Torna un po' di traffico su autostrade e aeroporti

Autostrade e aeroporti rappresentano un importante indicatore del clima di fiducia della popolazione. Non è un caso che nei momenti più neri di una crisi, tutt'altro che passata, i flussi di traffico sulla rete autostradale erano abbondantemente calati, come quelli dei passeggeri in transito negli scali aerei. La ripresina del traffico di veicoli sulle autostrade (+1,5 tra gennaio e aprile rispetto agli stessi mesi del 2013), insieme a quella dei mezzi pesanti (2,3%), concede un po' di ottimismo, anche se la decisione di aumentare nuovamente le accise sui carburanti dal 2015 rischia di incidere negativamente su questi segnali.
Ieri, in apertura di settimana, il titolo Atlantia, gruppo che controlla Autostrade per l'Italia e Aeroporti di Roma, ha guadagnato a Piazza Affari oltre il 4%, spinto in alto dai conti del primo trimestre (+20,8% i ricavi e +13,3% l'utile) annunciati venerdì, e dal buy degli analisti di Equita basato su tre motivi: la ripresa del traffico; lo scenario dei tassi che rimane favorevole; la partita Alitalia, con Atlantia che potrebbe vendere a premio una quota di Adr a Etihad.
A promuovere le azioni del gruppo guidato da Giovanni Castellucci anche i dati più che incoraggianti sullo scalo di Fiumicino: nel primo quadrimestre è salito del 4,5% il traffico in aeroporto, indice che va in direzione di una possibile ritrovata fiducia. Ma l'ad Castellucci è soddisfatto anche dal report, sempre su Fiumicino, redatto dalla principale organizzazione globale per la valutazione degli aeroporti che confronta ogni tre mesi le performances di oltre 250 scali nel mondo. Secondo Airports Council International, tra gennaio e marzo è migliorato l'apprezzamento dei passeggeri sulla qualità dei servizi dello scalo intercontinentale. In particolare, rileva una nota di Atlantia, il giudizio complessivo sulla qualità dei servizi vede Fiumicino superare Parigi Charles de Gaulle, Francoforte e Madrid, hub di riferimento di Air France, Lufthansa e Iberia. «Ottima performance sui tempi di attesa per l'imbarco nello scalo della capitale, così come per l'efficienza e la cortesia al check-in. In netto miglioramento anche il tempo di attesa per i controlli di sicurezza. Fiumicino viene promosso a pieni voti sui servizi igienici, nonostante la ristrutturazione non sia ancora stata completata». Un pagella dalla quale Atlantia attende un ulteriore impatto favorevole sul traffico passeggeri.

Commenti

cgf

Mar, 13/05/2014 - 11:26

il traffico pesante in autostrada è sempre stato un 'termometro', ultimamente è aumentato un pochino, sopratutto quello straniero, buona notizia? forse no.