ai nostri figli ?

beale

Lun, 10/06/2013 - 11:23

"La pressione fiscale nel nostro Paese è alle stelle"........ e allora? Il silenzio degli impotenti!

Massimo Bocci

Lun, 10/06/2013 - 11:27

Il problema,che il REGIME dei LADRI!!!! COMUNISTA-CATTO47 e' c'osi efficiente che riesce ha farne fuori il quadruplo in meta' tempo, quando si dice l'efficenza di un apparato Sovietico e soprattutto di.....LADRI!!!!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 10/06/2013 - 11:28

A pensare male si sbaglia, ma non è che ci sia qualcuno che voglia mandarci in rovina? Magari per fare gli interessi di qualche altro Stato? Sarebbe tradimento molto alto. Politici, giornalisti, ditecelo! Il popolo è in grado di reagire, di difendersi e di fare male, molto male.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 10/06/2013 - 11:37

Fra poco, non incasseremo più niente, in quanto tutte le imprese stanno chiudendo ed allora dove ruberanno i soldi??? Continuano in questa loto cocciutaggine, pero' di eliminare finanziamento ai partiti, eliminare carrozzoni inutili, dimezzare il parlamento, ed altre mangerie varie non se ne parla proprio.

m.m.f

Lun, 10/06/2013 - 12:02

.............siamo sotto dittatura.............da 50 anni e nessuno dice nulla.

Marioga

Lun, 10/06/2013 - 12:06

Il Fisco incassa 1,7 milioni al minuto. Peccato che Partiti e Governi si mangiano 2 milioni al minuto e l'appetito vien mangiando (M5S docet). Con questa gente che fa danni da oltre vent'anni (notare la rima:) più quelli che arrivano freschi freschi a far danni pure loro, il Paese non sopravviverà ancora a lungo. Potremmo provare ad indebitarci di più come abbiamo fatto nel passato per far credere a tutti i beoti che le cose vadano bene. Meno male che l'Europa non ce lo permette. Se ci fosse un modo per riavere indietro i contributi versati finora, restituirei la cittadinanza al volo per andare in qualche Paese meno arraffone e incompetente. Unico punto positivo degli ultimi anni... l'affluenza al voto sta crollando. Che gli Italiani comincino a svegliarsi? No, non posso crederci.

wotan58

Lun, 10/06/2013 - 12:07

In un regime marxista il primo obiettivo potrebbe essere portare la pressione fiscale al 100%, poi requisire direttamente tutto. Abbiamo iniziato un trentina di anni fa, l'obiettivo si avvicina a grandi passi.

LAMBRO

Lun, 10/06/2013 - 12:25

Quando non ci saranno più Imprese cosa incasserà lo Stato? Incasserà la rivolta !!!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 10/06/2013 - 12:27

C'è gente che lavora ,chi in proprio, chi alle dipendenze. Per loro le cose vanno a volte bene a volte male, quando vanno male, perdono il lavoro ed i soldi ,quelli che lavorano alle dipendenze se la fabbrica non va bene, vanno in cassa integrazione, vengono trasferite, devono cambiare lavoro o luogo di residenza,insomma soffrono. Chi lavora per lo Stato è immune da ciò, se per fare un lavoro sono in 6 quando ne basterebbero 2 0 come in Parlamento,in 600 invece di 200, va bene lo stesso,se invece di lavorare, vanno a fare la spesa, va bene lo stesso,se gli chiedi di fare 21 ore alla settimana invece di 18 (insegnanti)si incazzano perchè 3 ore in più alla settimana li stressa, in genere fanno 6 ore al giorno gli altri 8/10 ,però non li ho mai visti in mobilità o in cassa integrazione, o cambiare lavoro, quando qualcuno vorrebbe ,semplicemente farli lavorare,( es. Brunetta) viene insultato, deriso e crocifisso, bene, sono proprio quelli che contribuiscono a creare il debito pubblico ed erodere le risorse che si reperisconocon i BTP ed alle tasse, proprio quelle che uccidono le imprese,gli artigiani, tutti quelli cioè che non lavorano per lo Stato. Ma cazzo, non basterebbe "riorganizzare" tutti questi ,magari con scivoli , cassa integrazione e trasferimenti , per ridurre il debito e le tasse? Per le pensioni la storia è la stessa, c'è gente che ha sempre versato e quindi riceve in proporzione, invece c'è gente che ha dato poco o niente e riceve proporzionalmente molto, ma molto di più. Basta cazzo! Dobbiamo pensare al futuro dei nostri figli e del Paese e qui ci è impedito! Nella Costituzione ,nel titolo IV c'è l'art. 49 che dice che i cittadini hanno diritto ad associarsi in partiti , bene se venisse fondato un partito con questi obiettivi, avrebbe possibilità di successo? Saluti.

