Tre numeri per pianificare

Voglio cominciare l'articolo di questa settimana con questi numeri: 58, 99, 173. Numeri che misurano percentualmente il valore della consulenza nei confronti del risparmio.

La ricerca di «Cirano», di cui i numeri sono l'espressione finale, fa riferimento ad un tipo ben preciso di consulenza finanziaria, quella che prevede l'intera gestione patrimoniale del risparmiatore e della sua famiglia. Non la vendita di un prodotto, quindi. Ma un piano strategico che permetta alle persone di costruire la propria casa finanziaria. Presente, previdenza, sicurezza, figli, immobili, passaggio generazionale, gestione della liquidità e del debito. Ebbene, quando questo accade, secondo «Cirano», il vantaggio competitivo di chi può beneficiare di questo genere di consulenza, rispetto a chi non ce l'ha, si traduce nei numeri con cui abbiamo cominciato quest'articolo. La differenza la fa principalmente il tempo: il risultato cresce esponenzialmente al crescere della durata del rapporto di consulenza. Dai 4 ai 6 anni il 58% in più, fino ai 14 anni un + 99%, oltre i 15 anni si raggiunge una differenza positiva del 173%. Sono numeri che per la prima volta testimoniano l'importanza della pianificazione patrimoniale. «Tali effetti - cita la ricerca - sono ottenuti non solo per le indicazioni del consulente circa la definizione del piano finanziario ma anche per il fatto che i fruitori di consulenza incrementano significativamente la propria propensione al risparmio». L'altro differenziale è dettato dalla capacità di resistere alle oscillazioni dei mercati e di riuscire a seguire un progetto invece che la chimera della ricchezza tutta e subito.

La ricerca stabilisce l'evoluzione della specie del «risparmiatore» prima verso quella dell'«investitore» e, finalmente verso quella del «pianificatore». Un percorso ineludibile per chi vuole davvero fare in modo che il denaro lavori davvero per lui. Di questo si parlerà nel corso della trasmissione Mercati Che Fare in onda domani alle 20.30 su TgCom24 di Mediaset.

leopoldo.gasbarro@me.com