Tria tira il freno a mano: "No allo choc fiscale"

La prossima manovra economica verrà effettuata sulla base della gradualità e dell'equilibrio

È l'ultima domanda dell'edizione 2018 del Forum Ambrosetti. La fa Renato Brunetta, rivolgendosi al ministro dell'economia Giovanni Tria:"Non sarebbe meglio uno choc fiscale, con la flat tax che era stata immaginata nel Contratto di governo?".

L'intervento che precedeva la domanda era incentrato sulla manovra economica, che il ministro ha descritto come"equilibrata" e graduale, perché "non si può fare tutto subito". Tria rivendica, così, la linea di prudenza sui conti pubblici: le riforme "partiranno gradualmente". Alla risposta di Brunetta, il ministro risponde, come riporta l'Huffington Post, che "uno choc fiscale potrebbe portare a problemi di instabilità sociale e a non creare quel clima favorevole, friendly, per le imprese e gli investimenti". La manovra, dunque, sarà lenta e non prevederà alcuno strappo, ma una ricerca "all'interno del grande bilancio dello Stato per trovare quelle risorse da spostare sulle riforme".

Il ministro non è convinto nemmeno della strategia di contrarre un deficit maggiore per avere più risorse da collocare sul reddito di cittadinanza e non sulla flat tax, perché sarebbe inutile"trovare 2-3 miliardi di più sul deficit se poi ne perdiamo quattro con il rialzo dei tassi di interesse". La prudenza e la gradualità restano allora le parole d'ordine per l'attuazione della prossima manovra economica: "Stiamo cercando di bilanciare l'uso delle risorse e l'attuazione graduale delle riforme, non tanto per un equilibrio di natura politica ma cercando di dare un senso alla manovra che per i problemi di crescita che abbiamo di fronte devono vedere questi interventi in modo bilanciato".

Commenti

Nick2

Dom, 09/09/2018 - 17:39

Traduzione: bananas, vi abbiamo presi per il cuxo!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 09/09/2018 - 18:18

Tria va cacciato subito. Ragiona come un ministro del passato governo! Ciancia di "legge del mercato" e parla di soldi spesi a causa dello SPREAD alto(o meglio dei tassi alti da pagare = spread+interesse Bund) causato dalle dichiarazione coraggiose (faremo guerra a mercati e ue) dei nostri statisti. Grandi economisti come Bagnai e Borghi hanno detto che lo SPREAD non esiste! A fare due più due sono capaci anche i bambini delle elementari, ma solo i nostri grandi politici ed economisti sanno fregarsene dei MERCATI, della UE e dello SPREAD. Subito deficit oltre il 3% (e se fosse il 10% per adempiere SUBITO al CONTRATTO?). Con Savona al posto di Tria spezzeremo le reni ai MERCATI e a Soros.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 09/09/2018 - 18:37

Ma chi l'ha voluto Tria? Ah, già il Mozzarella, perchè non gli piacevano i proposti.

Ritratto di mailaico

mailaico

Dom, 09/09/2018 - 18:55

Maledetti politici! Si presentano dicendo che aboliranno canoni,bolli e accise. Invece ne fanno delle nuove. 5S+Lega+chiunque altro: SIETE DEI FARABUTTI E LADRI!

Duka

Dom, 09/09/2018 - 19:13

LA TRUFFA DELLA FLAT TAX. questo dovrebbe essere il titolo dell'articolo . Un imbroglio identico a quello dei 5Stelle con il fantomatico reddito di cittadinanza e forse questa è la ragione per cui stanno insieme. NON VOTERO' MAI PIU' LEGA!! e credo che saranno in molti.

caren

Dom, 09/09/2018 - 19:19

Caro Ministro, lo choc fiscale lo stiamo subendo noi cittadini da molti anni.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 09/09/2018 - 19:25

.....qualcuno sussurra e il giornale scrive che una folla esulta....ma perché strumentalizzate tutto e tutti

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 09/09/2018 - 21:53

@nick2 - cosa vuol dire "vi abbiamo"? Perchè tu comandi Tria? La bananas sai già dove mettertela.

CALISESI MAURO

Lun, 10/09/2018 - 10:06

grazie Duka, vota Leu.. la' hanno idee chiare.