Trema pure la SpagnaPresto chiederà alla Ueaiuti per le banche

Il contagio si allarga: dopo la Grecia, tocca alla Spagna. Nel fine settimana il governo di Madrid chiederà aiuti per le banche. Ecco cosa c'è in gioco...

Dopo la Grecia, tocca alla Spagna. L'incubo del contagio si sta allargando arrivando a infettare anche altri Paesi dell'Eurozona. Nel fine settimana il governo di Madrid avanzerà una richiesta ufficiale di aiuti per le proprie banche. Per il momento i dettagli del piano di salvataggio restano ancora vaghi. Tuttavia, le fonti vicine a Bruxelles fanno sapere che i ministri delle Finanze dell’Eurogruppo potrebbero tenere già domani una teleconferenza per discutere degli aiuti alle banche iberiche. "La Spagna non ha ancora chiesto nessun aiuto - ha commentato la cancelliera Angela Merkel - la Germania non farà alcuna pressione sugli stati affinché accettino un sostegno".

A differenza della Grecia, la Spagna non è percepita come un affare interno all'Unione europea ma interessa il mondo intero. Basta dare un'occhiata al pil per farsi un'idea: quello iberico di 1.400 miliardi di dollari è tuttora il dodicesimo del pianeta; quello greco (300 miliardi di dollari) è il trentasettesimo. L’economia spagnola è interconnessa con quella tedesca: la Seat è in mano alla Volkswagen, mentre l’esposizione bancaria della Germania (la prima in Europa) si aggira attorno ai 140 miliardi di euro. Non solo. I legami di Madrid sono forti anche con la Francia (per quanto riguarda il comparto energetico) e la Gran Bretagna (Iberia è fusa con la British Airways). E ancora: gli spagnoli sono grandi consumatori di tecnologie americane, infrastrutture made in China e produzione a basso costo provenienti dalle economie emergenti. Per tutti questi motivi è difficile che la Spagna venga lasciata a se stessa come, invece, è stato per la Grecia.

In Spagna lo sviluppo economico basato sulla bolla immobiliare finanziata dalle banche rievoca la pratica dei mutui subprime che fu alla base della crisi americana nel 2007. E ancora: la generosa autonomia elargita dal governo socialista di Zapatero alle regioni è sempre stato sotto gli occhi di tutti. Da sempre la Spagna ha una marcata tradizione di amministrazione pubblica: né Zapatero né la banca centrale spagnola hanno mai vigilato sui debiti accumulati dalle regioni autonome e sui buchi di bilancio dei colossi bancari. Tuttavia, il governo di Madrid non ha mai truccato la contabilità dello Stato né ha mai campato su leggi generose in fatto di previdenza e di mercato del lavoro.

Commenti

AnnoUno

Ven, 08/06/2012 - 11:43

L'inizio della fine..come dicevo da tempo il crack non sarà dovuto alla povera Grecia (solo 10milioni di abitanti e pil misero, praticamente niente industria), ma alla Spagna e all'Italia. La prima darà l'avvio, la seconda completerà l'opera. Da mesi scriviamo che i signori della guerra finanziaria sono nei vari FMI, Trilateral, Bildemberg e simili. E l'ipotesi sembra molto plausibile (i veri guai in Italia iniziarono quando SB rifiutò 50miliardi di prestito dal FMI). Ma se invece alla testa di tutto ci fosse qualche "sceicco nero"? Una specie di Bin Laden finanziario che ha capito come distruggere l'Occidente, ovvero minandone l'economia ed approfittando dei suoi sciocchi meccanismi e divisioni, per sottometterlo al rinato Oriente? Fantapolitica e fantaeconomia..speriamo. Intanto mi bevo una Fanta..finchè gli scaffali del super non si svuotano del tutto...

Imbry

Ven, 08/06/2012 - 11:45

E noi paghiamo... dai pure!

Massimo Bocci

Ven, 08/06/2012 - 11:54

Forza....Rajoy... Si sa che dopo sono passati i comunisti ci sono solo macerie,distruzioni e specialmente Ammanchi, perché quelli rubano di brutto mica storie,....ma anche per voi come per noi l'unica soluzione e' uscire SUBITO dall'oppressione Euro della culona,.....anche per voi un regalino comunista da voi lo Zapa e da noi un insaccato mortadella,....la solita associazione per delinquere.....chi altri potrebbe essere c'osi ladro da rovinare e affamare i propri popoli,......ma loro appartengono all'internazionale del sol dell'avvenire, Cosa ci si poteva aspettare da ladri simili solo macerie e ammanchi sociali.

