Ue, l'Italia è fuori dalla mappa delle regioni più competitive d'Europa

L’Italia non è più presente nella mappa delle Regioni più competitive d’Europa. Fuori la Lombardia, unica regione presente fino al 2010

Tagliati fuori. La crisi non perdona neppure il nord produttivo. L’Italia non è più presente nella mappa delle Regioni più competitive d’Europa. L’Indice 2013 della Commissione Ue segnala come la cosiddetta "blue banana", la dorsale economica che collegava la grande Londra alla Lombardia (unica regione italiana a rientrarvi), via Benelux e Baviera, "abbia cambiato forma". Rispetto alla prima edizione, del 2010, l’Indice di competitività regionale mostra una morfologia più policentrica con regioni forti soprattutto dove si trovano le capitali o aree metropolitane. E se a capitanare la classifica sono Utrecht (Olanda), seguita da "greater" London (GB); Berkshire-Buckinghamshire-Oxfordshire (GB) e Stoccolma (Svezia), la Lombardia non compare nella lista delle prime 100. E' scivolata al numero 128.

 

Commenti
Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 24/08/2013 - 13:29

Poco male, così almeno i giovani saranno più propensi ad accettare i lavori più umili in barba a quella spocchia da laureati di voler trovare un lavoro prestigioso. Andate a lavorare la terra!

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 24/08/2013 - 13:38

Ma và! Siamo fuori dalle regioni europee più competitive? La cosa era stranota da anni, dopo che lo Stato ha inizato a svendere le sue aziende e proprietà agli stranieri. Cosa che haanno fatto anche i privati a seguito della crisi dovuta all'assurda entrata nell'Euro dopo l'abbandono della moneta nazionale. Ci hanno svenduti per pagare i loro debiti e scialaccqui dopo decine di anni di sprechi nella Pubblica Amministrazione e nella conduzione delle istituzioni. Debiti che hano pagato svendendo tutto ciò che potevano svendere. Adesso si stanno svendendo anche l'Italia e il popolo italiano. Dato che non possono più nascondere la situazione disperata in cui ci troviamo adesso ci fanno sapere che "improvvisamente" c'è la crisi di cui loro sono "vittime" come tutti gli italiani. Un Ottimo e classico scaricabarile della nostra classe politica.

antoniodaverona

Sab, 24/08/2013 - 13:53

L'importante é discutere sull'imu, sugli sbarchi a Lampedusa e sulle moschee da costruire! Chissenefrega se siamo diventati gli zimbelli d'Europa! Tra poco saremo anche gli straccioni piú derisi d'Europa! Grazie a tutti i politicanti, un grazie di cuore davvero.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 24/08/2013 - 14:21

Date retta ai centrosistri a Prodi e a chi ha voluto ricostruire la Germania Est di" sfroso" senza avvisare nessuno e questi sono i risultati. Ma ce lo meritiamo, agli Italiani basta dire che la Lega è becera e razzista, poi il resto non conta, va bene pure un pirla come Grillo.

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 24/08/2013 - 14:23

Grazie professorone Monti. Lui si che sapeva come tenere i Conti in ordine e sistemare l'Italia.

gigi0000

Sab, 24/08/2013 - 14:33

Lo sciopero fiscale è l'unica e forse l'ultima carta che le tre grandi regioni del Nord potrebbero giocare ancora per riprendersi. Non possiamo continuamente mantenere il parassitismo statale, quindi eliminiamo tutta la zavorra sotto il 45°, o al massimo il 44° parallelo e ripristiniamo la sovranità dell'area più ricca del mondo.

gamma

Sab, 24/08/2013 - 14:53

Ormai da questo disgraziato paese stanno fuggendo tutti: le imprese italiane, le imprese straniere, i laureati in gamba, ricercatori e scienziati, ecc. Rimangono solo quelli che per varie ragioni non se la sentono di andar via, i pensionati e i giovani meno capaci. E il paese inesorabilmente scivola sempre più giù e sempre più nel buio della povertà.

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Sab, 24/08/2013 - 15:07

Ma chissenefrega sono tutte balle queste: l'importante e' garantire l'agibilita' politica e la liberta' dell'ottantenne multimiliardario che faceva fondi neri all'estero evadendo le tasse. Che vadano all'inferno questi operai disoccupati, questo misero popolino con le sue tasse per la prima pulciosa casa con mutuo quando il piu' grande lider politico del dopoguerra non riesce a ottenere uno schifo di grazia o salvacondotto per le sue condanne.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 24/08/2013 - 15:28

@utentegiornale12: pienamente d'accordo con lei. E che il popolino tutto torni a lavorare la terra. Bisognerebbe anche ripristinare la servitù della gleba ed il latifondo, istituti oggi snobbati da questa sinistra komunista e radical chic

Ritratto di silos

silos

Sab, 24/08/2013 - 15:38

bisogna affamare la bestia statale: DISOBBEDIENZA CIVILE E RIVOLTA FISCALE altrimenti non se ne esce. Sinistra Destra Grillo, che vinca qualsivoglia, con questo sistema, non cambierà mai nulla. Se un gruppo consistente incomincerà si diffonderà il contagio e tutto imploderà. Dalle macerie potremo avere le speranza di cambiare le cose