eovero

Lun, 10/06/2013 - 12:33

se l'incasso delle tasse fosse non di 1,7 milioni di euro,ma di 3 milioni di euro al minuto non cambierebbe niente,più incassa più spese folli fa questo stato,ma anche quelli di prima,sono non trenta anni come dice qualcuno qui,ma sono 50 anni che lo stato spolpa la gente per assumere sempre più nell'ambito pubblico!!!

urgutintu

Lun, 10/06/2013 - 12:37

Non illudiamoci, le tasse non potranno essere mai ridotte. Figuriamoci, non abbiamo neppure i soldi per pagare i crediti delle imprese vantati contro la P.A.. Ringranziamo solo se non aumentino l'IVA (scontatevi che ci tolgano l'IMU). Ormai la coperta è troppo corta. Ci hanno illuso (io no) che massacrandoci di tasse ci avrebbero salvati dal baratro, ma come abbiamo visto (sulla nostra pelle) non è così. Si salvi chi può.

blues188

Lun, 10/06/2013 - 12:54

eovero, però non lamentiamoci, le strade delle mie zone sono piene di buche e nessuno chiede tasse su quelle.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 10/06/2013 - 12:58

E ora, cari miei, diffondete la domanda e una riflessione: domanda "che fine fanno questi soldi?" - riflessione "vi siete mai chiesti perché ci distolgono i pensieri con le cavolate, come ad esempio la cittadinanza del Duce, o il bunga-bunga del Berlusca?" Meditate gente, meditate.

Ritratto di gli onorevoli

gli onorevoli

Lun, 10/06/2013 - 13:56

sarebbe interessante anche sapere chi le ha create e votate in parlamento tutte queste tasse e cosa è stato fatto in questi anni contro privilegi sprechi e ruberie per evitare questa ormai tragica excalation

franco@Trier -DE

Lun, 10/06/2013 - 14:12

Siete ricchissimi in Italia non ricchi.Canelli ma voi siete lo Stato o siete delle beline?Beale voi siete degli impotenti.Bocci comunisti e non comunisti non è questo il fatto, il fatto è che siete anzi siamo italiani.Corvo rosso sapete come va in Italia però fate finta di non sapere, tatuatevi il viso e andate sul sentiero di guerra prendete molti scalpi rossi, però vi dovete privare degli scalpi di Bersani Letta e qualche altro.Giorgio peire finche rimane in vita uno di voi sanno dove trovare dei soldi, poi non incasseranno più quando sarete tutti defunti.M.M.F dici che siete alla dittatura? guarda in che percentuale avete votato rosso una percentuale pazzesca per un paese come la Italia.Marioga siete voi degli imbecilli , il coccodrillo vi sta mangiando la mano e voi gli allungate il braccio bravi...Wotan58 bravi coglioni che non fate niente per impedirlo.Lambro quando non ci sarà più niente lo Stato incasserà succhierà il vostro sangue fino a che vi resta l'ultima goccia.Eovero dal nik mi sembra napoletano qui dovresti tenere la bocca chiusa, più succhiatori di voi di mammelle dello Stato non c'è nessuno in Italia.Urgutintu a mio avviso tu mi sembri uno che di tasse ne paga ben poche, sei mica per caso un sassarese impicababu? Blues188 cosa aspettate a reclamare? Doveri si ma anche diritti.MIKI59 che domanda che fai, se non sai ancora che fine fanno questi soldi sei un imbecille.Ciao caro.

eovero

Lun, 10/06/2013 - 14:32

blues188: credo che le tue strade confinano con le mie,bentornato era da un po che non ti vedevo(leggevo)

eovero

Lun, 10/06/2013 - 14:42

franco@trier: e tu di dove sei? visto che vuoi fare da professorino cmq eo-vero significa."è vero"non mi sembra ne un nik ne una parola napoletana,nemmeno pensavo fosse cosi difficile capirlo.

angeli1951

Lun, 10/06/2013 - 14:43

Gli imbattacarta, reggipalle dei politicanti estortori e dalle tasse mantenuti, che fingono di scandalizzarsi per il furto fiscale mi sembrano come i ladri di Pisa, che però avevano più dignità e si nascondevano sapendo di essere immorali.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 10/06/2013 - 15:01

caro FRANCO@TRIER-DE io so benissimo che fine fanno questi soldi, quindi non sono così imbecille. Gli imbecilli, sono quelli che non comprendono le allusioni!

