Il titolo Mps torna a Piazza Affari: il titolo chiude a 4,55 euro

Dopo dieci mesi di stop le azioni del Monte dei Paschi di Siena tornano in Borsa. Ad agosto la banca è stata ricapitalizzata con un aumento di capitale complessivo di 8,3 miliardi

Positivo il rientro a Piazza Affari del titolo Mps, dopo un'assenza forzata durata dieci mesi, decisa dalla Consob il 22 dicembre 2016, quando fallì l’aumento di mercato di 5 miliardi e si prospettò l’ingresso dello Stato nell'istituto, poi avvenuto in estate. "La banca - commentano dal ministero dell'Economia - è tornata a svolgere il fondamentale ruolo di erogare il credito a famiglie e imprese". Fonti di via XX Settembre ribadiscono il sostegno al management della banca, ma auspicano che "riporti la banca a produrre utili".

Nella prima giornata di contrattazioni il prezzo, partito da 4,1 euro per azione, si è attestato a 4,59 euro, dopo aver toccato il massimo di giornata a 5,26 e il minimo a 4,08. Molto lontani i 15,08 euro dell’ultima quotazione (dicembre 2016). Un risultato comunque superiore al prezzo di 4,28 euro, ipotizzato dalla banca senese. E sulla linea "alta" di quello che era stato stimato dagli analisti, che oscillava tra i 4 e i 4,5 euro. Con quasi 50 milioni di titoli passati di mano, la banca oggi vale quasi 5,2 miliardi. La quota dello Stato, pari al 52,2% (costata 3,85 miliardi) oggi vale 2,7 miliardi.

Ad agosto la banca è stata ricapitalizzata dal Mef e dagli obbligazionisti subordinati con un aumento di capitale complessivo di 8,3 miliardi. Il Mef ha sottoscritto le azioni a un prezzo di 6,49 euro. Con l'offerta di transazione e scambio rivolta ai portatori di alcuni bond subordinati, il Mef dovrebbe arrivare a possedere il 70%, al massimo, del capitale della banca: ai prezzi di oggi, la perdita "teorica" per lo Stato sarebbe quindi di quasi 1,6 miliardi.

Commenti
Ritratto di pinox

pinox

Mer, 25/10/2017 - 19:39

lo stato perde miliardi e i beneficiari dei fondi mps dati da senza garanzie ai finanziatori del PD (quelli che padoan ha chiamato "sfortunati imprenditori") se la ridono alla faccia nostra.....e per questo nessuno è ancora andato in galera!!!....evviva l'italia del governo PD, dei radical chic, dei grandi imprenditori a cui piace vincere facile....e questo grazie al piu' grande e ricco partito che devasta le casse dello stato per stare al potere a tutti i costi (a carico del popolo)!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 25/10/2017 - 19:43

Tranquilli,tanto paga Pantalone!!!