Varoufakis: "L’Ue non accetta il piano della Grecia? Un referendum sull’euro"

Il ministro delle finanze annuncia: "Se non accetatte il piano, voto sull'euro". Poi la smentita: "Appartenenza non è in discussione"

"Non credo sia necessario un nuovo prestito", il terzo, da 50 miliardi, perché "non torneremo nel meccanismo del prestito in cambio di un programma da rispettare. L'idea che proponiamo ai partner europei è quella di un progetto che ridia alla Grecia la possibilità di crescere e fermare la crisi umanitari".

Così Yanis Varoufakis, ministro delle Finanze greco, intervistato dal Corriere della Sera. Il progetto a breve termine - fino a giugno, dice Varoufakis - è quello di "stabilizzare la situazione", poi "dovrà scattare un secondo livello: per fare ripartire l'economia greca". Il ministro delle finanze spiega che l'intenzione è di arrivare a un "contratto per la crescita", basato su "un approccio fiscale ragionevole". Tre i punti fondamentali: "Un surplus di bilancio rivisto, quello previsto in passato strangolerebbe la Grecia. Una ristrutturazione del debito intelligente. Un piano di investimenti di grande portata". Poi arriva una vera sfida: "Se Bruxelles non accetterà il piano della Grecia per uscire dalla crisi potrebbero esserci problemi. Ma, come mi ha detto il mio primo ministro, non siamo ancora incollati alle poltrone. Possiamo tornare alle elezioni. Convocare un referendum" sull'euro. Di fronte alle proposte di Atene, però, da parte dell'Europa - spiega - c'è "silenzio. È che l'Europa va avanti per inerzia. È come una grande nave che impiega tempo per cambiare rotta. In più, se il cambiamento viene da un governo della sinistra radicale, prevale il timore che dietro ci sia qualcosa di losco".

Le parole del ministro hanno creato non poche polemiche in Europa e così arriva la smentita: "Il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis intendeva un referendum sulle misure da adottare per uscire dalla crisi e non un referendum sull’euro". Così fonti del governo di Atene precisano le dichiarazioni di Varoufakis rilasciate al Corriere. L’ipotesi di un referendum, sulle misure del Governo, secondo un portavoce di Atene non è "uno scenario di base" e anzi viene definita un’ipotesi "sfortunata", in quanto significherebbe che i negoziati con i creditori sono falliti. Cosa che l’esecutivo ellenico non si augura".

Commenti
Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 08/03/2015 - 09:12

Quello che avrebbero dovuto fare i nostri politici a cominciare dal CDX a finire con renzie, invece di dissanguarci.

Iacobellig

Dom, 08/03/2015 - 09:30

Non dimenticare il pensiero della Thatcher sull'euro: che sarebbe stato fatale per i paesi più poveri e avrebbe devastato le loro economie, che - di fatto - è avvenuto. Rispetto all'idiota pensiero di Prodi, che con l'euro si sarebbe lavorato un giorno in meno, guadagnando come se si lavorasse un giorno in più. Nulla di più idiota e demenziale!!!

Klotz1960

Dom, 08/03/2015 - 09:37

Quello che ha affondato le possibilita ' di negoziare meglio con l'UE e' stato il massiccio ritiro dei depositi bancari da parte dei Greci nel corso degli ultimi 2 mesi. Senza fondi, il Governo greco ha dovuto accettare le condizioni infernali imposte dall ' UE. Eleggere un Governo nazionalista ed al tempo stesso ritirare i soldi dalle banche significa chiedere all ' UE di continuare a pagare. L' única maniera per sottrarsi ai diktat dell ' UE e' uscire dall' Euro, ma cio' comporta comunque costi che i Greci non hanno intenzione di affrontare. La vedo duríssima per l Greci. Sono come il nostro Sud: non producono nulla, ma pretendono tutto. Invece di pensare a Socrate, che imparassero da Paesi come la Corea del Sud, passato dalla miseria alla ricchezza nel giro di 30 anni, senza risorse naturali ne' turistiche, a suon di studio e lavoro.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Dom, 08/03/2015 - 09:41

Si ha l'impressione che questi della Grecia non abbiano alcuna intenzione di pagare i debiti che hanno accumulato col resto d'Europa. Obiettivamente sarebbe l'unico modo, per loro, per non morire. Peggio per i creditori! Che sia, questo, il primo atto positivo per la frantumazione, la dissoluzione, della tanto decantata, a vanvera, 'Unione Europea'? Si spera fortemente di sì.

