UNICREDITBrontos, Bologna va in Cassazione

Il gip del Tribunale di Bologna, Maurizio Millo, ha sollevato una questione di competenza territoriale con Milano sul caso «Brontos», inviando gli atti alla Cassazione, perché decida quale sia il tribunale competente. La Procura di Bologna aveva chiesto il rinvio a giudizio per Alessandro Profumo, all'epoca dei fatti ad di Unicredit, e altre 19 persone, per una presunta frode fiscale da 245 milioni realizzata attraverso un'operazione di finanza strutturata. In passato, il Tribunale di Milano si era dichiarato incompetente.