Ritratto di romy

romy

Lun, 10/06/2013 - 15:22

Poi a sentire loro non ci sono soldi per questo e per quello,l'arte del piangere e mettere le mani avanti,per metterci poi le mani in tasca,ricordatevelo sempre con chi si ha a che fare,prendere le distanze da chi esaspera la situazione,conviene sempre.

giovanni pecoraro

Lun, 10/06/2013 - 15:30

La spesa pubblica è da considerare come uno scolapasta. Ha tanti piccoli buchi e da tutti esce un pò di acqua. Fino ad oggi si è cercato di chiudere il buco come se fosse il principale. E ad ogni tentativo di tappare un buco di spesa, parte il "benaltrismo": no, questo no, c'è ben altro... e, avanti, ad aumentare le tasse. E c'è una cosa che non capisco, come ad esempio di certe pensioni. Si racconta di diritti acquisiti anche se non sono stati versati i contributi necessari. In altre parole, ci sono delle persone che prendono di più di quello che hanno dato e persone che prendono molto meno di quello che dovrebbero. Certi super manager di stato, deputati regionali, certi dirigenti della p.a, alcuni insegnanti prendono, prendono... per diritto acquisito. Ma ai tanti che devono pagare, è stato detto che loro, i loro figli ed i loro nipoti hanno dei doveri imposti per pagare lor signori?. E' mai stato chiesto, a loro,a quelli che pagano, se hanno ancora voglia di sborsare denaro per beneficiari hanno versato molto, ma molto poco?. Questo diritto acquisito che piace molto ai sindacati, è possibile chiamarlo furto? o voto di scambio? Non si potrebbe mettere un limite inferiore, (es. 1.500 E/ms) ed evitare esborsi non dovuti? Il di più lo possono sempre mettere certi sindacati.

Ritratto di romy

romy

Lun, 10/06/2013 - 15:33

.......negli ultimi 600 giorni, 530 dei quali governati da Monti, il numero delle imprese è calato dell’1 %, il Pil è diminuito del 3,4 %, il credito al sistema produttivo ha subito una flessione di 65 miliardi, il debito pubblico è aumentato di 122 miliardi, la pressione fiscale è cresciuta dell’ 1,8%, la disoccupazione giovanile si è ingigantita dell’ 8,5 %. Il numero delle persone senza lavoro è lievitato di 728 mila unità.Non so se la situazione è ben chiara a tutti,mi riferisco,non solo,a quello che si vede e si legge ed è sotto gli occhi di tutti,ma anche a quello che non si vede e non si legge,ma se si ha buon naso,se ne sente la puzza.La strada è una sola,spero sia stata intesa dai più,altrimenti Amen.

schiacciarayban

Lun, 10/06/2013 - 15:38

Sono cifre incredibili. E non hanno mai soldi, ma non sarà forse forse forse che nessuno è capace di gestire questo stato? O non sarà forse che i ladri rimangono impuniti? O non sarà forse che oltre ad essere ladri sono totalmente incompetenti? Per entrare a ricoprire qualsiasi ruolo da dirigente in qualsiasi azienda privata, ci vuole come minimo una laurea, come mai in politica ci sono un sacco di ignorati? Come minimo dovrebbe essere obbligatoria una laurea (possibilmente vera) per accedere a qualsiasi ruolo politico.

schiacciarayban

Lun, 10/06/2013 - 16:54

Purtroppo per decenni la politica è stato il rifugio degli incompetenti. Chi è bravo lavora, chi non è bravo abbastanza per lavorare, insegna, e chi non sa neppure insegnare, fa politica. Ma purtroppo non finisce qui, perchè chi fa politica solitamente mette i bastoni tra le ruote a chi lavora, per dare prova del proprio inutile potere. Soluzione:ridurre molto ma molto drasticamente la politica e quindi tutti i costi e i parassiti, e dare fiato a chi lavora. Problema: la politica ignorante e furfante non si autoridurrà mai, quindi deve intervenire il popolo.

