Tutte le App per chiamare (quasi) gratuitamente telefono fisso e cellulare

Chiamare gratis dal telefono cellulare è possibile. In realtà la chiamata non è proprio gratuita ma se a casa c'è un collegamento alla rete Internet il risultato è che la telefonata, anche se effettuata dall'altra parte del mondo, sarà gratuita.Basta avere uno dei software che forniscono il cosiddetto collegamento vocale «over Ip» ossia sulla rete internet. Il capostipite di questi è Skype che permette di parlare tra persone che hanno scaricato la stessa applicazione su pc o su smartphone. Skype, pur avendo un'enorme popolarità rischia di essere soppiantato da altre applicazioni similari come WhatsApp, la più famosa app di messaggistica che, dal 2015, ha implementato anche le chiamate gratis tra i suoi utenti con un consumo medio di banda pari a 500 Kb per ogni minuto di conversazione.Se queste sono le regine del mercato le alternative non mancano. Una interessante è Viber, app multipiattaforma per messaggi e telefonate. L'alter ego italiano è Indoona, sviluppata da Tiscali che offre anche 100 minuti al mese per chiamate verso i normali telefoni fissi in Europa, Usa e Cina. Una particolare è Uptalk. Anch'essa permette di poter telefonare gratuitamente verso fissi e cellulari anche a persone che non hanno l'App. Il funzionamento di UpTalk si basa su crediti: 25 gratis all'installazione dell'app (per chiamare fino a 25 minuti fissi o 5 minuti smartphone), poi ci si può ricaricare gratis installando app sponsorizzate o consigliando l'app ad amici. Voipmaker permette chiamate telefoniche verso numeri fissi e anche mobili. In totale tre minuti gratis per ogni indirizzo ip. Sulla stessa lunghezza d'onda c'è Call2friends applicazione che direttamente online, senza registrazione, fa chiamare per qualche decina di secondi telefoni fissi e cellulari in tutto il mondo. Anche Freecall permette di telefonare gratis ma l'elenco potrebbe essere ancora più lungo. Da sottolineare che per usare al meglio queste applicazioni è consigliato un collegamento wi-fi con una linea fissa. Si può anche dal mobile sfruttando tutta la potenza delle reti Lte, ossia il 4G, ma i costi, se si dovesse usare molto WhatsApp per telefonare, potrebbero lievitare. Le tariffe dati proposte dai gestori mobili infatti non sono convenientissime. Le più generose arrivano fino a 5 Gb al mese riservate solo alle offerte top, quelle da 60-70 euro sempre mensili, mentre solitamente i piani tariffari più gettonati, quelli da 10 a 20 euro al mese, hanno da uno a 3 Gb di dati. Ovvio che il collegamento dati mobile si può comperare anche a consumo. Peccato che sia caro: la media è di 50 cent per 100 Mb. Ossia 5 euro per un Gb.