Telecom, Bernabè pronto a dimissioni in Cda

Il manager avrebbe maturato la decisione dopo i cambiamenti avvenuti nella compagine azionaria di Telco

Il presidente di Telecom, Franco Bernabè, sarebbe pronto a rassegnare le dimissioni giovedì prossimo. Il tutto per evitare spaccature in Consiglio di amministrazione. Il manager avrebbe maturato la decisione dopo i cambiamenti avvenuti nella compagine azionaria di Telco. Mercoledì in audizione al Senato, Bernabè aveva già espresso le sue perplessità sull’operazione, indicando nella ricapitalizzazione la strada da seguire per rilanciare Telecom Italia. Intanto, oggi il presidente del comitato Corporate governance di Assogestioni e il coordinatore del Comitato Gestori, nella lettera indirizzata al presidente di Telecom Italia hanno espresso la "preoccupazione degli investitori istituzionali italiani ed esteri" dopo il passaggio della maggioranza di Telco a Telefonica: preoccupazione che riguarda le decisioni del cda di Telecom Italia (in programma il tre ottobre prossimo) a proposito dell’eventuale aumento di capitale e della cessione di alcuni asset strategici della società "in condizioni di mercato avverso (e in potenziale conflitto di interessi con il futuro maggiore azionista)".

Commenti

rikkà

Ven, 27/09/2013 - 21:30

Presidente a sua insaputa, con cachet milionario........vergogna

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 27/09/2013 - 21:31

GESTO INUTILE !!! Perchè subito dopo le sue (OVVIAMENTE MERITATE DIMISSIONI) il Sgoverno (come sempre hanno fatto da decenni) NOMINERÀ UN'ALTRO INETTO COME LUI!!!! E AVANTI INNANZ LA BANDA IN GESA !!!!! POVERA ITALIA!!! Saludos

rikkà

Ven, 27/09/2013 - 21:33

Presidente a sua insaputa, con cachet milionario........vergogna

umbe65it

Ven, 27/09/2013 - 21:41

A quale nuovo incarico verrà promosso questo inossidabile boiardazzo di stato,attualmente e provvisoriamente prestato all'industria privata?

gavit51

Ven, 27/09/2013 - 23:08

MAI E POI MAI E' INTERVENUTA UNA BOCCASSINI QUALUNQUE ,QUANDO SI REGALO' LA SIP A QUEI " CAPITANI CORAGGIOSI" DELL'IMPRENDITORIA ITALIANA,CON IL METODO PRODI DELLE SCATOLI CINESI.COMPRI X 100 E NEL PACCO NE TROVI 1000 .BRAVI ,BRAVI , BRAVI

Ritratto di Nazario49

Nazario49

Ven, 27/09/2013 - 23:45

Inquietante ricorrenza nefasta di questi Ber... Quanti problemi creano... Berlusconi, Bersani, Bertinotti, Bertolaso, Bergoglio, Berlino... Ed ora anche Bernabé...

vince50_19

Sab, 28/09/2013 - 07:15

Anche questa una grande novità: esce dalla porta e poi, dopo qualche tempo quando le acque si sono calmate, rientra dalla finestra. Certa gente ha la faccia come il..

fabrizio

Sab, 28/09/2013 - 12:16

Il settennato di Bernabè è scritto in due quotazioni: 2.25€ inizio e 0.58€ fine. Nel mezzo un mare di promesse fallite miseramente come: l'aumento del dividendo del 15% anno su anno; lavorio per creare valore a tutti gli azionisti, non c'è bisogno di un aumento di capitale, Telecom Italia può camminanre con le proprie gambe; la società tornerà ad essere protagonista, come lo era negli anni d'oro prima delle privatizzazione. Insomma, con tutte queste promesse da mantenere, pensavo a un uomo con gli attributi, pronto a lottare fino all'ultimo respiro, pur di rispettare quanto sbandierato a tutti i piccoli azionisti. Proprio ora, nel momento decisivo per la società in cui, occorre scendere in campo con elmetto, fucile e due palle d'accaio per difendere la società sulla riva del piave, decide le dimissioni?. No, non posso pensare che possa essere così vile da abbassare lo sguardo e uscire dalla partita pur di evitare di andare alla conta per frenare la rapina che Telefonica spalleggiata da alcuni amici politici della compagine del governo di caino e abele. Se questo sarà veramente la sua decisione, anche se fino all'ultimo spero non lo sia, ho solo una parola per lui: vergonga!!