beale

Lun, 10/06/2013 - 17:38

franco@Trier -DE: sicuramente è un rivoluzionario da salotto; ne ha per tutti.Sono incazzato in quanto ogni giorno ascoltiamo il bollettino di guerra per farci subito dopo rapire dalla love story tra Letta e Renzi che, molti dimenticano, hanno il dna fallato in quanto prodotti entrambi della fattoria DC/PD. I nominati partiti possono ascriversi il merito di aver garantito? all'Italia una democrazia demagogica dando un colpo al cerchio (URSS) ed uno alla botte (USA).Non conosciamo il copione ma assistiamo alla rappresentazione sperando nel lieto fine.Che fare? Cominciamo a non comprare più i giornali; essi non fanno informazione ma amplificano la cazzate dei politici.Poi diamo disdetta agli abbonamenti RAI, Sky e Mediaset.Disertiamo quindi la campagna abbonamenti del calcio, i concerti.Ritiriamo i nostri figli dai vari centri estivi e portiamoli sui posti di lavoro.Osserviamo tutti i limiti e divieti sulle strade.Ci sono tante cose "rivoluzionarie" che si possono fare per abbattere il regime non c'è necessità nè di violenza, nè di Grillo. Quando però vedi che a Siena nulla cambia ti cascano i.....le braccia.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 10/06/2013 - 18:20

continuate a consumare carburanti babbei, continuate a spendere soldi e regalare iva ai ladroni peggio per voi adesso a Roma scenderà l'imu e toglieranno la Tares he he tanti asili gratis invece per gli islamici picconatori e tante nuove moschee per farli pregare il loro Satana. Creazione di campi nomadi, attenti alle auto e scooter romani !!

swiller

Lun, 10/06/2013 - 18:32

Peccato che politici e amministrarori pubblici ne mangino 3 al secondo.

franco@Trier -DE

Lun, 10/06/2013 - 19:38

eovero io sono originario ligure diciamo Genova? E vivo in Germania mi piace l'ordine e la disciplina come c'è qui poi in un certo senso sono venuto via da Genova non mi piace vivere con le giunte rosse.MIKI59 lo so dicevo imbecille per farti un complimento non per offenderti.Letta Renzi che politici sono?Pensando che sono di sinistra non li paragonerei con l'ex bundeskanlzer tedesco di sinistra Schroeder, il quale è sì di sinistra però di comunista non ha niente.Beale certo che sono un rivoluzionario da salotto mi hai preso (parlo per me) per un pollo da spennare in Afganistan?

franco@Trier -DE

Lun, 10/06/2013 - 19:43

eovero o sei imbecille o lo fai, in italiano si scrive è verbo essere presente 3za persona singolare vero aggettivo quindi si dice è vero, in dialetto napoletano si dice eovero scemmenuto....

antonioamelio

Lun, 10/06/2013 - 21:00

Stato del cazzo. Ma cosa credono questi politicotti dei miei stivali. Frà un pò non essendo in grado di mantenersi in quanto non sono capaci di far nulla di buono dovranno mangiarsi le unghie dei piedi per campare. komunisti da schifo in primis il caro presidente, che non ha fatto NULLA di buono in oltre 7 anni del suo inutile cammino.

fedele50

Lun, 10/06/2013 - 21:36

ANCHE SE CONSEGNASSIMO TUTTI I NOSTRI CONTI CORRENTI, TUTTE LE ABITAZIONI CHE RIVENDEREBBERO SUBITO AI CINESI, HANNO TUTTE LE FACOLTA DI RUBARSELI TUTTI, SIATE MALEDETTI TUTTI , POSSIATE SPENDERLI SOLTANTO X MALATTIE TERMINALI.

Silvio B Parodi

Mar, 11/06/2013 - 03:01

ma I tanto decantati sindacati.. dove erano quando I politici si aumentavano le prebende???le pensioni d'oro I benefici? e quando la spesa pubblica sforava in continuo??? e perche I sindacati non pagano le tasse?? e le coop rosse pure?? e I preti anche??? fanno tutti parte della greppia, e l'italiano paga, paga, paga