Gyro

Dom, 08/03/2015 - 10:48

Ma se il CDX sta con Yuncker e Merkel e vota il Fiscal Compact, come si fa a fidarsi del CDX? Estrema destra unica soluzione.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 08/03/2015 - 10:50

Ma sì, che muoia sansone con tutti i filistei tedeschi. O meglio, i tedeschi si tolgano loro dai coglixni e alla svelta, non ci servono, anzi. Tornino al "marko" o al "merkelio", chissenefrega e tanti saluti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 08/03/2015 - 11:02

@Klotz1960:...ha perfettamente ragione!...in Korea del Sud,noi Italiani nel 1977,esportavamo le "spugnette" lava-piatti,le pentole "Lagostina",accessori per riscaldamento,pompe,acciai inossidabili,irroratrici,la prima mietitrebbia "Laverda",motorini,la FIAT "Argenta",che veniva assemblata dalla KIA,etc.etc....Nel 2015,le cose sono completamente RIBALTATE...La Grecia è rimasta indietro di 100 anni,non certo per colpa degli "altri"...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 08/03/2015 - 11:03

@Baliano:....basta dare la "colpa" sempre agli altri....

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 08/03/2015 - 11:08

fa bene checco zalone a minaccarli, li hanno massacrati per fare gli interessi della culona e adesso inizia la resa dei conti. tra 3-4 anni l'europa del sud verra' governata da governi antieuropeisti, come è giusto che sia perchè questa moneta è un idiozia senza precedenti nella storia.

freud1970

Dom, 08/03/2015 - 11:14

Caro testa di klotz, vorrei portarlo a conoscenza del fatto che in Sicilia, abbiamo una percentuale di laureati superiore alla media nazionale. Cordialmente..

timoty martin

Dom, 08/03/2015 - 11:39

Che escano pure subito dall'euro e buon vento.....

marcomasiero

Dom, 08/03/2015 - 11:45

bravo ! questo moloch va annientato costi quello che costi ! di eurobanchieri tronfi ne abbiamo le scatole piene. Prodi, AMato, Monti, Letta, Berlusconi e tutti coloro che NON hanno fatto nulla dopo per sanare il disastro e il crimine contro la Nazione Italiana, compreso il puffo che governa ora e la sua accolita, vanno processati per alto tradimento (si sono svenduti la nostra sovranità nazionale senza averne titolo alcuno).

vince50_19

Dom, 08/03/2015 - 12:35

Cosa direbbe sora Merkel a fronte di questi propositi del governo greco? "Impresionante"? .. ahahahaha ..

agosvac

Dom, 08/03/2015 - 12:51

Se la Grecia se ne uscisse dall'euro la più colpita sarebbe cruccolandia che vanta sulla Grecia la maggior parte dei crediti essendo la più esposta. Vedrete che la merkel farà di tutto per non fare uscire la Grecia dalla zona euro, non le conviene. Infatti, finora, la maggior parte dei finanziamenti alla Grecia è entrata nelle casse della Germania, mica è servita alla Grecia per uscire fuori dalla crisi!!! Ed è proprio questo perverso meccanismo che la Grecia vuole rompere. Spero che ci riuscirà.

FRANCO1

Dom, 08/03/2015 - 13:04

prendete il barcone e venite in Italia, tanto ormai il nostro "buo" è sfondato e i ns kompagni, dotati di insigne intelligenze, con le coop vi mettono a posto e vi campano.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 08/03/2015 - 13:08

Che l'euro forte,a fronte di una mancanza di riforme fiscali,del mercato del lavoro e del costo della macchina pubblica nazionale e locale,abbia tarpato le ali a quell'economie come la Grecia ma anche l'Italia,questo è un dato di fatto che non può e non deve essere dimenticato.Così come è un dato di fatto che la dama di ferro londinese ci aveva visto giusto.Prodi è un pupo in mano ai pochi pupari che controllano l'economia europea e mondiale, un pupo che come l'avvoltoio Monti ha fatto il gioco di pochssime famiglie "italiane" con i conti rigorosamente all'estero.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 08/03/2015 - 13:17

