TELCOL'assemblea ripiana il rosso e approva la scissione

L'assemblea di Telco, la holding che detiene il 22,4% di Telecom Italia, ha approvato il bilancio (al 30 aprile) e, in sede straordinaria, ha deciso di ripianare la perdita di 583,4 milioni di euro attraverso la riduzione del capitale sociale da 879,2 a 295,8 milioni di euro. L'assemblea, sempre nella sua parte straordinaria, ha poi approvato la scissione parziale della holding, il cui perfezionamento è subordinato all'autorizzazione da parte di alcune autorità brasiliane, come Cade (Antitrust) e Anatel (Tlc), dell'Antitrust argentino e anche dell'Ivass (Vigilanza sulle assicurazioni) in Italia. Che potrebbero non vedere di buon occhio l'operazione, anche se l'ipotesi appare remota.