Roberto Casnati

Ven, 08/06/2012 - 12:09

Non si dimentichi tra i "generosi" provvedimenti spagnoli il riconoscimento delle unioni omosessuali, spesso solo di comodo, che ha inferto un durissimo colpo alla previdenza spagnola facendone esplodere i conti a causa degli automatismi previdenziali riconosciuti anche alle "famiglie" omosessuali o di fatto. In Italia, dove le unioni "regolari" sono in netto calo, si vorrebbe percorrere la "strada" spagnola con il sicuro fallimento dell'INPS! Bella trovata davvero!

voce.nel.deserto

Ven, 08/06/2012 - 12:10

Draghi,ma anche tu Monti,battete un colpo !

rodino

Ven, 08/06/2012 - 12:34

Nel fine settimana si farà l'ennesima s......ata continuando a dare soldi alle banche che puntualmente invece di riversarli sui cittadini li bruceranno come hanno fatto fino ad oggi. I soldi a tassi minimi bisogna darli alle imprese che ne fanno richiesta per la produzione e non per i giochetti finanziari dei banchieri. Chiudere tutte le banche private ed istituire un solo istituto pubblico che fa la banca alla vecchia maniera ovvero di raccogliere i risparmi ed erogare prestiti stop con differenze di tassi creditori e debitori minimi.

malanotteno

Ven, 08/06/2012 - 12:35

#3 Massimo Bocci: singolare interpretazione dei fatti. Il paese che B ha ereditato nel 2008 aveva uno spread a +24. Quando lui (bonta sua!!) si e' dimesso era a +570. Quando siamo entrati nell'euro (coi sacrifici fatti con Prodi) lui si prese, ingiustamente parte del merito, ed oggi per nascondere il suo fallimento dice che l'euro e' un'invenzione di Prodi.

CONDOR

Ven, 08/06/2012 - 13:20

#7 malanotteno: che berlusconi si sia dimostrato incapace di fare quello che prometteva è fuor di dubbio. E' stato 8 anni al governo con l'euro e non è riuscito a fare nulla per riformare il paese. Lo dico io, elettore deluso e incazzatissimo del cdx. Fosse per me arroterei lui e tutti quelli del cdx, figurati.Ma far finta di nulla di fronte a Prodi è pazzesco!!Quell'uomo è il responsabile insieme ad altri alti burocrati europei, della creazione malfatta dell'euro, è l'uomo che è riuscito a tassarci per poterci far entrare nell'euro, è corresponsabile del tasso di cambio sfavorevole che ci siamo ritrovati, è stato lo sponsor principale dell'invasione cinese dell'europa con i danni che ne sono derivati e notizia che forse non hai sentito, ha truccato i conti dell'Italia insieme a ciampi per farli figurare in linea con i parametri necessari all'ingresso nell'euro. Hai presente quello di cui è accusata la Grecia?Bene, lo ha fatto anche Prodi con Ciampi nel 98-99...

arkangel72

Ven, 08/06/2012 - 13:26

Siamo tutti in fila... prima la Grecia, ora la Spagna...e la prossima nazione quale sarà? Ma i parlamentari europei, i commissari vari... che fanno??? Non hanno voce??? Stiamo a pagare tutti sti fantocci a Strasburgo e a Bruxelles per fare che??? L'inettitudine delle istituzioni europee è vergognosa!!!

silvano45

Ven, 08/06/2012 - 13:55

imbecillita criminale e silente per i propri interessi della burocrazia di bruxelles e dei politici in genere è palese non sanno quello che fanno e se lo sanno stanno in silenzio al solo scopo di riempirsi le tasche con loro quella pletora di incapaci dirigenti pubblici che prendono 3-4-5 volte lo tipendio di obama in uno stato che da il minimo di pensione 400 euro come non pensare ad una norinberga per questa gente?

handy13

Ven, 08/06/2012 - 13:57

...la Spagna chiede aiuti,...anche perchè il calcio viene tassato MOLTO di meno che da noi,...così tutti i campioni vanno in Spagna,...chiedere aiuti perchè una nazione SPERPERI (e ci metto anche l'Italia e la Grecia)....lo trovo a dir poco INCOMPRENSIBILE,..