Gyro lei crede veramente che un'imprenditore come carlo De Benedetti,svizzero col fisco e tessera n. 1 del PD,nonchè padrone del gruppo editoriale L'Espresso Repubblica,abbia le stesse esigenze di un'imprenditore,un'artigiano,un'operaio che lavora in'una attività radicata sul nostro territorio.Lei crede,veramente,a quei partiti che si sentono custodi della cosiddetta "superiorità morale" ? Questa è una domanda che rivolgo a voi tutti che come scrivete in questo forum.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 08/03/2015 - 13:41

Il Checco Anzalone greco tuona: “Proponiamo ai partner europei un progetto che ridia alla Grecia la possibilità di crescere e fermare la crisi umanitari” (QUALE?) ”Il progetto a breve termine è stabilizzare la situazione”(COME?)“Poi dovrà scattare un secondo livello: per fare ripartire l'economia greca”(IN CHE MODO?)”L'intenzione è di arrivare a un contratto per la crescita basato su un approccio fiscale ragionevole” (OSSIA?)Tre i punti fondamentali: 1°)“Un surplus di bilancio rivisto” (OVVERO?) 2°)”Una ristrutturazione del debito intelligente”(OSSIA?) 3°)”Un piano di investimenti di grande portata” (CON QUALI SOLDI, ma soprattutto DI CHI?)Infine” Se Bruxelles non accetterà il piano della Grecia, daremo il via al Referendum sull’Euro. Scusate ma costui si è fatto preparare il “progetto” da Totonno Di Pietro o da qualcuno evaso da un manicomio?

Duka

Dom, 08/03/2015 - 14:14

Ma invece di ciurlare tanto nel manico perchè NON USCITE dall'Euro SUBITO. Che cosa aspettate: le pezze al cxxo???????

magnum357

Dom, 08/03/2015 - 14:24

Fanno bene e.......anzi prima escono dall'euro e meglio è per loro !!!!!!

ANTONIO MILANETTI

Dom, 08/03/2015 - 14:48

Veramente resta qualcosa del passato nei geni.. Oggi è solo la Grecia ad essere gelosa della propria autonomia e identità e pronta a difenderla. E a non vendere la propria democrazia ai nuovi tiranni. Leonida e Temistocle fortunatamente parlano ancora, dopo secoli, nel cuore dei Greci...

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 08/03/2015 - 15:12

Magari lo facessero! Io votetrei sicuramente contro. Ma non glielo lasceranno fare.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 08/03/2015 - 15:13

Gyro sono perfettamente d'accordo con lei: via quella "C" che non significa più niente e lasciamo solo il "DX".

Villanaccio

Dom, 08/03/2015 - 15:30

Varoufakis: "L’Ue non accetta il piano della Grecia? Un referendum sull’euro e sulla scelta migliore per suicidarsi. Corda al collo o revolver? Ragazzi, mi spiace ma "o così o Pomì" ...come me la vedo brutta disse il nonno quando si spogliò la nonna.....

Villanaccio

Dom, 08/03/2015 - 15:35

Klotz 1960 dici bene. Vado in Grecia ogni anno da venti anni e sono un popolo particolarmente orgoglioso. L'unico loro problema è che vogliono far parte dell'Europa senza capire gli standard di lavoro e di efficienza europei. La parola più usata? "perimene, perimene,.....aspetta, aspetta,...."

Villanaccio

Dom, 08/03/2015 - 15:41

Caro testa di freud1970, le ricordo che la Sicilia ha il più alto grado di sperperi dell'amministrazione e di inefficienza generale. Ad Agrigento e Palermo (vero stipendificio alle nostre spalle) non lavora nessuno, i vostri viadotti cadono prima di essere inaugurati per non parlare poi di una caratteristica locale che ci ha (disgraziatamente)fatto pubblicità nel mondo e che si chiama "Mafia". I vostri "laureati" spesso non sanno nemmeno l'italiano,....valà, va là......meno orgoglio e più lavoro.

Blueray

Dom, 08/03/2015 - 15:58

L'ho già detto e lo ribadisco, la Grecia prima esce dall'euro e meglio è per se stessa e per l'UE. Bando alle pare, non succede nulla. Quindi, gentili sinistri di Grecia anziché dettare le regole, prego accomodarsi all'uscita, prima porta naturalmente a sinistra!!