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Sab, 24/08/2013 - 15:46

Vogliono tirarci in Africa, Miglio lo diceva nel '91. Non ultimi d'Europa ma primi dell'Africa...

antonio54

Sab, 24/08/2013 - 15:46

Come fa un paese ad essere competitivo quando ha: la burocrazia più ottusa del Mondo; il costo del lavoro più alto d'Europa; il costo del kwh (Energia elettrica) più alto del Mondo e le tasse che strangolano le imprese? Con queste condizioni, solo un mago potrebbe riuscirci. E i politici: cosa fanno nulla…

antonio54

Sab, 24/08/2013 - 15:47

Come fa un paese ad essere competitivo quando ha: la burocrazia più ottusa del Mondo; il costo del lavoro più alto d'Europa; il costo del kwh (Energia elettrica) più alto del Mondo e le tasse che strangolano le imprese? Con queste condizioni, solo un mago potrebbe riuscirci. E i politici cosa fanno: nulla…

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Sab, 24/08/2013 - 15:53

Questo è il link per l'articolo, non so se lo pubblicherete ma almeno potete leggerlo: http://www.lucabresciani.com/Miglio_1991.jpg

Luigi Farinelli

Sab, 24/08/2013 - 16:01

Continuiamo a dar retta alle truffe della Commissione Europea, principale responsabile della crisi economica, carrozzone che riunisce il Gotha delle lobbies mercantiliste, laiciste e della massoneria globalizzatrice, con personaggi orrendi come George Soros (assecondati dai loro scagnozzi che sono i vari Zapatero, Hollande, Sarkosy, ...) che le crisi le disegnano a tavolino per poi bacchettare gli Stati sovrani dicendo che non sono in grado di riprendersi economicamente e intanto rubano loro ricchezza vera, gioielli industriali, riserve auree col ricatto dello "spread" e del signoraggio bancario. Questa anziché l'Europa delle patrie è divenuta l'associazione a delinquere per eccellenza, braccio dell'altra agenzia criminale che va sotto il nome di Nazioni Unite, governata a sua volta dal sionismo B'nai B'rith. L' EU (come l'ONU) è votata all'abbattimento delle sovranità nazionali per perseguire il fine della globalizzazione mondialista sotto l'egida della casta "illuminata" autoelettasi guida dei popoli schiavizzati, ridotti ad androgini senza più morale ed etica che dovranno ubbidire alle leggi della produzione e del consumo.

tudai53

Sab, 24/08/2013 - 16:39

Questo è il frutto del lavoro in 10 anni di Berlusconi!! continuate a votarlo così entro 10 anni saremo al livello del burundi!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Sab, 24/08/2013 - 16:53

Strano che la Lombardia ci sia rimasta fino al 2010..... avranno pagato la commissione esaminatrice ma poi i soldi sono finiti..

gigi0000

Sab, 24/08/2013 - 18:30

Malgrado le invasioni barbariche, dalla penisola, la Lombardia è stata presente sino al 2010, poi non ha retto alle politiche d'immigrazione volute dall'Europa e sostenute dai SINISTRI BUFFONI, che hanno concesso a tutti i delinquenti d'appropriarsi della parte migliore del paese e del continente. Spero che la DISOBBEDIENZA CIVILE e la RIVOLTA FISCALE consentano ai Popoli del Nord di ripristinare la loro autonomia ed il primato nel Mondo.

m.m.f

Sab, 24/08/2013 - 18:47

lo era da tempo ,prima della crisi .

edo1969

Sab, 24/08/2013 - 18:55

qualcuno conosce per caso il link verso il rapporto UE in questione? grazie

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Sab, 24/08/2013 - 19:14

ma che scoperta

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 24/08/2013 - 19:54

votate italiani votate con la testa non quello che vi dicono.

CALISESI MAURO

Sab, 24/08/2013 - 21:09

Tudai 53, lei ha proprio capito tutto continui cosi:)) Bravo!

rossono

Sab, 24/08/2013 - 23:06

tudai53 Diciamo una 50 d'anni !! Io conservo ancora una valigia di cartone Mi ha portato fortuna! Quando la comprai non mi ricordo che c'era Berlusconi.. Ma i Komunisti si!! In tante nazioni cittadini furbi se ne sono liberati e prosperano, in Italia ce li teniamo e andiamo cosi al livello del Burundi,con la giustizia ci siamo quasi....Saluti

gzn663

Sab, 24/08/2013 - 23:46

La lombardia scivolata da 100 a 128.Ottimo risultato del buon governo del "celeste"

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 25/08/2013 - 00:33

Ci vuole poco a tornare competitivi. Basterebbe annullare l'art. 18. Licenziare chi fa sabotaggio con la scusa dello sciopero. Impedire che la magistratura rossa reintegri operai licenziati giustamente. Evitare che la CGIL faccia scioperi politici obbligandola a fare solo quelli attinenti ai problemi dei lavoratori. MA TUTTO CIO' E' PURA UTOPIA.