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 08/06/2012 - 13:53

Un paio d'anni fa gli spagnoli affermavano di aver superato l'Italia, di essere al pari della Francia e che entro poco tempo sarebbero diventati la prima economia europea assieme alla Germania. Ho due considerazioni da fare: la prima e' che la Spagna riceve dall'Europa molto piu' di quanto versi; la seconda e' che hanno investito principalmente negli immobili. L'Italia certamente e' messa male, ma almeno qui c'e' una centenaria tradizione di svilupppo in tutti i settori dell'industria. Tiremm innanz...

Massimo Bocci

Ven, 08/06/2012 - 14:12

#7 malanotteno (353) - lettore .....l'unica interpretazione quella vera che B come lo chiama lei, e l'unico libere non ladro mai apparso in questo regime di vera mafia comunista Catto che dal 47, che schiavizza Noi Bue (non so se lei faccia parte del noi i miserabili o appartenga la casta dei ladri istituzionali o cooptati tali), per i propri agi si accorgerà presto che dopo il padrone Berlusca il satiro, l'anormale che va a donne (mentre i compagni di merende son tutti a 90 gradi),che da in beneficenza i suoi emolumenti statuali,...*arriveranno gli imperatori delle coop quelli che prima dell'era Bunga Bunga non avevano mai pagato una lira di tasse, che fanno hanno imparato le plus valenze (il Pena) 900 milioni di€, che come il Toscana (ASL di Massa) si sono fumati 220 milioni di € , per rollex,cavalli da corsa,ville,Escot di alto bordo e tutto questo con i soldi degli ammalati che dovevano servire per gli ammalati,ecc.ecc...qunue per lei forse ( se beneficiario) non cambierà molto soliti padroni ( soliti ladri) ma per noi Bue che aveva sperato come tutti gli oppressi nella liberazione liberale di vivere da non asserviti e dare ai nostri figli una minima speranza, sarà un colpo mortale dopo la libertà anche la fine del sogno di liberarsi dal regime comunista Catto dei veri LADRI e Mafia....saluti

Apolitico

Ven, 08/06/2012 - 14:22

Dove sono tutti gli amici e compari di "Viva Zapatero"?

lucioc

Ven, 08/06/2012 - 14:27

#13 Massimo Bocci : se mi fornisce il suo indirizzo le invio gratis un dizionario ed una grammatica delle lingua italiana.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 08/06/2012 - 14:37

#14 Apolitico insieme a quelli di "Viva Berlusconi" che ci ha portato nella stessa situazione dopo 8 anni di governo degli ultimi 10. Quindi se in Spagna la colpa é di Zapatero (che ha governato 7 anni dal 2004 al 2011) e non della crisi economio-finanziaria dell'Europa e del mondo allora la stessa logica si applica all'Italia dove berlusconi ha governato dal 2001 al 2006 e dal 2008 al 2011.

malanotteno

Ven, 08/06/2012 - 14:47

#13 Massimo Bocci: ho cercato di trovare nel suo elenco di slogan un qualche minimo collegamento col mio post. Ho fatto molta fatica, devo ammettere.Mi sembra di capire che il senso sia che Penati ruba e che piu in generale lo fanno anche a sinistra (volendo prendere per condanne tutti i processi che si faranno). Potrei anche concordare, ma e' colpa di Penati e dei ladri di sinistra se DC e PSI (eventualmente i catto socialisti) in 40 anni (sintetizzo) hanno portato il debito al 90% del PIL? E se il nostro ex premier ha preso un debito al 105% e lo ha portato al 120% in solo tre anni, in che modo Penati lo ha costretto a non fare nulla della cose promesse ed a farne altre per se stesso? In Spagna si trovano le macerie di un governo e qui in Italia ci troviamo le macerie di una opposizione?