Klotz1960

Dom, 08/03/2015 - 17:25

Freud1970, in Corea ci sono migliaia di ingegnieri elettronici, informatici, etc In Sicilia in cosa si laureano, in storia della Magna Grecia? Quanti quintali di olive vale un Samsung?

vince50_19

Dom, 08/03/2015 - 18:09

Varoufakis, solo una cosa dovresti fare: darti all'ippica ma non come conduttore/fantino ma come addetto alla pulizia delle stalle. Sempre che ti assumano..

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 08/03/2015 - 18:37

Villanaccio lei ha perfettamente ragione, ma, parlando di viadotti, vogliamo citare anche la cooperativa romagnola, naturalmente rossa, che ha costruito "quel" viadotto?

SanSilvioDaArcore

Dom, 08/03/2015 - 18:51

Klotz, per prodi e amici è andata proprio così...

SanSilvioDaArcore

Dom, 08/03/2015 - 18:53

Freud1970, non voglio offendere ma quello che è giusto è giusto... avete tanti laureati perchè da voi si comprano... la Gelmini, tanto per dirne una, dopo averci provato in lombardia varie volte alla fine si è laureata in calabria...

riccardo52

Dom, 08/03/2015 - 19:20

Un referendum strombazzato sxxl'euro ?Così la Troika li fa fallire prima che organizzanino i seggi elettorali... Se fossero appena appena intelligenti, ne sarebbero usciti con decreto legge emanato a mezzanotte. In Grecia c'è al governo ,nella migliore delle ipotesi ,dei dilettanti allo sbaraglio o ,nella peggiore, dei magliari che hanno preso per il cxxo chi l'ha votati.In sintesi ,i più grandi cialtroni(guarda caso appartenenti alla sinistra) dell'Europa di oggi.

freud1970

Dom, 08/03/2015 - 20:12

caro villanaccio, cosa dire, il suo nik dice tutto, io intanto ho parlato di cultura, e non di sprechi e di politici, che sono corrotti sia in Sicilia ed anche nel resto d'Italia, si parla tanto di mafia, e poi si scopre che la corruzione ed il malaffare sono in tutta l'italia, che dirle: legga un po' di piu'.

timoty martin

Dom, 08/03/2015 - 21:22

Non avevano i dati giusti nel 1981 per entrare in Europa, li abbiamo accettati ed aiutati. Che vadano e se la cavino da soli.

emmea

Dom, 08/03/2015 - 21:23

Tutto sta a che qualcuno inizi ad uscire dalla moneta unica Subito dopo sarà un effluvio e resterà solo la Germania con il suo super marco (o il suo super Euro) e a quel punto a chi venderanno i loro costosissimi prodotti? Si capisce che gli errori si pagano e se noi uscissimo dall'euro (cosa che spero) dovremo senz'altro pagare un prezzo. Ce lo meriteremmo. Ma dopo, padroni della nostra moneta, potremo governarci meglio. All'inizio sarà dura ma poi tutto si aggiusterà. Se siamo rinati dopo l'ultima guerra ci rifaremo anche nel dopo euro. Come noi italiani al mondo non c'è nessuno.

albertzanna

Dom, 08/03/2015 - 22:08

Sono comunisti, e se c'è da scroccare ancora qualche soldo facile, vedrai che il popolo greco si prenderà una ennessima inchiappettata. D'altra parte se li sono votati????? che se li godano

brunog

Lun, 09/03/2015 - 03:57

Una ristrutturazione del debito intelligente? In altre parole chi ha dato, ha dato e chi ha avuto, ha avuto. Poi per questo ministro corruzione, sprechi e ladrerie dovrebbero essere la priorita', evidentemente hanno la memoria corta come i loro cugini di quella che era la Magna Grecia. Se l'Europa va avanti per inerzia, non sara' certo la Grecia la locomotiva trainante. Sono come i comunisti di casa nostra, tante promesse a spese di altri.

hectorre

Lun, 09/03/2015 - 07:42

stanno facendo esattamente come renzi...in patria fanno i bulli,raccontando favole alla popolazione boccalona,poi in europa devono calare le braghe....e chi le cala più rapidamente riceve il plauso...se solo si accenna ad una critica sull'operato della bce, scattano le minacce.....renzi la settimana scorsa ha ricevuto i complimenti per quanto fatto!!!!!!!....meditate sinistri meditate!!!!!.....