Duka

Dom, 25/08/2013 - 07:37

E se il prossimo FARLOCCO sarà Renzi non saremo nemmeno più elencati.

blues188

Dom, 25/08/2013 - 08:34

gigi0000, mi sa che anche lei parla (come me) ai sordi con in più le mani a coprire le orecchie. Infatti come si spiega che hanno assunto altri 12.000 (dicasi dodicimila!!) statali compresi 850 dirigenti, mentre le cose vanno a catafascio? C'è una spiegazione logica? Statali che per tre mesi l'anno se ne tornano a cercare 'o sole e 'a pizza e 'o mare, prendendo lo stipendio mentre si consolano del loro 'lavoro' così duro!

peter46

Dom, 25/08/2013 - 08:39

Gigiooooooo------silos-----L'esempio,ci vuole l'esempio,senza l'esempio non si parte,con l'esempio ci si 'accoda'.E datelo voi quest'esempio e l'Indipendenza non potrà che venire da sola:sciopero fiscale?Bene...iniziate voi due:niente più pagamento di tasse ecc ecc,tanto fatta la secessione Maroni o Zaia vi faranno una 'sanatoria' e rientrereste nei 'virtuosi'....Iniziate da quest'anno?Aspettate come sempre che inizino gli altri?Ancora bau bau come sempre....paura eh!!!

gigi0000

Dom, 25/08/2013 - 10:46

@blues188: hai perfettamente ragione, non vale nemmeno la pena di sprecare tempo coi sordi congeniti, o per comodità. Nel 1986, mi pare e credo si trattasse dell'introduzione dell'ILOR per i professionisti, ma potrei ricordare male ed il riferimento potrebbe essere ad un'altra tassa o imposta, ero in municipio con altri 23 colleghi a chiedere lumi sulla necessità di pagare il giorno seguente e, non ricevendone, proposi agli astanti di non effettuare il versamento, in pendenza del verdetto della Corte Costituzionale, forte anche del parere, poco prima diramato dall'Ordine dei Notai, che consigliava tale prassi. Tutti si dichiararono pronti a seguire il mio esempio, ma tutti pagarono, meno il sottoscritto. L'incostituzionalità dell'imposta fu dichiarata 3 anni dopo, con problemi di rimborso per chi l'aveva versata. Appunto non è possibile alcun colloquio con un branco di pecoroni. Le sanzioni per il mancato pagamento delle imposte, col ravvedimento operoso, da effettuare eventualmente entro un anno, sono talmente irrisorie da invogliare eventuali obiettori fiscali ad attuarlo senza remore. Ma i pecoroni rimangono comunque tali, capaci soltanto del continuo lamento, senza voler rischiare alcunché. Gran parte d'essi sono naturalmente SINISTRI BUFFONI.

gianni59

Dom, 25/08/2013 - 11:28

Formigoni-Maroni accoppiata vincente....

mbotawy'

Dom, 25/08/2013 - 11:33

Ma perche' lagnarsi? Se la Lombardia e'scivolata al numero 128,noi oggi siamo"la Regione" numero 1 per competivita' con ben 10 milioni di clandestini affamati, e di piu' giornalmente in aumento,grazie all'assistenza fornita dalla Guardia Costiera Nazionale per ordine del Governo Letta.Una enorme forza lavoratrice in attesa di impiego.

doblone

Dom, 25/08/2013 - 12:07

Si,si,ma chi se ne frega,ora c'è da salvare silvio......bisogna trovare un modo,eleggerlo presidente della repubblica e in quattro e quattrotto ci porta fuori dalla crisi.

ben39

Dom, 25/08/2013 - 13:04

Sì certo la cittadina olandese di Utrecht è stata sin dal dopoguerra parte integrante del così detto 'cuore industriale dell'Olanda' essendo anche uno dei centri ferroviari più importanti del nord europa. Però la crisi si sente anche qui, eccome e l'economia non è più florida come quella dei vicini tedeschi: sono previsti per l'autunno ottocentomila disoccupati ( su 16 milioni di olandesi), molti degli edifici aziendali nelle zone industriali sono vuoti o appendo il cartello di 'affittasi', i grandi magazzini Bijenkorf ( tipo Rinascente) chiudono molti dei loro negozi con licenziamenti di massa perché la gente ha paura di spendere in prodotti di lusso e per gennaio ci si aspetta l'onda migratoria dei disoccupati bulgari e romeni... i sondaggi non rispecchiano sempre la mera realtà.

Rembrandt

Dom, 25/08/2013 - 13:37

Che differenza c'è fra Italia e Bulgaria?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 25/08/2013 - 15:32

@rossono: Due semplici domanda da visita militare per lei: Vede cose che gli altri non vedono? Sente cose che gli altri non sentono?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 25/08/2013 - 17:05

Io continuo a vedere voli prenotati, ristoranti pieni e smartphones a go go. La crisi non c'è mai stata. Per quanto riguarda la sfida sulla competitività l'importante è partecipare