malanotteno

Ven, 08/06/2012 - 15:11

#8 CONDOR: le rispondo brevemente. Prodi (ne chi per lui) non poteva fissare nessun cambio. Il rapporto tra lire ed euro è stato ereditato dall' ECU, che come tutti sanno non e' stato inventato da Prodi. Stesso discorso per l'UE, non e' un'invenzione di Prodi, ma un percorso di almeno 30 anni, che si e' concluso alla fine degli anni 90. Sui sacrifici ha ragione. Ce li ha imposti Prodi, con un obiettivo, che poi e' stato raggiunto. Poi e' arrivato Berlusconi, ed ha travolto tutto, meno che se stesso e le sue aziende, per cui i voti ed il tempo e' sempre riuscito a trovarlo. Sui trucchi contabili con cui siamo entrati in Europa, mi trovo invecedaccordo con lei.Se non ne avevamo i numeri, era giusto starne fuori.

bobsg

Ven, 08/06/2012 - 15:09

Ma non era la Spagna il faro che la sinistra italiana additava ad esempio da seguire ed imitare?

falconero

Ven, 08/06/2012 - 15:41

Dare soldi alla Spagna che poi li girerà a calciatori e club? Voglio proprio vedere se la Merkel sarà coerente e non approverà gli aiuti......che in questo caso, leggendo i fatti degli ultimi giorni, sarebbero assolutamente da evitare.

Giustopeppe

Ven, 08/06/2012 - 15:50

Certo bobsg, il faro da seguire era proprio quello. E altrimenti come faremo adesso a pagare i loro debiti? Mi sfugge il nome della banca (spagnola) che sta per fallire a causa di alcune società di calcio, spagnole, che sono in deficit perchè a loro volta pagano calciatori e dirigenti a suon di milioni non potendo così restituire il prestito proprio alla banca che ha finanziato le società, e sta a vedere che l'Europa sotto sotto gli da qualche aiutino? con soldi nostri naturalmente! Continuo a dire che giocatori e dirigenti di calcio avrebbero fatto la fila sotto casa, pur di giocare, per un panino con mortadella stantìa come paga. A proposito, si è sentito in giro di qualche colletta fatta da calciatori italiani per l' Emilia di questi giorni? chissà, forse quando si disimpegneranno da qulche scandalo; adesso è meglio non parlarne altrimenti perdono di nuovo

Mario-64

Ven, 08/06/2012 - 16:41

Iosperiamochemelacavo ,giusto per la precisione ,Berlusconi ha lasciato nel 2006 un paese che cresceva all'1,8% ,nel 2008 si e' trovato in mano un paese in recessione... comunque i tre paesi che hanno fatto peggio sono Gracia ,governo socialista, Portogallo ,governo socialista e Spagna pure governo socialista. Ricordiamo che con Aznar i disoccupati spagnoli erano la meta' di oggi...

jack1

Ven, 08/06/2012 - 18:19

malanotteno certo che voi sinistrati ne avete di fantasia eh???? fatti un giro su wikipedia e guarda le date e chi ha firmato il cambio nel 1999 euro/ecu 1:1 ..... detto questo caro sinistrato non è che erano obbligati a firmare e siccome le conversioni nascono da un decennio precedente non ti viene in mente che in 10 anni in uno stato cambino tante cose ??? Ah scusa, per voi sinistrati e bene rimanere al cavallo e calesse giusto per l'impatto ambientale ...ahahah Ci sarebbero qualche scoglio da asciugare a genova e saresti anche in buona compagnia ...

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 08/06/2012 - 18:46

Per l'Italia il distrato prenderà una vero a forma il prossimo anno se la vittoria delle sinistre si dovesse realizzare. In tale evento l'Italia farà sicuramente la stessa fine della Grecia e della Spagna: i mercati non compreranno più il titoli di stato italianie lo Stato non avrà più i soldi per pagare stipendi, pensioni e servizi. La disoccupazione sarà spaventosa e così la miseria nera. Prospettive terrificanti. Con Bersani si metterà il sigillo con la parola FINE a questo Paese di pagliacci.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 08/06/2012 - 20:21

Per l'Italia il disastro prenderà una vera forma il prossimo anno se la vittoria delle sinistre si dovesse preannunciare e poi realizzare. In tale evento l'Italia farà sicuramente la stessa fine della Grecia e della Spagna se non peggio: i mercati non compreranno più il titoli di stato italiani e lo Stato non avrà più i soldi per pagare stipendi, pensioni e servizi. La disoccupazione sarà allora spaventosa e così la miseria nera. Prospettive terrificanti. Con Bersani si metterà il sigillo con la parola FINE a questo Paese di pagliacci. Non penserete mica che Bersani farà meglio di Monti per caso?